Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 185

1944

Clelia Curti

Gli ultimi mesi di guerra alla Magliana, alle porte di Roma, nel diario di una giovane madre alle prese con la borsa nera.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 78
Collocazione
DG/91

Come l'olmo e l'edera

Laura Efrikian

Perchè i figli sappiano delle loro radici, un'attrice racconta la proria vita e quella della famiglia, servendosi anche dell'epistolario dei nonni, lui prete armeno, lei nobildonna veneziana.
Estremi cronologici
1940 -1984
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/91

... è nato un bambino di sesso femminile

Luisa Puliti

Una vita come tante, con lo specifico di una militanza comunista, di un matrimonio sciolto e di un figlio che se ne va. E la donna rimane sola.
Estremi cronologici
1930 -1980
Tempo della scrittura
1970 -1982
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 116
Collocazione
MP/91

Il ritmo giusto

Stefania De Mitri

Il diario della prima gravidanza che si traduce in una lunga esercitazione psicologica per stabilire una relazione con l'essere che nascerà, e quello della seconda gravidanza che si risolve nella testimonianza di una madre, ormai pienamente consapevole, che vede realizzarsi un suo desiderio.
Estremi cronologici
1985 -1993
Tempo della scrittura
1985 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
182 p.
Collocazione
DP/93

La donna bifronte: mezzo secolo di memorie allo specchio

Ornella Angeloni

Un confronto fra generazioni: quella dei nonni e quella dell'Autrice, con la guerra vissuta da infermiera sul fronte e poi la vita quotidiana, l'incontro con l'amore e la maternità.
Estremi cronologici
1922 -1950
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 202
Collocazione
MP/93

Racconti di casa mia

Caterina Mulassano

L'infanzia, cui fanno da sfondo i costumi di vita di una piccola borgata di campagna anima un racconto che, nella sua ultima parte, con la morte della madre, assume un andamento più autobiografico. Poi la maturità, il matrimonio e la nascita della prima figlia, a completare la nuova famiglia.
Estremi cronologici
1922 -1951
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 360
Collocazione
MP/93

Diario

Maria Pia Valoti

La difficile ricerca di una profonda ragione di convivenza con un coniuge di religione diversa e la coinvolgente amicizia con una donna, fuori da qualunque religione, ma dentro una grande intesa spirituale.
Estremi cronologici
1988 -1992
Tempo della scrittura
1988 -1992
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 5
Consistenza
pp. 111
Collocazione
DP/93

Lettere

Rosalba Mirabelli

Un'impiegata scrive al figlio undicenne, partito per una colonia estiva nonostante un lieve handicap psico-motorio, e alla madre ottantenne, per riflettere sul concetto di maternità e per ringraziarli della comprensione e dell'affetto ricevuti.
Estremi cronologici
1995 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
E/T
Parole chiave

13 lo chiamano papà

Blandina Snaidero

Il racconto di un'esistenza di madre di tredici figli e del grande affetto fatto di dedizione, fede e coraggio nei confronti del marito con il quale un'insegnante friuliana divide quaranta anni della sua vita fra gioia e tribolazioni.
Estremi cronologici
1917 -1969
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 105
Collocazione
MP/89

Tracce di affetti, piccoli sorrisi

Marilena Parlati

Attraverso una memoria fatta di lettere che non ha avuto il coraggio di spedirle, una figlia ritrae la figura dolce e allo stesso tempo severa della madre: la morte del padre e l'inaspettata maternità della giovane, riavvicinano le due donne, fino ad ora lontane per carattere e scelte di vita.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1990-1999
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MP/Adn