Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 8

Memorie dal 1859 al 1860

Rosa Vaccari

Il periodo immediatamente precedente all'unità d'Italia visto e raccontato con gli occhi di una giovane donna, fedele all'ancién regime e tanto spaventata dalla rivoluzione in atto, che vede come una sconfitta morale e politica.
Estremi cronologici
1859 -1860
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1800-1899
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MP/87

[...] Eufrosina

Eufrosina Serventi , Pietro Ugolotti

Due innamorati si scambiano lettere per alleviare il dolore causato dalla separazione, dovuta all'allontanamento di Pietro che è andato a Modena per frequentare l'accademia militare. Eufrosina, sua futura sposa, vive nell'attesa ma non rinuncia a fare trasparire spirito d'autonomia e una brillante personalità. Per il suo amato ricamerà parole d'amore su di un fazzoletto.
Estremi cronologici
1870 -1871
Tempo della scrittura
1870 -1871
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Originale dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 53
Collocazione
E/89

[...] Carissimo figlio

Francesco Matelli

Costretto a girare per diversi stati per vendere le figurine di gesso che produce, un lucchese intesse una fitta corrispondenza con la famiglia, offrendo uno spaccato della condizione socio - economica delle campagne italiane e francesi nella prima metà dell'Ottocento.
Estremi cronologici
1828 -1845
Tempo della scrittura
1828 -1845
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 54
Collocazione
E/89

[...] Amata mia speranza

Caterina Janutolo

Una donna della montagna piemontese vive il suo amore per corrispondenza fino al matrimonio. Il marito emigrato in America sarà per molti anni presente solo nella posta e, poco incline ai viaggi, lascerà a lungo la moglie da sola. Il loro rapporto amoroso, velato nelle sue espressioni da una consuetudine di pudore reciproco, si modifica con il trascorrere degli anni, fino a lasciar emergere una figura femminile sempre più decisa a conquistarsi un'autonomia.
Estremi cronologici
1888 -1904
Tempo della scrittura
1888 -1904
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 4
Integrazione
Consistenza
pp. 144
Collocazione
E/89

[...] Sono sola. Olga mi ha lasciato

Bice Sanguinetti

La giovinezza vissuta a cavallo di due secoli da una ragazza di famiglia nobile, la cui casa di campagna è sede di accesi dibattiti politici e di un salotto letterario. Nelle pieghe di una società bigotta e convenzionale, lo spaccato di un mondo che risveglia la nostalgia dell'Autrice quando, anziana, torna a visitare con la memoria la casa dei giochi.
Estremi cronologici
1892 -1910
Tempo della scrittura
1975 -1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 119
Collocazione
MP/90

[...] Signori, noi siamo qui radunati

Pasquale Magresso

Il diario di un emigrante italiano di fine Ottocento: dopo aver trovato lavoro in Germania, entra a far parte del circolo italiano e stempera la nostalgia per il suo paese, organizzando piccole feste e incontrando l'amore.
Estremi cronologici
1890 -1896
Tempo della scrittura
1890 -1896
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 53
Collocazione
DP/Adn

[...] Siena fu sempre la mia città

Filomena Mecacci

Una donna senese abbandonata dalla famiglia e cresciuta in città da una coppia di ricchi amanti, fa confusione sulla sua vera identità. Un carattere sanguigno e ribelle, poco incline all'etichetta ottocentesca, la porterà a vivere bizzarre situazioni amorose prima di approdare a un matrimonio regolare. Poi, un libro di famiglia, stornelli senesi e ampie dissertazioni sulla città.
Estremi cronologici
1834 -1928
Tempo della scrittura
1925 -1928
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 214
Collocazione
MP/99

[...] Era il 15 o 16 di Giunio

Giuseppe Pezzoli

In una memoria scritta a breve distanza dai fatti, un musicante e compositore bergamasco racconta la sua esperienza militare nella Praga imperiale, la devozione verso gli Asburgo, l'amore per la musica, l'arte e il teatro, fino al ritiro in un ospizio per anziani, dove concluderà la stesura dei suoi ricordi nel rimpianto dei tempi trascorsi. Il memoriale contiene anche sonetti, lunghi elenchi dei libri letti e degli spettacoli a cui l'autore ha assistito.
Estremi cronologici
1855 -1907
Tempo della scrittura
1855 -1907
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MP/99