Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 81

Cara Mara

Anonima Brasiliana

Memoria di una giovane brasiliana, diventata prostituta per la fame: madre undicenne di una bambina, parte per l'Italia quando ha circa vent'anni, convinta di aver trovato il vero amore. Arrestata per traffico di stupefacenti, ingannata e raggirata, è detenuta nel carcere femminile di Pisa, dove ha trovato un'assistente volontaria che l'ha incitata a scrivere di sé.
Estremi cronologici
1986 -1998
Tempo della scrittura
1997 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/99

La mia giovinezza ed ora...

Enzo Manfredini

Una giovinezza turbolenta vissuta fra bande di delinquenza giovanile e problemi famigliari. Relazioni sentimentali e viaggi alla ricerca di un equilibrio interiore che un giovane, alla fine, troverà nelle arti marziali. Scritto dal carcere, un memoriale di pentimenti per combattere le monotonia, forse parte di un'opera più ampia, ancora da completare.
Estremi cronologici
1958 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/99

...E vedrai i figli dei tuoi figli

Paolo Moschini

Un'infanzia difficile, la tossicodipendenza, l'esperienza in carcere. Poi, la scoperta di una malattia che sembra una sentenza di morte, ma che diventa invece l'inizio di una nuova vita, segnata dall'incontro con Dio e dalla nascita "miracolosa" di un figlio.
Estremi cronologici
1959 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MP/99

La zattera dei naufraghi

Maria Rinaldelli

La storia d'amore e sofferenza vissuta da un'impiegata che inizia una relazione con un giovane tossicodipendente, malato di Aids e che morirà a causa del male. Le tappe di un percorso di caduta senza redenzione.
Estremi cronologici
1980 -1992
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/99

Il prezzo del silenzio

Alessandra

Una studentessa di Pordenone, giunta alla pubertà, sviluppa un senso di inadeguatezza del proprio corpo. Ne segue l'anoressia, poi, scoperte le proprietà antidepressive del cibo, una ricerca spasmodica di mangiare per poi vomitare: la bulimia. Dai quattordici anni ai trenta, il racconto di una lotta che coinvolge tutta una famiglia e rivela la fragilità emotiva di una ragazza che, in molti viaggi e avventure d'amore, rimane sempre smarrita in se stessa.
Estremi cronologici
1965 -1997
Tempo della scrittura
1982 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 219
Collocazione
MP/99

Una vita, la famiglia, il lavoro, e poi...

Editta Levi

Autobiografia di una donna ebrea della media borghesia torinese. Racconta delle persecuzioni razziali, della guerra, dei numerosi amici e parenti deportati. Ora vive in una casa di riposo, e ricorda anche i molti viaggi e gli interessi vivaci dell'età matura.
Estremi cronologici
1920 -1995
Tempo della scrittura
1972 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/00

Stronzate di un fobico morto omicida

Marco Bugatti

I problemi di un ventenne diventano sempre più veri, la propria gioventù si fa insopportabile a lui stesso, tanto quanto la sua ragazza, che Marco continua a far soffrire. Nel diario la ricerca di una solitudine che fa star male si confonde con la voglia di suonare; si compone uno sfogo lungo, ora rabbioso, ora angosciato di un adolescente di professione, amante di Jack Frusciante di Brizzi.
Estremi cronologici
1997 -1999
Tempo della scrittura
1997 -1999
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
pensieri - riflessioni
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 8
Consistenza
pp. 460
Collocazione
DP/00

[...] Devo imparare

Massimiliano Segafredo

Un giovane che abita a Torino ricorre al diario nei momenti di sconforto, svolge lavori saltuari, ha degli amici, e ricorda con un po' di rammarico una ragazza che lo ha lasciato. Beve, fuma, legge libri, ascolta musica: vive esperienze comuni ai ragazzi della sua generazione e sa analizzarle con attenzione insieme ai propri comportamenti e alle proprie reazioni.
Estremi cronologici
1998 -2000
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 230
Collocazione
DP/01

Diario rock

Giuseppe Maria Greco

Un giovane che finirà per impiegarsi alle poste, racconta la sua esistenza randagia, divisa tra lavoro, uso di stupefacenti, rapporti affettivi più o meno duraturi e desiderio di normalità.
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MP/01

Le lune nuove

Giovanni Terreri

Le "lune nuove" segnano i passaggi di maturazione di un trentenne che trascorre un mese in India. Cerca se stesso nel fumo, nei paesaggi montani e cittadini, nonchè nei contatti umani, sempre in bilico tra l'osservazione della realtà esterna e l'analisi della verità interiore. Quando torna ad Arezzo, porta con sé un'energia nuova: deve affrontare gli strascichi di una separazione matrimoniale che lo tiene lontano dal figlio molto amato.
Estremi cronologici
1983
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Consistenza
pp. 141
Collocazione
DP/02