Risultati ricerca: 9358

Diario

Franco Dini

Un uomo tiene un diario per quasi ottant'anni. Mantenendo sempre una forte connotazione introspettiva, dall'adolescenza alla terza età annota gli accadimenti della propria vita quotidiana, familiare e professionale. Fiorentino, si forma nella recitazione prima nella sua città natale e poi a Roma, dove frequenta l'Accademia di arte drammatica. Lavora come attore in teatro e in radio, dipinge, è insegnante e occupato in campo assicurativo. Negli anni Sessanta si sposa e diventa padre. Nei suo diari - soprattutto in quelli giovanili - è presente anche una parte epistolare.
Estremi cronologici
1940 -2016
Tempo della scrittura
1940 -2016
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
6149 p.
Collocazione
DP/Adn2

Dalla origini al 2016. Dal 2016 a oggi. Quarantena

Francesco Paoli , Sara Paoli

Due gemelli fiorentini disabili descrivono, alternandosi alla stesura, gli episodi e le esperienze significative della loro vita, come il percorso comune di Laurea in Scienze della Formazione. La memoria è rivolta ai nipoti e mette in luce gli aspetti gratificanti della loro vita, dalla scuola alle diverse esperienze formative e di socializzazione che riempiono la loro vita, anche grazie alla presenza dei genitori. Raccontano anche le prime esperienze di lavoro manuale in cooperative tessili. L'ultima parte è un diario scritto durante la pandemia.
Estremi cronologici
1980 -2020
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
244 p.
Collocazione
MP/21

Lettere da New York alla famiglia allargata di Marta Cerù

Marta Cerù

L'autrice ha vissuto a New York dal 1998 al 2004. Nella prima parte del testo racconta la crisi esistenziale che la porta ad abbandonare la vita da ricercatrice in fisica delle particelle in Italia per rimetterla in gioco attraverso un periodo di vita in America, in una città che l'aveva sempre affascinata per essere il centro della vita culturale mondiale. Descrive l'arrivo in città, la ripartenza dopo aver conosciuto il futuro marito alla fermata dell'autobus, e la decisione di tornare a vivere a Manhattan. Hanno un primo figlio e dal 2001 inizia la seconda parte, che è una raccolta di lettere scritte ai parenti più stretti e amici dove illustra il periodo...
Estremi cronologici
1997 -2006
Tempo della scrittura
1997 -2006
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
E-mail
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
215 p.
Collocazione
MP/21

Separazione

Cuspide

Un'educatrice di Bergamo racconta in tre diari le vicende legate alla separazione dal compagno e alla gestione dei due figli. Nonostante le sofferenze non si pente della sua decisione. Lentamente riprende in mano la sua vita anche grazie alla scrittura e all'esercizio autobiografico. Iscritta alla Lua (Libera Università dell'Autobiografia di Anghiari), sfrutta questa occasione per fissare su carta il dolore e i suoi sentimenti. Non mancano le annotazioni sulla pandemia di Covid- 19.
Estremi cronologici
2019 -2020
Tempo della scrittura
2019 -2010
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
110 p.
Collocazione
DP/21

Dolce stil greve al Ponte a Greve

Nazario Scelsi

L'autore ripercorre attraverso la sua storia personale, lo sviluppo del quartiere Ponte a Greve. Trasferitosi con la famiglia, in uno dei primi condomini del quartiere, lo vede cambiare negli anni, da "ultima frangia fiorentina che si inseriva nella campagna" fino a diventare quello che è oggi.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1967-1969
Fine: 2022
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
3 pp.
Collocazione
MP/T3

Vivere Palazzo Uffici Olivetti a Ivrea, edificio di luce

Nadia Bontempo

L'autrice racconta, attraverso i ricordi della sua carriera, la bellezza architettonica del Palazzo Uffici Olivetti: l'attenzione all'ambiente di lavoro pensato come un "luogo per aspirare al bello assoluto" che "favorisca una qualità di vita e di lavoro protesa all'elevazione".
Estremi cronologici
1952
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
3 pp.
Collocazione
MP/T3

Le case invisibili

Chiara Scoccola

In un itinerario alla scoperta dei "luoghi non luoghi" con Roma come base di partenza, l'autrice, scopre e racconta le "case invisibili, i palazzi abbandonati e gli appartamenti rinnegati". Quando ritorna, colta da nostalgia, non vuole più vivere senza i ricordi che ha lasciato in quei luoghi.
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
2 pp.
Collocazione
MP/T3

Il tempo dei paesi vuoti

Elizaveta Proca

L'autrice racconta la storia e la sua visita al borgo sommerso di Movada, fatta in un momento di secca del bacino. La sua opinione è che i borghi come questo siano stati sacrificati in nome del boom economico del secondo dopoguerra, "piccole Atlantidi" che celano e proteggono.
Estremi cronologici
1947
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
3 pp.
Collocazione
MP/T3

Il vuoto che resta

Valentina Gili

L'autrice, impegnata a prendere misure su di un palazzo a Faenza, ci accompagna nella storia dello stesso e in quella della sua ultima proprietaria, un'artista che ha lasciato tracce fortissime della sua presenza in ogni parte dell'edificio.
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
2 pp.
Collocazione
MP/T3

Venuxiana

Elena Paniccià

L'autrice, in occasione della Biennale di Architettura del 2018, si trova a vagare per le strade di una Venezia che "si sta asciugando al sole" dopo le alluvioni dei giorni precedenti e ne esalta, nel testo, le bellezze.
Estremi cronologici
2018 -2018
Tempo della scrittura
2022 -2022
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
3 pp.
Collocazione
MP/T3