Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 218

Un partigiano trentanni dopo

Angelo Toselli

Dopo un'infanzia trascorsa sul Lago di Garda, segnata dalle ristrettezze economiche dovute al primo conflitto mondiale, l'autore trova lavoro nei cantieri edili di Genova. Ma le difficoltà, per lui che non ha la tessera fascista, sono sempre più pressanti, così raggiunge la famiglia sfollata in Toscana e collabora con i partigiani del luogo.
Estremi cronologici
1915 -1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 145
Collocazione
MG/Adn2

Sul filo della storia

Egidio Greco

Un funzionario di partito racconta la sua multiforme attività lavorativa che, nel corso degli anni, lo ha portato a contatto con le diverse realtà sociali siciliane. Partecipando a manifestazioni e congressi, per ottenere migliori contratti di lavoro, subisce una breve detenzione in carcere, prima dell'assoluzione con formula piena.
Estremi cronologici
1928 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/Adn2

Raccontare la mia guerra

Elvira Calesini

Una pensionata ricorda lo sfollamento in Romagna: il lavoro nei campi, i giochi con gli amici ma anche la paura per i soldati in ritirata, sono state esperienze indelebili.
Estremi cronologici
1942 -1956
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MG/T2

[...] Studi 3 elementare

Clelia Cumani

La testimonianza di una pensionata che ha conosciuto la durezza della guerra: privata della casa requisita dai tedeschi, perde un fratello ammalatosi al fronte e, sfollata in campagna, le rubano le vacche.
Estremi cronologici
1929 -1945
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MG/T2

Una vita normale, però...

Walter Ferrarini

Nato in una famiglia numerosa e costretto a lavorare fin da piccolo presso un barbiere, un pensionato, poi operaio presso le acciaierie di Modena, ricorda i turni stressanti, i frequenti incidenti nel lavoro e le prime rivendicazioni sindacali.
Estremi cronologici
1929 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MP/Adn2

[...] Era il 1939

Rita Carloni

L'esperienza bellica raccontata da un'ex insegnante, allora adolescente: nel maggio 1944 la famiglia lascia Faenza e si sposta nell'entroterra forlinese, dove la giovane scopre i primi sentimenti d'amore. Lo sbandamento dell'esercito tedesco e le notizie sull'avanzata alleata creano un clima di tensione e incertezza, sino al rientro in città, irriconoscibile per i bombardamenti.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
2001 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MG/Adn2

Ragazzo povero o povero vecchio ?

Mario Maiolani

I ricordi di un geometra in pensione: all'infanzia tranquilla trascorsa in una famiglia di origini contadine, subentra la guerra con la paura delle requisizioni e delle continue restrizioni. Gli anni del dopoguerra sono quelli della ricostruzione e del cambiamento: dopo aver lavorato per varie imprese come muratore, si diploma, inizia un'attività in proprio, quindi entra in una grossa cooperativa edile.
Estremi cronologici
1933 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 259
Collocazione
MP/Adn2

Quel settembre del'44, quando passò il fronte di guerra

Franco Tucci

Nei ricordi di un pensionato, l'adolescenza segnata dalla violenza della guerra e dallo sfollamento nelle colline intorno a Sieci: la vita in una casa colonica è sconvolta dall'arrivo di soldati tedeschi, che requisiscono viveri e animali. Il passaggio del fronte e i primi mezzi alleati permettono il rientro in paese.
Estremi cronologici
1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MG/Adn2

Angelita. In cammino oltre l'orizzonte

Maria Grazia de Ruggiero

Un'ex insegnante, trasferitasi da Cremona a Napoli ancora adolescente, rievoca momenti particolari della propria vita: l'incontro con una città così diversa da quella di origine, da adulta il lavoro in scuole fatiscenti, la passione per la scrittura e l'impegno nel Partito comunista. L'acquisto di una casa rurale nella provincia di Frosinone, le permette di vivere a contatto con la natura e di stringere nuove amicizie.
Estremi cronologici
1944 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 125
Collocazione
MP/Adn2

Srotolando il gomitolo della memoria

Mariagrazia Del Rio

Nella memoria di un'insegnante, i ricordi dell'infanzia segnata dall'improvvisa e prematura morte del padre, dalla rigorosa educazione impartitale dalla madre e dall'affetto della famiglia. L'impegno scolastico, le ristrettezze della guerra e il dolore sempre vivo per la perdita del genitore, segnano il passaggio verso l'adolescenza.
Estremi cronologici
1936 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/Adn2