Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 557

L'assoluto quotidiano

Gian Primo Brugnoli

Un dipendente della Sip racconta la nausea per i difetti e gli arbitri che governano la vita di ufficio, dove le promozioni sono politiche e non di merito, nell'Italia della "prima repubblica".
Estremi cronologici
1980
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 80
Collocazione
DP/88

Come sono diventato partigiano

Enea Gibertoni

Un dodicenne riceve un calcione gratuito da parte di un fascista, perchè stava giocando durante la trasmissione radio del bollettino di guerra. Un episodio che lo porterà a partecipare, alcuni anni dopo, alla lotta partigiana in Emilia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MG/T

Diario di un operaio Fiat

Alemanno Baracchino

Emigrato in Germania alla fine degli anni Cinquanta, torna in Italia dove diventa operaio Fiat, prima a Torino, poi nello stabilimento di Cassino. La sua autobiografia tende a documentare tutte le violenze dei contesti lavorativi in cui si è venuto a trovare.
Estremi cronologici
1959 -1992
Tempo della scrittura
1989 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 306
Collocazione
MP/93

Infanzia: che nostalgia

Walma Montemaggi

Una donna ricorda gli anni della scuola elementare, trascorsi in istituti privati gestiti da suore: i compagni, lo studio, il ricamo e la preghiera.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1900-1999
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MP/T
Parole chiave

Diario di guerra 1943-1945

Gualfardo Rombolini

Diario dal '43 all'Armistizio, di un prigioniero nei lager nazisti costretto al lavoro forzato a Berlino: con l'approssimarsi dell'Armata rossa, partecipa alla tragica ritirata in massa dalla capitale.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 86
Collocazione
DG/92

Cronologia di ricordi

Gualtiero Forlivesi

La miseria della famiglia paterna, i primi lavori a tredici anni, poi la vita di garzone, di bracciante e di operaio edile, fino a diventare alimentarista, riuscendo anche a creare, dopo la guerra, una bella famiglia.
Estremi cronologici
1933 -1960
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/96

Dal diario della mia prigionia

Siro Terreni

Ricordi d'infanzia e poi di guerra, nel corso della quale tenne un diario che durante la prigionia a Buchenwald fu scoperto e gli costò una dura punizione. Ormai in pensione, l'autore - che è stato imbianchino - scava nei ricordi per redigere una memoria di quei giorni.
Estremi cronologici
Inzio: 1943
Fine presunta: 1945-1950
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Fine presunta: 2008-2010
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 24 + 55
Collocazione
MG/96

La mia rivoluzione - Budapest 1956

Ivan Plivelic

Sta effettuando il servizio militare quando in Ungheria, nel 1956, scoppia la rivoluzione e arrivano voci confuse sul popolo insorto e sull'arrivo dei carri armati russi. Poi, tutto diventa chiaro: i russi schiacceranno la rivolta. Pochi coraggiosi tentano di resistere ma il peso dell'armata sovietica li sovrasterà.
Estremi cronologici
1956
Tempo della scrittura
1989 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 220
Collocazione
MP/97

Foto virato seppia

Fabio Baldassarri

Un esponente in vista del Partito comunista italiano descrive i suoi viaggi a Mosca, Thionville, Berlino, Praga, Pechino, Flemalle, Lubiana e gli incontri con dirigenti politici locali, senza forse trovare il socialismo ma riflettendo sempre sull'essere comunista.
Estremi cronologici
1974 -1991
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 124
Collocazione
MP/98

Diario scolastico 1978-1979 e 1979-1980

Maria Vittoria Setti

Diario di un'esperienza come preside in due scuole medie. Preoccupata soprattutto per l'educazione di ragazzi alle prese con insegnanti assenteisti, e per i complessi problemi degli alunni e le malefatte della burocrazia, un'insegnante alle sue prime prove è anche schiacciata dalla stanchezza che spesso le fa perdere il controllo della situazione.
Estremi cronologici
1979 -1980
Tempo della scrittura
1979 -1980
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 128
Collocazione
DP/98