Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 66

C'era una volta...Il Bgt. "Monte Canin"

Ennio Moreale , AA.VV.

La storia del Bgt. "Monte Canin", aderente alla "Osoppo Friuli", attraverso le testimonianze di alcuni componenti della divisione: Tau, Otto, Regolo, Grillo, Athos e Adria - questi i loro nomi di battaglia - ci spiegano perché sono diventati partigiani e rievocano le temerarie azioni che li hanno visti protagonisti, dagli scontri armati con i tedeschi, alla collaborazione con il comando aglo-americano, fino alla sfilata trionfale di Udine.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesie
canzoni
Fotografie
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MG/00

E' il mio diario

Gian Cristiano Pesavento

Il protagonista entra molto presto nelle file dei partigiani e, durante la guerra, combatte contro i tedeschi, da cui spesso è costretto a scappare, rifugiandosi nelle montagne. La sua delusione, dopo il 25 Aprile 1945, nasce dalla scoperta di aver " vinto militarmente il fascismo ma non la burocrazia che rimaneva la stessa".
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MG/00

Kriegsgefangenennummer 2178

Ercole Destro

Prigionia in Germania dal '43 al '45. Fame, stenti, violenze, fino all'arrivo degli americani, che convincono gli ex prigionieri a lavorare per loro in Francia per alcuni mesi. Ritorno a casa nell'agosto del '45.
Estremi cronologici
1924 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 125
Collocazione
MG/00

Giorni perduti

Gian Carlo Stracciari

Il diario di un giovane militare sbandato: prima, rispondendo alla leva obbligatoria di Salò, segue i tedeschi nella resistenza lungo la linea Gustav, poi, dopo il disfacimento dell'esercito italiano, risale la penisola verso la sua Bologna, lavorando al seguito degli angloamericani.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Consistenza
pp. 172
Collocazione
DG/01

Diario di guerra di un contadino pugliese

Nicola Simone

Un contadino, fatto prigioniero dalle truppe austro-ungariche durante l'offensiva sull'altopiano di Bainsizza: portato in Austria, tenta più volte la fuga nelle campagne circostanti. Sempre catturato e ricondotto nel campo di prigionia, continua tenace i suoi tentativi, sino al rientro in Italia.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MG/01

Memorie di vicende vissute da un ventenne durante la guerra

Enzo Tenti

Un pensionato aretino ricorda l'impatto con la guerra, quando, non ancora ventenne, segue la famiglia sfollata in Casentino. Partito per il servizio militare, riesce a fuggire, a rientrare a casa e a vedere la sua città liberata dalle truppe inglesi e indiane.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 19
Collocazione
MG/01

Diario di una fuga

Mario Giuliani

Il 26 settembre 1943 l'autore viene catturato dai tedeschi a Napoli e portato prima a Caserta, dove trova molti dei suoi amici, poi a Sparanise. Riescono a fuggire e, dopo un viaggio avventuroso, raggiungono Napoli, il 30 settembre.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1943
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 9
Collocazione
DG/T2

Entrata dei Carri Armati U.S.A. in Blomberg fine della prigionia

Ettore De Bernardi

Un ufficiale medico riesce a fuggire dal campo di lavoro di Blomberg: con altri compagni di prigionia si rifugia nelle baracche dei lavoratori italiani. Dopo l'arrivo delle truppe americane, si organizzano varie attività sportive, nell'attesa del rimpatrio.
Estremi cronologici
1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 7
Collocazione
DG/T2

Quaderni rossi

Giovanni Rabito

Riflessioni, commenti, ricordi, poesie, cronaca e annotazioni della vita di un siciliano giramondo, antiquario, sempre in fuga da qualcosa. Dalla Sicilia, a Bologna, a Milano, in tutto il mondo, fino a Sidney dove si sposa, si sistema e vive con le inquietudini di sempre.
Estremi cronologici
1974 -2000
Tempo della scrittura
1974 -2000
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
zibaldone
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 169
Collocazione
DP/02

Cronache di un'adolescenza di guerra

Giacomo Guglielminetti

L'autore, in terza persona, racconta la sua adolescenza solitaria a Torino. La guerra, i bombardamenti, lo sfollamento, i rifugi, sono per lui un modo inconsciente per evadere dalla quotidianità, dove il padre, per proteggerlo dall'influenza del fascismo, gli fa da maestro e professore. Tenta la fuga da casa nel 1944, e si unisce ai partigiani, per una sola notte. Il padre riesce a ritrovarlo e riportarlo a casa.
Estremi cronologici
1942 -1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 19
Collocazione
MG/02