Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 92

I miei figli...Percorsi di memoria

Vincenza Parrella

Sposata a 19 anni con un freddo sottufficiale dell'aeronautica che ha il vizio del gioco, già madre di una figlia, subisce la violenza sessuale del marito, e dà alla luce un maschio. Solo molto più tardi scoprirà che anche la figlia ha dovuto soggiacere alla violenza del padre da quando aveva quattro anni, fino ai dieci. Ed è finalmente il divorzio.
Estremi cronologici
1958 -1996
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
MP/97

Oxalà

Maria Antonietta Garetto

Nata in Argentina, dove il padre era medico, l'autrice ripercorre tutte le vicende che l'hanno poi riportata in Italia, dove ha vissuto la tragedia della seconda guerra mondiale. Fallito il suo matrimonio, troverà un nuovo compagno e andrà in Brasile, dove vive tuttora.
Estremi cronologici
1921 -1991
Tempo della scrittura
1980 -1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 65
Collocazione
MP/97

Avere molti amici mi fa sentire al... riparo!!!

Dana Carmignani

Un'accompagnatrice turistica, che ha fatto la stilista e la modella e sta diventando attrice, racconta le sue vicende amorose e coniugali - due matrimoni non riusciti e le relative separazioni - rievocando anche l'infanzia disagiata nella casa della nonna e soffermandosi a riflettere sulle persone più care che non ci sono più.
Estremi cronologici
1995 -1997
Tempo della scrittura
1995 -1997
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 46
Collocazione
DP/98

Il ritorno

Carlina Lorenzini

L'infanzia di una bambina in Argentina e il ritorno in Italia con i relativi disagi. Poi, gli studi, la guerra, lo sfollamento e la laurea, precedono un matrimonio forzato e molto infelice. Il lavoro del marito porta anche lei, insegnante, in Spagna, Messico e India, mentre nascono tre figli e un quarto muore. Alla fine, il divorzio.
Estremi cronologici
1924 -1964
Tempo della scrittura
1989 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/98

Diario di un'adolescente

Chiara Chessa

Diario dai tredici ai sedici anni, arricchito di lettere e poesie, collegando fra loro le annotazioni con brani di memoria: il dolore per la separazione dei genitori e quello per la perdita di un caro amico, morto in un incidente stradale, sono alleviati dall'amore (platonico) per un ragazzo.
Estremi cronologici
1994 -1998
Tempo della scrittura
1994 -1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DP/99

Verso il blu

Carol Bell

Incoraggiata dalla psicoterapeuta, una donna di mezza età, contabile e musicista, dichiara quanta fatica le costi scrivere la sua autobiografia: bambina abbandonata in un orfanotrofio, adottata a quattro anni da una coppia di anziani, ha un cattivo matrimonio alle spalle e tanta insicurezza addosso. Il presente di terapia si mescola con i ricordi del passato.
Estremi cronologici
1953 -1998
Tempo della scrittura
1995 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 256
Collocazione
MP/99

Le mie memorie

Eleonora Votano

Autobiografia di una maestra elementare che dalla Calabria, dopo il matrimonio, si sposta in Veneto. Il matrimonio fallisce e, dopo la separazione, lei continua a vivere con i figli e ad insegnare. Ora è pensionata, scrive poesie e racconti, frequenta la chiesa.
Estremi cronologici
1928 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/99

Una vida-un corazon-destrosado-un milagro

Maria Vicentini

Lasciate le case di ringhiera per un matrimonio che si rivelerà fallimentare, una casalinga milanese ha la forza di separarsi dal violento marito. Il figlio, sedicenne, emigra in Venezuela. Per trentacinque anni le rimane lontano, poi Maria vince un viaggio grazie a una trasmissione televisiva e può riabbracciarlo e conoscere i nipoti. Ma l'animo non ne trarrà piena soddisfazione.
Estremi cronologici
1919 -1996
Tempo della scrittura
1990 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 238
Collocazione
MP/00

I figli sono anche di papà

Felice Maglio

Lo sfogo amaro di un padre che, dopo aver provato le gioie della paternità, viene "privato" della figlia, affidata dal tribunale alla sua ex compagna: un "j'accuse" contro le istituzioni, colpevoli, nei giudizi di affidamento, di favorire sempre le madri, trascurando l'importanza della figura paterna.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1990-1999
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 194
Collocazione
MP/01

Percorso dal luglio '78 al novembre '87

Lea Canini

Combattuta tra il senso del dovere e quello di colpa verso le figlie, una giovane donna, laureata in medicina e separatasi dal marito, si impegna in alcune amicizie amorose, fa viaggi avventurosi e vive di riflesso il clima politico degli anni di piombo. Un continuo esame di coscienza compiuto con sincera vitalità.
Estremi cronologici
1978 -1987
Tempo della scrittura
1978 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 545
Collocazione
DP/01