Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 18

Assente alle bandiere

Benedetto Avincola

Aiutato dall'amico Spartaco Cilento, un barbiere in pensione mette insieme i ricordi di una vita: nato in un quartiere popolare di Roma, cresce senza l'affetto di una vera famiglia - il padre, dopo la morte della moglie, lo aveva affidato ai nonni materni-, riscattandosi da una predestinata vita da "accattone" grazie al lavoro in una bottega nella centrale via del Babuino.
Estremi cronologici
1914 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/Adn

Antiche ville toscane

Laura Milani

Il ricordo di una Castiglioncello incontaminata, qual era ai tempi dei macchiaioli toscani, vive nella memoria di un'anziana signora, che narra la storia della sua nobile famiglia con accenni a un presente deludente rispetto alle attese di allora.
Estremi cronologici
1921 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 168 con ill.
Collocazione
MP/87

Diario di una vita

Bruno Lelli

L'esperienza di un giovane operaio di un cantiere navale che, da ragazzo piuttosto vivace, diventa uomo responsabile e capace di dar vita a una cooperativa di artigiani.
Estremi cronologici
1925 -1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MP/T
Soggetti

La novella della nonna

Laura Milani

Una nonna artista scrive una favola per le nipotine: i protagonisti, l'intera famiglia, sono rappresentati sotto forma di animali: rane, scoiattoli, pulcini, gatti e merli. Filastrocche, poesie e massime del passato, impartiscono lezioni di vita e consigli per il futuro. Un modo diverso di fare autobiografia.
Estremi cronologici
1987 -1988
Tempo della scrittura
1987 -1988
Tipologia testuale
Favola
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
A/Adn

Ricordi e impressioni di un'internata

Lea Ottolenghi

Un'ebrea di famiglia borghese si rifugia in Svizzera per sfuggire alle leggi razziali: dovrà adattarsi ai campi di lavoro e a vivere lontana dal suo più grande affetto.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1939 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 4
Fotografie
Consistenza
pp. 154
Collocazione
DG/92

Dall'infanzia al pensionamento e oltre

Bruno Lelli

Una vita di lavoro nel cantiere navale di Livorno, alcuni fatti della guerra e l'impegno politico contro ogni tipo di fascismo, nella speranza di migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e di "entrare nel cuore dei giovani raccontando una storia vera".
Estremi cronologici
1925 -1994
Tempo della scrittura
1988 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MP/95

Innamorarsi dell'amore

Angela Giglio

Diario di anni duri accanto a una figlia diciassettenne malata di tumore, dove risaltano il coraggio della ragazza e l'amore sofferto della madre, tra viaggi frequenti e speranze che finalmente sembrano avverarsi.
Estremi cronologici
1992 -1995
Tempo della scrittura
1992 -1995
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 36
Collocazione
DP/96

Ponte di Cipriano

Liliana Berti

In una memoria famigliare, divisa in tre fasi, una donna contadina rievoca prima la lontana esperienza nella casa dei nonni, poi le vacanze con le cugine milanesi e genovesi, e infine la guerra, che costringe lei e il marito a sfollare, con una bambina di un anno, per sfuggire ai bombardamenti.
Estremi cronologici
1926 -1944
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MP/96

Diario di Tania

Adriana Pedacci

In una memoria d'infanzia e giovinezza una casalinga riporta "in bella forma" il ricordo della malattia della madre, l'incarcerazione del padre e le tante rinuncie a cui si è dovuta abituare. I primi amori e l'incontro con l'uomo che poi sposerà, danno un nuovo senso a tante speranze di libertà, nel dopoguerra.
Estremi cronologici
1944 -1958
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/99

Liberi di volare

Maurizio Piccirillo

In un diario tenuto per dieci anni, un giovane annota in modo saltuario la sua insofferenza per la scuola, prima, per il mondo in genere, poi. Scrive poesie, fa musica, si interessa di politica, cerca un amore che trova solo dopo molte delusioni. E' ancora insoddisfatto e irrequieto e, scrivendo, ne cerca le cause e i rimedi.
Estremi cronologici
1989 -2000
Tempo della scrittura
1989 -2000
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
DP/02