Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 26

Prigioniero di guerra -senza essere in guerra -senza colpo ferire

Giovanni Deriu

L'"arte di arrangiarsi" di un carabiniere fatto prigioniero dall'esercito tedesco: deportato in un campo di prigionia riesce ad inserirsi, come internato civile, nella società austro-tedesca e, infine, a fuggire facendo ritorno in patria.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 258
Collocazione
MG/86

Appunti di vita vissuta

Mario Cassoli

Membro della commissione d'armistizio con la Francia, un bolognese che sa arrangiarsi vive molte peripezie in guerra e dopo la guerra. Racconta le sue molte disgrazie e i colpi di fortuna che lo hanno salvato.
Estremi cronologici
1921 -1970
Tempo della scrittura
1970
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/91

Figlio di n.n. memoriale di una vita

Costantino Congiu

E' il nome della strada dove abitava la zia che lo prese in casa ma è anche la metafora della vita di un figlio di N.N., cresciuto fra violenza e povertà, in fuga dall'isola per cercare la madre che l'ha abbandonato. Raccoglitore di olive, strillone, gelataio, cameriere, uomo delle pulizie: una vita in cui c'è un po' di tutto, anche il terremoto.
Estremi cronologici
1936 -1995
Tempo della scrittura
1983 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/96

Fontanazza

Vincenzo Rabito

L'epopea picaresca di un siciliano semianalfabeta, classe 1899, raccontata in mille fittissime pagine, con il punto e virgola a dividere ogni parola dalla successiva. Così la guerra sul Piave è spogliata di ogni retorica - cinico e disincantato, Vincenzo pensa solo a dormire e mangiare -, poi vive la povertà del Meridione, la Libia e l'Abissinia in camicia nera, fa festa per lo sbarco degli Americani, pratica la borsa nera, favorisce il banditismo, sempre destreggiandosi fra mafiosi e carabinieri, contrabbando e legalità.
Estremi cronologici
1899 -1970
Tempo della scrittura
1969 -1975
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 1027
Collocazione
MP/00

Il codice di Dio

Paolo Iannucci

Autobiografia surreale di un cuoco napoletano: la morte prematura di entrambi i genitori lo precipita da una ricca condizione borghese alla miseria più nera. Vivrà da scugnizzo, sognando l'America, conoscendo l'emigrazione in una Parigi violentata dagli scontri fra indipendentisti algerini e gendarmeria francese. Una vera odissea lo conduce fino all'isola di Wight - dove si sposa e ha due figli -, poi, grazie a un'inaspettata e tardiva vincita alla lotteria, diventa miliardario.
Estremi cronologici
1928 -1994
Tempo della scrittura
1989 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 166
Collocazione
MP/00

Amata terra mia

Romano Rio

Memorie d'infanzia e adolescenza nella povertà dell'Emilia, prima e durante la seconda guerra mondiale raccontate con spirito d'avventura da un fabbro amante della campagna.
Estremi cronologici
1935 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/01

[...] Alle soglie dei miei 93 anni

Elmiro Brizzi

Un anziano pensionato racconta le difficoltà incontrate sin dall'infanzia, quando per sfamarsi lavora in una scuderia. Dopo il matrimonio emigra in Germania come carbonaio, ma allo scoppio della guerra rientra in Italia dove, con molti sacrifici, compra una casa per se' e per la propria famiglia.
Estremi cronologici
1905 -1999
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/Adn2

Il banco dei somarelli - Il volo dei colibrì

Alessandro Dal Molin

Due episodi della vita di un uomo: nel primo il trasferimento in Svizzera, da piccolo, voluto dai genitori antifascisti, spaventati dalle possibili rappresaglie delle camicie nere; nel secondo l'impegno nella lotta partigiana e un'abile arte di arrangiarsi, per sopravvivere alle ristrettezze del periodo bellico.
Estremi cronologici
1920 -1945
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 9
Collocazione
MG/T2

Storia della mia vita

Beniamino Cappai

L'infanzia e l'adolescenza in Sardegna, nella povertà dignitosa, un lavoro in miniera e il militare in Friuli come speranza di riscatto. L'incontro con la ragazza che sposerà per poi emigrare con lei in Svizzera, insieme con la loro figlia. Qui il lavoro, l'adattamento, un'altra figlia e finalmente la pensione, l'agiatezza, le figlie sistemate.
Estremi cronologici
1930 -1995
Tempo della scrittura
2000 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 123
Collocazione
MP/02

Freguj, dolci briciole di ricordi

Gesuina Bolis

Una casalinga all'età della pensione si mette a scrivere i suoi ricordi semplici di vita di paese nel periodo dell'adolescenza, degli anni Trenta e Quaranta. La famiglia e la campagna sono protagoniste di un periodo di vita fatto di piccole cose, segnate dalla povertà e dalla capacità di adattarsi alle situazioni.
Estremi cronologici
1930 -1940
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 53
Collocazione
MP/02