Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 60

Fra il calvario e l'inferno

Sara D'amico

Nata da famiglia di nobili origini da parte paterna, figlia d'arte dal lato materno, appassionata di teatro, diventa attrice e cantante con una breve esperienza anche nel circo itinerante, soprattutto in Sicilia. E' molto bella e le vengono fatte continue proposte di matrimonio. Avrà però un amore infelice (che malgrado tutto rimpiangerà tutta la vita), e poi un matrimonio disastroso in Francia, dove vive tuttora.
Estremi cronologici
Inzio: 1930
Fine presunta: 1980-1989
Tempo della scrittura
1983 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 212
Collocazione
MP/00

Anna e Carlo una storia vera

Anna Maria Melacca

Il racconto dei diciassette anni di una storia di amore e di sesso. Incontri intensi e clandestini nelle camere dei motel, fra una donna separata e un uomo sposato.
Estremi cronologici
1981 -1999
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MP/00

Una vida-un corazon-destrosado-un milagro

Maria Vicentini

Lasciate le case di ringhiera per un matrimonio che si rivelerà fallimentare, una casalinga milanese ha la forza di separarsi dal violento marito. Il figlio, sedicenne, emigra in Venezuela. Per trentacinque anni le rimane lontano, poi Maria vince un viaggio grazie a una trasmissione televisiva e può riabbracciarlo e conoscere i nipoti. Ma l'animo non ne trarrà piena soddisfazione.
Estremi cronologici
1919 -1996
Tempo della scrittura
1990 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 238
Collocazione
MP/00

Un amore violento

Vanna Gozzi

Passione, violenza, indifferenza e trasporto in una lunga vicenda d'amore che vede come protagonista una giovane infermiera divisa fra l'amore per Cristo e quello per un medico che, seppur incapace di amarla, riuscirà a legarla a sè giocando con i suoi sentimenti e con il suo corpo.
Estremi cronologici
1979 -1985
Tempo della scrittura
1979 -1985
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 479
Collocazione
DP/00

La signorina felicita

Bianca Rossi

Un'insegnante bolognese ripercorre alcuni aspetti di una storia sentimentale, con un uomo più grande di lei: a metà fra cronaca e riflessione intimista, l'autrice racconta le incomprensioni, la rabbia per i possibili tradimenti e gli attriti accumulati nel tempo, che l'hanno spinta a chiudere una relazione, ormai priva di stimoli.
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/01

Il mio incontro con Hyde

Gabriella Bianchi

Sfogo amaro, dopo la fine di un amore. Abbandonata dal ricco e potente amante per una donna più vecchia, si lascia andare ai ricordi e alla rabbia per il tradimento e l'abbandono.
Estremi cronologici
2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MP/T2
Parole chiave

La ragazza che ero, la donna che fui

Anna Mainardi

Una giovane sarda scrive un diario dove annota per dieci anni gli incontri e gli scontri con i genitori, la scuola, la fede perduta, l'amore, il matrimonio, i figli. Il suo innamoramento per Claudio e l'incapacità di lasciare il marito per lui, la fanno soffrire e acuiscono i suoi sensi di colpa e le sue contraddizioni.
Estremi cronologici
1971 -1980
Tempo della scrittura
1971 -1980
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DP/02

Convivere colla morte

Ivan Buzzi

L'autore, un medico docente universitario, a quarantasei anni scopre casualmente di essere affetto da una cardiopatia pregressa che può causargli la morte. E' sposato con tre figli, la vita coniugale è un fallimento e pur non separandosi dalla moglie, ha come compagna Irma, dolcissima e devota; i figli vivono la loro vita in modo indipendente. Racconta la sua rassegnata attesa della morte.
Estremi cronologici
1975 -2000
Tempo della scrittura
1975 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
pensieri
riflessioni
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MP/03

Storia vera

Katia Andreoli

In una lingua che ha forti i tratti dell'oralità romanesca, una donna che ha lavorato tutta la vita facendo le pulizie e anche l'ambulante, racconta le sue disavventure, sullo sfondo di una Roma aspra e violenta, dal centro alle periferie. Orfana in tenera età, conosce i collegi e gli ospedali. A diciassette anni si sposa e avrà due figli. Il marito, violento, la tradisce continuamente e mette più volte a repentaglio la sua vita. Diventata vedova, subentra la difficoltà nei rapporti con la figlia.
Estremi cronologici
1920 -2002
Tempo della scrittura
2001 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/03

Tornerai a Ventotene?

Giada Scodrio

Una signora quarantenne della ricca borghesia romana, sposata a un critico d'arte brillante, divenuto ai suoi occhi uomo "vanesio e mondano", scopre il tradimento del marito con una giovane allieva e, "offesa da tanta banalità", lascia tutto per andare a vivere da sola nell'isola di Ventotene. Qui ritrova se stessa, accorda i suoi ritmi con quelli dell'isola, si inventa un'attività dipingendo tele e confezionando cuscini e abiti.
Estremi cronologici
1991 -1999
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MP/03