Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 193

Buio e luce

Mauro Betti

Prigioniero di guerra poichè si era rifiutato di aderire alle forze armate della Repubblica di Salò, viene mandato nei campi di concentramento di Gross-Rosen e Flossemburg, dove soffrirà fino alla ritirata tedesca e alla possibilità di una fuga.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 35
Collocazione
MG/98

Racconto di vicende vissute al tempo di guerra

Anna di Marzabotto

Scene di guerra, soprattutto degli ultimi mesi, rievocate attraverso lampi di immagini, come sensazioni di paura. Una giovane è intrappolota dalla fuga dei tedeschi che la costringono nella sua Marzabotto, poi riesce a fuggire fino a Casalecchio e a Bologna, dove festeggia la Liberazione.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MG/98

La volontà di ritornare a vivere

Giuseppe Lucia

Autocronaca a posteriori di coma e relativa degenza in ospedale per una durata totale di diciannove mesi. Poi, il ritorno a casa e l'esperienza del nuoto, come risorsa per recuperare il massimo di movimento che può essere consentito a un disabile, fino a vincere alcune gare nazionali per questo settore.
Estremi cronologici
1984 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/98

Il passato colpisce ancora che fare?....Fuggire!

Renata Natali

All'interno di un diario che racconta una lunga degenza in ospedale per la frattura del femore, un'anziana signora rievoca anche il passato nel quale sono avvenuti i fatti fondamentali della sua vita: un matrimonio sbagliato, l'emigrazione in Germania per vent'anni, il lavoro come colf a Venezia.
Estremi cronologici
1994 -1995
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 90
Collocazione
DP/98

Nascere, vivere e lavorare in Sicilia...

Alfio Cicero

L'autore nasce in un paesino arroccato sui monti sopra Messina. Le esperienze di una vita filtrate dal senno di poi, raccontate a pensione raggiunta: in collegio dai salesiani, il militare, il matrimonio tardivo a 47 anni, la disoccupazione e i vari lavori. Autobiografia dedicata al figlio, morto diciottenne di leucemia.
Estremi cronologici
1936 -1995
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/99

Charly

Margherita Di Virgilio

Una psicologa, specializzata in terapie ipnotiche, racconta: "ho lasciato l'ufficio e ho iniziato a svolgere lavori saltuari. Non ne potevo più dell'orario fisso, ferie fisse, colleghi fissi (rimpiango solo lo stipendio fisso...)". Ma arriva Charly, nemico interno contro cui lottare. E' un tumore. Sarà sconfitto.
Estremi cronologici
1981 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/99

Cronaca di un evento

Francesca Cerocchi

Un'insegnante elementare, operata al seno, redige un diario quotidiano, in cui confluiscono ricordi del padre, degli anni lontani e timori per la nuova vita che l'attende, dopo l'intervento. Scrivere è l'occasione per trarre, da scrittori che ama, insegnamenti importanti per superare questi momenti difficili.
Estremi cronologici
1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 261
Collocazione
DP/99

La zattera dei naufraghi

Maria Rinaldelli

La storia d'amore e sofferenza vissuta da un'impiegata che inizia una relazione con un giovane tossicodipendente, malato di Aids e che morirà a causa del male. Le tappe di un percorso di caduta senza redenzione.
Estremi cronologici
1980 -1992
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MP/99

Il prezzo del silenzio

Alessandra

Una studentessa di Pordenone, giunta alla pubertà, sviluppa un senso di inadeguatezza del proprio corpo. Ne segue l'anoressia, poi, scoperte le proprietà antidepressive del cibo, una ricerca spasmodica di mangiare per poi vomitare: la bulimia. Dai quattordici anni ai trenta, il racconto di una lotta che coinvolge tutta una famiglia e rivela la fragilità emotiva di una ragazza che, in molti viaggi e avventure d'amore, rimane sempre smarrita in se stessa.
Estremi cronologici
1965 -1997
Tempo della scrittura
1982 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 219
Collocazione
MP/99

Assunta. Martire della stupidità.

Cosimo Luigi Sgarlata

Il racconto della malattia al fegato della moglie, il suo ricovero in ospedale, l'incomprensione nel periodo della terapia e la sua morte. Nel testo ci sono poi divagazioni su persone e avvenimenti, tutti ricollegabili al dolore patito e alla breve agonia della donna.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1900-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 188
Collocazione
MP/99