Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 19

Il ritmo giusto

Stefania De Mitri

Il diario della prima gravidanza che si traduce in una lunga esercitazione psicologica per stabilire una relazione con l'essere che nascerà, e quello della seconda gravidanza che si risolve nella testimonianza di una madre, ormai pienamente consapevole, che vede realizzarsi un suo desiderio.
Estremi cronologici
1985 -1993
Tempo della scrittura
1985 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
182 p.
Collocazione
DP/93

Voleva farsi suora

Maria Oliva Fina

L'autrice ricorda la famiglia di provenienza della madre e la sua vita povera, dove i problemi venivano affrontati e risolti grazie all'affetto.
Estremi cronologici
1908 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp.13
Collocazione
MP/T2

24.12.1993

Arnido Scettri

La vigilia di Natale ricorda all'autore la sua giovinezza con i genitori nella casa di contadini; rivede il fuoco, risente il "garbino", vento gelido delle zone dove viveva, ascolta ancora la saggezza affettuosa del padre e della madre.
Estremi cronologici
1928
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/T2

Il colore rosa della vita

Paola Mezzanotte

L'autrice scrive al padre come se trattenesse un colloquio reale con lui, per cercare ora il rapporto prima mancato. Aneddoti legati a momenti della famiglia, vissuti con gli occhi del genitore.
Estremi cronologici
1907 -1995
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/10

Mondo piccolo...o piccolo mondo

Maria Stella Brancatisano

Una bibliotecaria calabrese scrive per intima necessità: versi e brani sulla vita del suo paese, Samo, descrivendone le usanze, i personaggi, il paesaggio e le tradizioni. Molte pagine sono dedicate al ricordo della figura della madre, morta quando lei aveva 15 anni.
Estremi cronologici
1950 -2006
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 145
Collocazione
MP/11

Impronte sulle sabbie del tempo

Emilia Nale

L'autrice, milanese trapiantata in Maremma, ricorda l'infanzia durante la guerra, la morte precoce della madre e del padre, impegnato nel sindacato e nel Partito Socialista, i primi amori fino la matrimonio e alla nascita dei figli. Della vita attuale descrive la solitudine, a contatto con la natura, e la felicità trovata attraverso la scrittura.
Estremi cronologici
1941 -2010
Tempo della scrittura
2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/11

Un tiro di crak prima di andare a dormire

Michael Jonatha Turco

L'autore racconta tre anni della sua vita, quando aveva venti anni, passati al limite della legalità. Si rende conto che non può continuare così: per questa condotta è costretto a vendere un bar, per metà di sua proprieta, con grande rammarico e rimpianto.
Estremi cronologici
2006 -2009
Tempo della scrittura
2006 -2009
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/11

Gera

Calogera Sammartino

Terza di sei figli, discendente da una famiglia naviga nel benessere fin quando Benito Mussolini in persona non decide di requisire al nonno paterno dodici navi mercantili, provocando un irrimediabile dissesto finanziario. Un sopruso che indurrà il padre a cercare vendetta privata: ritenendo Mussolini responsabile del disastro dell’economia familiare, decide di ucciderlo. Il proiettile, però, manca il duce e colpisce a morte un generale al suo fianco. L’attentatore si salva dalla cattura solamente dandosi alla latitanza nelle montagne dell’agrigentino, vicino a Burgio. Uomo collerico e prepotente, non ha tuttavia finito di combinare guai e così dopo aver vio...
Estremi cronologici
1956 -2010
Tempo della scrittura
2009 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 195
Collocazione
MP/12

I miei ricordi

Alessandra Tommasini

Figlia di un ufficiale della Marina e di una ex farmacista l'autrice scrive i ricordi di ragazzina con la sua famiglia in tempo di guerra. Nel 1943 con la madre va a vivere a Sant'Ilario Ligure e di quel periodo non ha cattivi ricordi perché i soldati tedeschi appartenenti all'esercito regolare hanno un atteggiamento rispettoso nei confronti della popolazione, inoltre lo status della famiglia permette l'acquisto di cibo e vestiario alla borsa nera. La famiglia si ricongiunge al padre solo alla fine del conflitto per poi iniziare in un primo momento la spola tra la Liguria e Taranto, dove viene destinato, e poi tra Roma e Livorno. Qui conosce un ufficiale del...
Estremi cronologici
1940 -1990
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
71 pp.
Collocazione
MP/12

L'oscura famiglia, ovvero i figli manipolati

Antonio Pancari

L'autore, discendente di un'aristocratica famiglia siciliana, ripercorre i difficili anni della sua vita dall'infanzia alla piena giovinezza. Il testo, dopo un'introduzione, si divide in sette brevi capitoli: i primi quattro dedicati alle figure della famiglia, mentre negli ultimi tre vengono riportate le tappe fondamentali della vita dei genitori, dal matrimonio alla separazione sottolineando le pesanti ricadute che questi eventi hanno avuto su figli.
Estremi cronologici
1962 -2012
Tempo della scrittura
2009 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 174
Collocazione
MP/13