Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 35

Impressioni e ricordi di un fante

Agostino Tambuscio

Notti di un silenzio irreale trascorse in trincea si alternano a violenti combattimenti che lasciano dietro di sè distruzione e morte: un ragazzo del 1897, prigioniero in Austria dopo la disfatta di Caporetto, una volta a casa, ricorda la sua esperienza e scrive perchè gli altri ricordino.
Estremi cronologici
1917 -1922
Tempo della scrittura
Inzio: 1917
Fine presunta: 1920-1929
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MG/87

Il tuo antenato

Giovanni Battista Sartori

Una lunga lezione di storia, da quella ufficiale, a quella della propria esperienza bellica vissuta all'interno dell'accademia militare, fatta da un nonno che vuole lasciare al nipote un ricordo di sè.
Estremi cronologici
1911 -1980
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/87

Sotto i vessilli della grande guerra 1917-1920

Roberto Polli

Le lunghe notti di veglia immerse nel silenzio e nella natura, trascorse vicino al telefono, in attesa di messaggi, suscitano riflessioni amare sul senso della guerra in un telefonista del '99 costretto al fronte e lontano dalla sua amata Umbria.
Estremi cronologici
1917 -1920
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 188
Collocazione
MG/87

Essenze

Enzo Michelotti

"La vita di un uomo è come un sonno in cui in ogni risveglio c'è il lontano ricordo di una perfezione...". Fermare sulla carta il sogno della vita con i suoi colori e le sue atmosfere per afferrare lo scorrere di un quotidiano altrimenti sfuggente.
Estremi cronologici
1984 -1985
Tempo della scrittura
1984 -1985
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
aforismi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 107
Collocazione
DP/87

[...] La tradotta è stata ferma

Luigi Marziano

Annotazioni quotidiane di un tenente inviato nel corpo di spedizione al fronte francese durante la prima guerra mondiale. Nel suo diario racconta battaglie e morte, la perdita dei suoi soldati, l'amore per la patria.
Estremi cronologici
1918 -1919
Tempo della scrittura
1918 -1919
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 98
Collocazione
DG/87

[...] Il 24 Maggio 1915 scoppiò la guerra

Orlando Tosi

Dopo una breve permanenza sul fronte greco - albanese, un giovane della classe 1896 è costretto al rimpatrio. Fatto prigioniero dagli austriaci, costretto ai lavori forzati, tornerà in Italia dopo aver vissuto vessazioni e sofferenze che lo indurranno a credere in un'unica causa: quella della pace.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1910-1919
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MG/88

Ripensando a molti fatti della mia vita

Pietro Re

Le illusioni e le delusioni di un uomo che dopo la povertà sofferta nell'infanzia, la resistenza partigiana combattuta in prima linea, le difficoltà di inserirsi nell'ambiente lavorativo, sceglie di rifugiargi nell'arte per affermare un principio di pace universale "da Cristo a Carlo Marx".
Estremi cronologici
1934 -1986
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 86
Collocazione
MP/88

La mia vita

Luigi Marini

La difficile giovinezza sotto la minaccia del fascismo è velocemente accennata, si racconta soprattutto il forzato arruolamento per la campagna africana - nonostante i molti problemi causati da una salute cagionevole - e, infine, il ritorno alla normalità una volta passata la guerra; questi i ricordi di un anziano barbiere biturgense.
Estremi cronologici
1911 -1966
Tempo della scrittura
1966
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MG/88

I miei cinquant'anni di volo

Bruno Voltan

La profonda passione per gli aerei e il volo spinge un giovane ad arruolarsi nell'aviazione. Conseguito il brevetto di pilota, partecipa a varie missioni di guerra ma, fatto prigioniero in Albania, la sua corsa finisce in un lager da dove riesce a tornare in patria solo grazie ad una rocambolesca avventura. Successivamente diviene grafico, ma non dimentica la passione per gli aerei.
Estremi cronologici
1935 -1970
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Audiocassetta: 2
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 187
Collocazione
MP/89

[...] Parto con un collega

Francesco Viggiani

Brevi appunti scritti quasi ogni giorno in un piccolo taccuino da uno studente che vive i momenti più intensi della prima guerra mondiale fra Caporetto e Vittorio Veneto.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 27
Collocazione
DG/89