Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 42

Guerrino

Guerrino Stanzani

In terza persona, un uomo racconta la sua vita: rimasto orfano ancora fanciullo, riuscirà a conseguire una laurea e a costruirsi una famiglia, sullo sfondo dell'Italia del Ventennio e della guerra.
Estremi cronologici
1917 -1981
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 157
Collocazione
A/87

Il tuo antenato

Giovanni Battista Sartori

Una lunga lezione di storia, da quella ufficiale, a quella della propria esperienza bellica vissuta all'interno dell'accademia militare, fatta da un nonno che vuole lasciare al nipote un ricordo di sè.
Estremi cronologici
1911 -1980
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/87

Il piccolo fumatore

Carlo Mistri

La fine della guerra, che ha portato sofferenza e distruzione, non significa il ritorno alla normalità per un giovane desideroso di cose semplici. Solo gli studi in un collegio di salesiani lo aiuteranno a crescere, offrendogli nuova speranza grazie alla fede in Dio e nella Chiesa.
Estremi cronologici
1940 -1970
Tempo della scrittura
1970
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MP/87

Brutti in fasce belli in piazza (Ricordi di una donna)

Anna Marcaccioli

Un carattere ribelle, poco disposto ai compromessi, e un cuore desideroso d'affetto, vivono in Marta, la protagonista del racconto, che passerà dalla famiglia al collegio, dove l'incontro con una suora cambierà la sua vita.
Estremi cronologici
1935 -1950
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 92
Collocazione
A/87

Diario di una umorista triste

Giuliana Maldini

L'infanzia trascorsa nell'ombra di una famiglia a volte soffocante, schiude imprevedibilmente un'adolescenza ricca di esperienze per una ragazza votata alla pittura: il trasferimento a Milano, l'accademia, l'attenzione dei ragazzi che avvertono compiacenti i mutamenti del fisico fino allora insignificante. Erano gli anni Sessanta.
Estremi cronologici
1945 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/87

Nato e vissuto...in mattinata

Elvino Graziani

Lasciato il paese d'origine per il collegio, un ragazzo di famiglia contadina si troverà proiettato nella vità di città simboleggiata in primis dallo spazzolino da denti e dal sapone. Il ritorno a casa, dopo aver terminato gli studi, offrirà al giovane la possibilità di un lavoro all'anagrafe e di un buon matrimonio.
Estremi cronologici
1925 -1984
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 145
Collocazione
MP/87

Segreti di famiglia

Vinicio Susi

Un direttore di banca rievoca la storia della sua famiglia contadina in un podere della provincia di Arezzo. Il nonno, già sposato, ha avuto una relazione con la "signora padrona" mentre il bisnonno era prete e ha avuto un figlio da una relazione con la perpetua. Sporadici i riferimenti a se stesso.
Estremi cronologici
1839 -1904
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 161
Collocazione
MP/88

Morta Famiglia

Gabriella Maleti

Quando da un matrimonio imposto nasce una figlia, quando due genitori "si amano male", la famiglia che essi formano "è morta" e la figlia soffrirà tanto da non riuscire mai a "diventare un individuo sano".
Estremi cronologici
1942 -1983
Tempo della scrittura
1981 -1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 85
Collocazione
MP/88

Briciole di ricordi

Donella Lascialfari

Una maestra racconta la sua infanzia povera e senza affetto, gli anni del collegio quando si matura in lei la vocazione religiosa e, infine, il matrimonio sul quale non osava sperare, a causa di un difetto fisico che l'aveva condizionata nelle sue scelte, fin dalla nascita.
Estremi cronologici
1940 -1965
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 123
Collocazione
MP/88

Tra il patetico e il vano...quasi una vita

Giuseppe Sansalone

Il racconto di un uomo di buona famiglia, educato al possesso, che trascorsa l'infanzia presso la casa dei genitori, verrà collocato in collegio per raggiungere una buona posizione sociale. L'attenzione allo studio presto sarà sostituita da un'attrazione per le tante donne che si alternano, come oggetti posseduti senza amore, nel palcoscenico dei suoi ricordi.
Estremi cronologici
1916 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 140
Collocazione
MP/89