Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 13

Ricordarsi di ricordare

Luciana Cappellini

Un'operaia, entrata in una fabbrica tessile a dodici anni, ricorda gli orari estenuanti, l'inflessibilità del datore di lavoro e i primi scioperi per rivendicare i diritti dei lavoratori.
Estremi cronologici
1950 -1970
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MP/T2

Storie in una storia

Giuliana Botto

Sullo sfondo di una Liguria contadina, un'insegnante elementare narra la sua infanzia e giovinezza, con altre piccole storie personali e di famiglia. Il racconto giunge sino agli anni Settanta, fino al boom economico e al fenomeno del turismo di massa, che modifica le abitudini della famiglia.
Estremi cronologici
1951 -1970
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 129
Collocazione
MP/03

Terrone beat extraparlamentare

Nino De Amicis

La maturazione sociale e politica di un adolescente abruzzese che emigra con la famiglia a Torino. Si ritrova con i meridionali emigrati, studia con passione, ama la musica e il cinema. Crescendo frequenta collettivi di estrema sinistra, rifuggendo però dall'uso della violenza "per finalità politiche".
Estremi cronologici
1964 -1973
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MP/04

I miei ricordi

Stefano Carocci

Allo scoppio della guerra lavora come apprendista meccanico in un officina romana. Viene fatto prigioniero e passa quattro anni in India, nei campi di lavoro inglesi, poi in quelli di isolamento perchè considerato criminale e fascista. Da lì viene trasportato in Australia, per lavorare nelle "farm" agricole. Alla fine della guerra ritorna in Italia dove cerca di costruirsi un futuro attraverso molti mestieri, dal fabbro all'idraulico, all'agricoltore. Si sposa e ha quattro figli.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine presunta: 1970-1979
Tempo della scrittura
2002 -2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 142
Collocazione
MP/05

Per non cancellare...

Nazzareno Penta

Un impiegato romano rievoca la sua fanciullezza vissuta negli anni Cinquanta e Sessanta con tutti i simboli di quegli anni. Vari episodi della sua vita personale sono raccontati a capitoli, in ordine casuale, senza cronologia, perchè ogni ricordo del passato va vissuto come "un solco arato e lasciato aperto".
Estremi cronologici
1950 -1970
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 102
Collocazione
MP/05

Il Fanfarino

Giorgio Menighetti

Prendendo a pretesto il titolo di un almanacco noto nella sua città, un bancario in pensione si dedica alla sua storia di vita caratterizzata dai luoghi in cui ha vissuto, e dalle case che ha abitato. Un capitolo dedicato alla guerra, poi c'è il lavoro, il boom economico e le tante persone incontrate.
Estremi cronologici
1940 -1990
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 262
Collocazione
MP/05

La storia siamo noi

AA.VV.

Da un corso di approfondimento sulla storia del Novecento rivolto agli adulti, il ritratto corale delle difficoltà del periodo bellico ma anche l'entusiasmo della ricostruzione. Il trasferimento in città e l'ingresso in fabbrica con una maggiore stabilità economica, rappresentano per molti "la vera svolta".
Estremi cronologici
1940 -1970
Tempo della scrittura
2001 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MG/Adn2

Il viaggio della mia vita dall'album di famiglia

Francesco Cannavale

Autobiografia di un ex insegnante della provincia di Caserta, raccontata attraverso i profili delle persone care, legati ai ricordi della Seconda guerra mondiale, del dopoguerra, fino ai giorni nostri. Dopo un breve periodo di lavoro ad Alessandria, torna dalla famiglia con la quale vive momenti sereni ma anche dolorosi, come la perdita della moglie.
Estremi cronologici
1940 -2005
Tempo della scrittura
2004 -2005
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 103
Collocazione
MP/06

Trash memories

Giana Petronio

Nella prima parte delle sue memorie una pensionata ripercorre la propria infanzia e giovinezza, ment
Estremi cronologici
1938 -2007
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 251
Collocazione
MP/Adn2

Mamma racconta i primi 35 anni

Stelio Montebugnoli

Un ingegnere emiliano ricostruisce, attraverso il racconto della madre, la vita della famiglia dagli inizi del Novecento fino al dopoguerra. In appendice ricorda il periodo in cui ha lavorato come coltivatore diretto.
Estremi cronologici
1914 -1984
Tempo della scrittura
2006 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 372
Collocazione
MP/Adn2