Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 4933

Memorie

Bruna Salvatici

Bruna ricorda la sua infanzia nelle campagne del Mugello poi, come spesso accadeva nel mondo contadino, il lavoro come domestica, appena adolescente, in città presso le famiglie benestanti fino al passaggio del fronte durante la seconda Guerra Mondiale. Nel dopoguerra il matrimonio, le difficoltà proprie del periodo della ricostruzione con i sogni ed i progetti che furono tipici di tutto popolo italiano e che si andarono realizzando, anche per la nostra protagonista, dagli anni '70 in poi.
Estremi cronologici
1924 -2007
Tempo della scrittura
2005 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
90 p.
Collocazione
MP/Adn2

[...] Mio carissimo Piero

Maddalena Solaroli

Negli ultimi due anni della Seconda guerra mondiale una giovane emiliana, sfollata in un paesino del ravennate, tiene un diario dedicato al fidanzato militare, incontrato per l'ultima volta nel luglio del 1943. Nelle sue pagine, il lutto per la recente morte del padre, le preoccupazioni familiari, i bombardamenti, la vita quotidiana, le vicende della liberazione, l'amore profondo per il suo uomo e la decisione, finita la guerra, di partire per il Sud Italia per ricongiungersi con lui.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
284 p.
Collocazione
DP/19

[...] Non attendo, e non desidero

Clara Banzola , Bruno Lugatti

Nei primi anni Quaranta, due giovani innamorati romagnoli intrattengono per alcuni anni una corrispondenza. Lettere, cartoline e biglietti raccontano i loro sentimenti, l'affetto profondo che li lega, il desiderio di un futuro insieme.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tempo della scrittura
1939 -1946
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
994 p.
Collocazione
E/19

[...] Inizio della responsabilità della vita

Giovanni Mondini

Un giovane emiliano cresciuto in una famiglia antifascista nel periodo della Seconda guerra mondiale aderisce alla Resistenza, dove opera fino al termine del conflitto.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1921-1927
Fine: 1945
Tempo della scrittura
1987 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
98 p.
Collocazione
MG/Adn2

[...] A gloria di Dio e a salvezza dell'anima mia

Maria Dal Molin

Una donna tiene un diario dove nell'arco di dieci anni annota pensieri e considerazioni di natura religiosa e familiare. Moglie e madre, coltiva la propria fede e l'amore per i propri cari.
Estremi cronologici
1931 -1941
Tempo della scrittura
1931 -1941
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
138 p.
Collocazione
DP/T3

[...] Buono di materiale di caserma

Giovanni Presti

Un uomo, combattente nella Grande Guerra e poi magistrato militare, scrive diari, note e appunti nel corso di sessant'anni, affidando alla carta pensieri, ricordi e annotazioni varie.
Estremi cronologici
1915 -1975
Tempo della scrittura
1915 -1975
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
602 p.
Collocazione
DP/Adn2

[...] Caro Giovanni

AA.VV.

I membri di una famiglia di origine siciliana si scambiano lettere nel corso di oltre cinquant'anni. La maggior parte delle missive - scritte e ricevute anche da amici e colleghi - è opera di due fratelli, entrambi ufficiali dell'Esercito: uno di loro ha combattuto la Grande Guerra ed è un magistrato militare, l'altro presta servizio in Albania (dove nei primi anni Trenta è a capo della Scuola allievi sottufficiali di Tirana), poi in Africa durante la Guerra italo-etiopica e infine di nuovo in Albania. I temi della scrittura sono sia professionali sia privati e le lettere evidenziano il forte legame e il profondissimo affetto che lega i membri della famiglia...
Estremi cronologici
1910 -1967
Tempo della scrittura
1910 -1967
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
659 p.
Collocazione
E/Adn2

Diario dall'inizio di marzo alla fine di settembre 2020

Clementina Castano

Un'impiegata in pensione tiene un diario dei giorni di chiusura del Covid. Annota le giornate tutte uguali, lontana dai figli e dall'amato nipotino, con la preoccupazione per i morti e per gli operatori sanitari. La TV, il PC, i giornali, le letture le fanno compagnia, anche se diventano motivo di ansia. L'estate è vissuta come una pausa con le vacanze e l'attenuarsi dei contagi ma non sa cosa le riserverà l'autunno.
Tempo della scrittura
2020
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
54 p.
Collocazione
DP/21

Forbidden Dream

Saba Poori

Una giovane iraniana studia danza fin dall'infanzia e la madre è la sua prima insegnante. Nel suo Paese di origine la danza è proibita ed è costretta a coltivare di nascosto la propria passione, fino a quando supera un'audizione per frequentare un'accademia italiana, si trasferisce a Milano e finalmente è libera di danzare.
Estremi cronologici
2003 -2021
Tempo della scrittura
2021 -2021
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
3 p.
Collocazione
MP/T3

La cura della strada

Mansueto De Pellegrini

Diario lavorativo di un cantoniere che si occupa della manutenzione della strada provinciale numero sette bellunese. Le note si susseguono con cadenza giornaliera e riguardano il meteo, i lavori fatti o da fare il giorno dopo, i rari giorni di riposo, le brevi passeggiate o viaggi fatti con la famiglia. Le annotazioni danno l'idea della cura del territorio e della manutenzione capillare che veniva fatta all'epoca, attività quasi abbandonata.
Estremi cronologici
1964 -1966
Tempo della scrittura
1964 -1966
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
110 p.
Collocazione
MP/21