Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 97

Cosa dire nelle botteghe del mondo

Secondina Odello

A trentasei anni, nubile e disoccupata, una volontaria dell'organizzazione per un commercio equo e solidale si è dedicata a raccogliere pagine di diario e le lettere scritte a un amico sconosciuto per manifestare la solitudine della sua condizione di invalida civile e il suo sforzo per dedicare a un'opera di solidarietà una vita altrimenti povera di tutto.
Estremi cronologici
1994 -1997
Tempo della scrittura
1994 -1997
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 124
Collocazione
DP/98

Un'alba senza sole

Maria Copersito

Una ragazza racconta la propria difficile situazione famigliare: sposatasi con un ragazzo di cui non sopporta la famiglia, lavora con lui in un negozio di fiori. Nasce loro un figlio con una disfunzione renale. Questo scritto è dedicato al bambino che dovrà sapere il suo dolore di madre. L'integrazione, scritta molti anni dopo, prosegue nel racconto della complicata situazione familiare.
Estremi cronologici
1996 -2014
Tempo della scrittura
1997 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MP/98

The Killing Moon

Massimiliano Nuzzolo

Rabbia, disoccupazione e delusioni d'amore nella narrazione delle giornate di un giovane solo che si accomoda nella sua poltroncina di pelle nera e riflette su di sé, osservando il fumo della sigaretta. Riuscirà a trovare poi un nuovo amore e quindi a risalire dallo sconforto e dalla disperazione.
Estremi cronologici
1995 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
DP/98

Il prezzo del silenzio

Alessandra

Una studentessa di Pordenone, giunta alla pubertà, sviluppa un senso di inadeguatezza del proprio corpo. Ne segue l'anoressia, poi, scoperte le proprietà antidepressive del cibo, una ricerca spasmodica di mangiare per poi vomitare: la bulimia. Dai quattordici anni ai trenta, il racconto di una lotta che coinvolge tutta una famiglia e rivela la fragilità emotiva di una ragazza che, in molti viaggi e avventure d'amore, rimane sempre smarrita in se stessa.
Estremi cronologici
1965 -1997
Tempo della scrittura
1982 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 219
Collocazione
MP/99

Titolo non assegnato

Gian Paolo Montanari

Annotazioni di un "verme solitario" che divaga sulla vita, sul sesso, sulla politica e sul sociale. L'Emilia e la Romagna fanno da sfondo a un'interpretazione intimistica degli anni di piombo e della generazione hippy, che lascia spazio al racconto di sé soprattutto riferito alle fantasie e alle avventure reali con alcune occasionali compagne. Fino al matrimonio con Carla.
Estremi cronologici
1964 -1975
Tempo della scrittura
1964 -1975
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
cronaca
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 148
Collocazione
DP/99

Il padrone dei brividi

Lucio Pascale

Esercizi di retorica e di letteratura. Provocazioni sull'amore, con numerose rivendicazioni maschiliste, provocazioni sul femminismo, sull'egoismo, sulla solitudine e sul dolore. E' un diario senza date, un insieme di divagazioni che finiscono sempre prima di entrare in ufficio, al ministero delle finanze.
Estremi cronologici
1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
DP/99

Come la marea

Silva Gentilini

In un'autobiografia scritta sotto forma di lettere alla sorella, dopo la morte dei genitori, c'è la moderna parabola esistenziale di una giovane sceneggiatrice con un pesante senso di colpa e un difficile rapporto col cibo. Una conversione buddista, alcune esperienze di scrittura e deludenti frequentazioni intellettuali, completano il vissuto di questa trentacinquenne che non ha potuto rendere equilibrato il proprio rapporto col padre, sofferente di mente.
Estremi cronologici
1965 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/99

Media chiara e noccioline

Gabriella Kuruvilla

Viaggio a ritroso per cercare le cause della propria malattia (anoressia - bulimia) e per recuperare il passato contrassegnato da solitudine e mancanza di affetto. L'impatto linguistico è moderno e ricco di riferimenti all'oralità.
Estremi cronologici
1969 -1997
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 128
Collocazione
MP/00

Anna e Carlo una storia vera

Anna Maria Melacca

Il racconto dei diciassette anni di una storia di amore e di sesso. Incontri intensi e clandestini nelle camere dei motel, fra una donna separata e un uomo sposato.
Estremi cronologici
1981 -1999
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MP/00

Testimone spirituale

Mario Piccinini

La vicenda comincia dall'età di 8 anni: poca scuola, subito il lavoro, diverse storie con varie donne, che hanno come conseguenza anche due figli. I tentativi di crearsi una sicurezza stabile nel lavoro hanno poco successo. Le tante traversie, i numerosi momenti di difficoltà e il suo altruismo determinano l'avvicinamento a Dio.
Estremi cronologici
1937 -1997
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 95
Collocazione
MP/00