Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 24

Vigilia di libertà

Luigi Capecchi

Un prigioniero degli inglesi in Algeria, quando si diffonde la notizia del probabile rimpatrio, comincia ad annotare i fatti della sua ultima settimana di internamento fino al rientro in Italia.
Estremi cronologici
1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 21
Collocazione
DG/94

Andare per chiari mattini

Gina Piccin

Dal lavoro in filanda all'insegnamento, la storia di una donna che trova la piena realizzazione di sè dopo la pensione quando, accanto all'amato marito, si dedica a coltivare l'hobby della poesia.
Estremi cronologici
1946 -1983
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 112
Collocazione
MP/95

Ciao, Maria!

Albino Stergari

Un fratello scrive alla sorella che si trova a Roma per l'insegnamento. Sono lettere allegre, che rivelano una profonda confidenza; lui è prima a Fiume e poi, come capitano di lungo corso, gira il Mediterraneo e oltre, fino al naufragio in cui troverà la morte, a ventisei anni.
Estremi cronologici
1939 -1949
Tempo della scrittura
1939 -1990
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 88
Collocazione
E/95

Il prezzo del silenzio

Alessandra

Una studentessa di Pordenone, giunta alla pubertà, sviluppa un senso di inadeguatezza del proprio corpo. Ne segue l'anoressia, poi, scoperte le proprietà antidepressive del cibo, una ricerca spasmodica di mangiare per poi vomitare: la bulimia. Dai quattordici anni ai trenta, il racconto di una lotta che coinvolge tutta una famiglia e rivela la fragilità emotiva di una ragazza che, in molti viaggi e avventure d'amore, rimane sempre smarrita in se stessa.
Estremi cronologici
1965 -1997
Tempo della scrittura
1982 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 219
Collocazione
MP/99

La mia vita con i "valorosi" della Gloriosa Regia Marina "italiana" nel 2 Conflitto Mondiale 1940-1945

Raffaele Iorio

Un pensionato ricorda le numerose imprese a cui ha partecipato durante la seconda guerra mondiale: come sotto-capo segnalatore nella torpediniera Groppo, nave scorta nelle rotte del Mediterraneo, verso Biserta e Tunisi, ha più volte individuato la presenza di sommergibili nemici, salvando così la propria e molte altre vite. Dopo l'affondamento della Groppo, che lo ha privato anche dei suoi appunti diaristici, ha continuato il servizio per circa un anno, sempre su navi militari.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
MG/02

Un valoroso nostromo

Plinio Simoncelli

Giovanissimo volontario in Marina, nel 1941 riesce a salvarsi dopo il siluramento dell'incrociatore Diaz. Promosso nostromo, è imbarcato nei M.A.S.. Dopo l'8 settembre 1943, dalla Sardegna è trasferito in Puglia dove partecipa, prima a rischiose missioni notturne, poi alla bonifica delle mine subacque. Fino al marzo del 1946 quando viene congedato con gli elogi dei superiori. Testo a cura di Giuseppe Casini.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
proverbi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MG/Adn2

[...] Partenza da Milano

Pietro Beghi

Diari dei viaggi che un pensionato della provincia di Milano, dopo una vita di lavoro, compie intorno al mondo, visitando tutti i continenti. Di ogni luogo fa la cronaca delle cose viste, dallo sfarzo e grandezza di molte città alla desolazione e povertà di altre. In alcuni viaggi è accompagnato dalla figlia.
Estremi cronologici
1973 -1995
Tempo della scrittura
1973 -1995
Tipologia testuale
diario di viaggio
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 166
Collocazione
DV/06

Appunti di viaggio dal 1981 al 1990

Giovanna Merlini

Dettagliata cronaca di viaggio, corredata da fotografie, redatta durante gli anni da un'appassionata turista fiorentina, accompagnata dal marito e spesso anche da amici: le principali città italiane, europee e mondiali descritte nelle loro particolarità, dalle mete culturali a quelle gastronomiche, sempre con la voglia di conoscerle fino in fondo.
Estremi cronologici
1971 -1990
Tempo della scrittura
1971 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 365
Collocazione
MP/Adn2

Povero onesto e gentiluomo

Antonio Sbirziola

Figlio di contadini siciliani, racconta un'infanzia povera ma dignitosa, accanto ai genitori e ai sette fratelli, segnata da sacrifici e fatiche per il duro lavoro dei campi. Per mancanza di prospettive decide di emigrare in cerca di un futuro migliore. Si trasferisce a Genova dove abita uno zio, poi in Australia, dove conosce altri emigranti e inizia a stringere le prime amicizie. Trova lavoro e si inserisce nella comunità italiana. Poi torna in Italia per un breve periodo: si reca in Germania e Svizzera, dove spera di trovare lavoro: alla fine sceglie l'Australia, dove si sposa, ha tre figli, il più piccolo dei quali muore in tenera età.
Estremi cronologici
1954 -1999
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 811
Collocazione
MP/Adn2

La vita di un rifugiato in un altro paese

Mirza Akhtar Hussain

Un giovane pakistano, figlio di un imam, è costretto a lasciare il proprio Paese dopo la morte del padre, ucciso per motivi religiosi. In Italia studia e spera in una società dove italiani e stranieri si possano comprendere e integrare al meglio.
Estremi cronologici
2013 -2017
Tempo della scrittura
2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
4 p.
Collocazione
MP/T3