Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 131

Fiaba ai tempi del Coronavirus

Giuseppe Desiderato

Una sera, uomo racconta una favola a suo figlio in cameretta prima di dormire. Il racconto parla del futuro, un futuro che vede un pianeta inquinato, malato, dove la vita è molto diversa dalla normalità. Tutto viene fatto a distanza, i rapporti sono virtuali, proprio perchè non si può entrare in contatto con nessuno per evitare contagi. Neanche i bambini possono più giocare tra di loro. L'intento del padre con questa favola è quello di insegnare al figlio l'importanza di trattare con cura il pianeta, di non essere egoisti, ma di capire quanto è bello essere liberi di uscire, correre, giocare, abbracciare.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
3 p.
Collocazione
DP/T3

A scuola a Montelupo

Genny Fabbri

Una maestra è legata alla cittadina di Montelupo Fiorentino (FI) per via del suo lavoro. Durante la quarantena dovuta all'emergenza sanitaria Covid-19 riflette sull'importanza del suo mestiere. Prima della chiusura la sua scuola era piena di difetti, ora, non potendoci più andare, le manca e le sembra sua. Le manca ogni angolo e le mancano i "suoi" bambini. Con la didattica online è entrata nelle case dei bimbi e loro sono entrati nella sua riempendola con le loro voci. Attraverso il suo lavoro può dire di sentirsi a casa a Montelupo.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

Al tempo del Coronavirus

Luigi Falsetti

Durante le giornate di quarantena dovute all'emergenza sanitaria Covid-19, in un uomo riaffiorano ricordi di quando era bambino e per motivi di lavoro familiare viveva nel Manicomio Giudiziario di Montelupo Fiorentino (FI). Si rende conto che le restrizioni causate dal Coronavirus le ha già vissute da piccolo vivendo in quel luogo. Era delimitato da alte mura che lo separavano dall'esterno escludendolo dal paese in cui abitava e dalla comunità alla quale apparteneva, questo rendeva difficili i rapporti interpersonali e le amicizie, proprio come ora, al tempo del Coronavirus.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

Il sapore di una domenica di primavera al Poggio alle Donne

Cristina Fanfani

Facendo giardinaggio durante una giornata di quarantena dovuta all'emergenza sanitaria Covid-19, la mente di una donna comincia a vagare tra i ricordi della sua infanzia al Poggio alle Donne. Descrive così il suo paese cambiato, che non c'è più. Una volta finito questo periodo di emergenza, desidera tornare a camminare per le strade della sua cittadina trovando volti e sorrisi familiari per provare nuovamente un senso di pace e serenità.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

Montelupo la piccola Svizzera

Cristiano Fattori

Dopo la separazione dalla moglie, un uomo sceglie di trasferirsi a Montelupo Fiorentino (FI) per restare vicino ai suoi figli. Piano piano si affeziona al paesino e ne apprezza tante cose, dalla pulizia alla cordialità di ogni compaesano, soprattutto sotto le restrizioni causate dal Coronavirus. Trae insegnamento da questo periodo e si sente speranzoso per il futuro.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

La quarantena e il silenzio

Lapo Feri

Durante il distanziamento sociale da Covid-19, un uomo si trova a combattere contro il silenzio che fa paura, perchè lo porta a pensare alla morte e alla solitudine. Impegnandosi in tante cose, cerca di passare il tempo e di non sentire quel silenzio, ma è tutto inutile. Quindi impara a conviverci e il silenzio diventa finalmente un amico che lo aiuta a vedere e capire.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Pensieri maggiorenni

Gaia Focardi

Una ragazza al quinto anno di superiori, a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, non può fare le esperienze che i suoi coetanei hanno sempre fatto. Essendo molto dispiaciuta per questo e preoccupata per la situazione in generale, si sente spinta ad invitare tutti a seguire le regole e ad essere più responsabili per il bene altrui.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

Il mio paese, la mia storia

Stefania Fontanelli

Durante una giornata di quarantena dovuta all'emergenza sanitaria Covid-19, una donna si sofferma ad ammirare il paesaggio dalla sua finestra e comincia a viaggiare tra i ricordi. Tra vari episodi le torna in mente l'alluvione del 1966. Lei era una bambina e ricorda di aver provato in quell'avvenimento gli stessi sentimenti di ora, si sente nel suo mondo, incurante di ciò che le accade intorno.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Sembrava quasi surreale

Daniela Forcellati

Una donna riflette sul periodo di emergenza sanitaria Covid-19 e su come le persone hanno attraversato la quarantena. La sua speranza è quella di superare questo momento trovando una normalità migliore di quella che si è lasciata alle spalle.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3

Pasqua Covid... ricordi del passato

Donatella Gabbrielli

A casa da sola durante il giorno di Pasqua, una donna vaga tra i ricordi e pensa alla sua giovinezza passata a Montelupo Fiorentino (FI). Alcuni ricordi positivi, altri più tristi, come l'alluvione del 1966. Proprio come la sua cittadina si riprese da quel disastro, allo stesso modo farà superando l'emergenza sanitaria Covid-19.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3