Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 110

Che stress tra i banchi

Virginia Quartara

La memoria che una studentessa dedica agli anni delle elementari, ricordando le gite scolastiche, l'impegno nello studio, le attività collettive come mercatini di beneficenza e le recite di fine anno.
Estremi cronologici
1998 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 98
Collocazione
MP/Adn2

5 anni di scuola

Danilo Caiano

L'incontro con insegnanti e compagni nuovi, lo studio e la scoperta della passione per la storia, le mostre di pittura e le gite: nella memoria di uno studente i ricordi degli anni trascorsi alle elementari.
Estremi cronologici
1998 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/Adn2

Cinque anni tra i banchi

Alessandro Carrozza

La memoria di uno studente che per il lavoro del padre, direttore di banca, ha cambiato molte scuole prima di concludere le elementari a Sansepolcro: amici, insegnanti, esperienze diverse, hanno reso questi anni ricchi di emozioni.
Estremi cronologici
1998 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 112
Collocazione
MP/Adn2

Il diario di Federica ovvero la dura vita di una bambina alle elementari

Federica Doglio

Il diario di una bambina che frequenta la scuola elementare e descrive alla maestra tutto quello a cui le capita di assistere: oltre a parlare della propria famiglia, della morte di una compagna di giochi, delle vacanze con i genitori e dei compiti, descrive anche le sue giornate piene di lezioni al conservatorio di Alessandria, dove studia flauto traverso.
Estremi cronologici
2002 -2004
Tempo della scrittura
2002 -2004
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 321
Collocazione
DP/05

Diario dei ricordi, 5a B

AA.VV.

Un quadernone-diario, redatto collettivamente dalla classe quinta B della scuola elementare di Cornigliano: un excursus attraverso metodologie di insegnamento, attività interculturali, il desiderio di amicizia e la consapevolezza che il passaggio verso le medie è anche un primo passo verso la maturità.
Estremi cronologici
2006 -2007
Tempo della scrittura
2006 -2007
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 69
Collocazione
DP/Adn2

I miei più bei ricordi

Barbara Restelli

Nel diario di un'adolescente lombarda, orfana di madre, l'incontro con il futuro marito segna il passaggio verso la maturità: dopo gli amici, la scuola, i rapporti familiari, la scoperta dell'amore segna l'inizio della nascita di una famiglia nuova. Lo scritto si chiude la sera prima del matrimonio:il sogno si infrange con la scoperta di essere affetta da virus HIV.
Estremi cronologici
1974 -1988
Tempo della scrittura
1974 -1988
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 84
Collocazione
DP/Adn2

Diario di classe 3A

AA.VV.

I bambini di una terza elementare tengono un diario di classe durante gli ultimi giorni di scuola, prima delle vacanze estive. Parlano delle loro attività scolastiche e dei loro impegni: saggi di danza, partite di calcio, recita scolastica, sempre descrivendo i loro sentimenti e le loro emozioni
Estremi cronologici
2009
Tempo della scrittura
2009
Tipologia testuale
Esercitazione scolastica
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
DP/T2

Diario Estate 1943

Eufemia Marchis

Tredicenne, educata in un collegio di Salesiane ed intrisa della cultura fascista del tempo, scrive il suo diario durante l'estate del 1943: le ansie per la guerra giunta sul suolo patrio, i profondi sentimenti religiosi e patriottici si mescolano con il vissuto quotidiano e la dolcezza dei ricordi dell'infanzia.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1943
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
DP/T2

Diari

Linda Baldin

Ventisei anni di vita racchiusi in altrettante agende, scritte con inchiostri colorati, arricchite da disegni, fotografie, cartoline e ritagli di giornale: Linda inizia a scrivere da bambina, mentre frequenta la scuola elementare, e continua costantemente quasi come in un processo di formazione identitaria e di passaggio verso l'età adulta. La sua pratica autobiografica rappresenta un tratto distintivo delle generazioni di adolescenti che si sono succedute tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento, che hanno cominciato a scrivere di sé sui diari di scuola, sulle agende che potevano servire anche per appuntare i compiti, ma non solo. Studentessa d'arte, a...
Estremi cronologici
1983 -2009
Tempo della scrittura
1983 -2009
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Trento
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Collocazione
DP/Adn2

[...] Caro nonno

Giovanna Beltrami

Negli anni della Seconda guerra mondiale una bambina scrive al nonno e indirizza una lettera anche al padre, partigiano ucciso il 13 febbraio del 1944 a Megolo, frazione di Pieve Vergonte (VB).
Estremi cronologici
1944 -1944
Tempo della scrittura
1944 -1944
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
4 p.
Collocazione
E/T2