Hai selezionato il Personaggio straordinario
Risultati ricerca: 8

Appunti della mia vita in Africa

Giuseppe Ghione

Caduto in combattimento, medaglia d'oro alla memoria, un soldato divenuto tenente colonnello ha lasciato appunti e cronache di vita militare vissuta tra la Libia e i confini austro-ungarici ed ancora in Libia e in Africa Orientale.
Estremi cronologici
1912 -1940
Tempo della scrittura
1912 -1940
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 170
Collocazione
DG/88

Ricordi e Nostalgia - Cose del tempo passato

Enrico Beccaria

La romantica rievocazione della vita contadina agli inizi del secolo attraverso immagini bucoliche e serene, filtrate dalla nostalgia e dal rimpianto di un agricoltore per un mondo ormai superato.
Estremi cronologici
1900 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
MP/89

Ciabsi

Luigi Muzio Conti

Mentre sta facendo il servizio militare in Etiopia nelle colonie italiane scoppia la guerra: è così che un ufficiale cartografo si trova a guidare un drappello di uomini nella difesa di un presidio. Costretti alla resa e dichiarati dispersi, aspetterano la fine delle ostilità in un campo di prigionia keniano.
Estremi cronologici
1936 -1947
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 384
Collocazione
MG/90

[...] Il 24 maggio 1915 scoppiava la guerra civile

Cesare Unti

Un meccanico é richiamato nell'esercito: le marce forzate, i continui spostamenti e la morte di molti compagni aumentano il terrore della sconfitta. Dopo Caporetto, la prigionia in un campo di concentramento e l'incubo della fame.
Estremi cronologici
1915 -1931
Tempo della scrittura
1931
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MG/Adn

Diario

Carlo Ciseri

Diari tenuti per settanta anni da un colto albergatore fiorentino che, reduce della Grande guerra, aveva subito il fascino di Mussolini e, nel 1940, parte volontario per l'Africa Orientale, dove finirà prigioniero degli inglesi. A cinquant'anni, il ritorno alla vita civile: gli alberghi da lui diretti, l'acquisto della casa, l'alluvione di Firenze, le gioie e i lutti famigliari. Infine, la degenza presso una casa di riposo.
Estremi cronologici
1915 -1984
Tempo della scrittura
1915 -1984
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 4
Fotografie
Consistenza
pp. 508
Collocazione
DP/99

Le mie memorie

Vincenzo Coccia

Rimasto orfano all'età di dieci anni, cresciuto in collegio, diciottenne si arruola volontario nell'esercito e parte per l'Africa Orientale. Farà le guerre coloniali, partecipando anche ad operazioni di polizia per scovare i ribelli indigeni, e supererà indenne la sconfitta italiana per mano degli inglesi, intraprendendo successivamente attività di contrabbando e spionaggio. Tornerà infine in Italia per prendere moglie e farsi una famiglia.
Estremi cronologici
1912 -1953
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 127
Collocazione
MG/01

[...] Sono solo

Giovanni Presti

Un ufficiale siciliano scrive lettere durante i combattimenti della prima guerra mondiale. Si rivolge alla giovane fidanzata di Thiene e racconta delle battaglie e del proprio stato d'animo. La corrispondenza continua anche finita la guerra e dopo il matrimonio. Scrive principalmente da Trieste, dove è magistrato militare, accennando ai primi movimenti fascisti, agli scioperi, all'impresa dannunziana di Fiume.
Estremi cronologici
1914 -1922
Tempo della scrittura
1914 -1922
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 162
Collocazione
E/03

Il mio diario di guerra

Francesco De Peppo

Un giovane napoletano, classe 1899, è militare durante la Grande Guerra e sopravvive sia ai combattimenti sia alla spagnola, che lo colpisce poco prima della fine del conflitto.
Estremi cronologici
1918 -1918
Tempo della scrittura
1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
33 p.
Collocazione
DG/Adn2