Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 9

Racconto della mia vita in guerra

Biagio Di Benedetto

Memoria di guerra di un portaordini abruzzese, decorato per aver partecipato alla battaglia sul Monte Pertica e a cui è toccato l'onore di scortare la bandiera italiana, nel viaggio di ritorno verso casa.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MG/T

Un ragazzo del '99

Mario Tarallo

A diciassette anni, durante la guerra 1915-18, l'autore è già prigioniero degli austriaci, con mani e piedi congelati. Quando torna a casa dopo quattro anni non trova più la madre, morta nel frattempo.
Estremi cronologici
1899 -1921
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MG/92

[...] Alle 12.04 di notte parto da Milano

Umberto Della Scala

La guerra vista da un telefonista diciottenne è un alternarsi di entusiasmi e abbattimenti,tutti in chiave strettamente personale; solo i bombardamenti di là dal Piave lo riportano alla realtà. Proprio durante l'offensiva finale una scheggia di shrapnel lo colpirà al polmone uccidendolo.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DG/95

Prigioniero in Australia

Renzo Vergani

La guerra è finita e ad un prigioniero italiano in Australia viene chiesto di collaborare. Lui rifiuta, ma l'arrivo di un nuovo comandante del campo lo induce ad accettare di vivere con una famiglia di scozzesi. Conoscerà anche due donne meravigliose che lo aiuteranno "a rinsavire".
Estremi cronologici
1945 -1947
Tempo della scrittura
1947 -1950
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 101
Collocazione
MG/97

Cittadina di due mondi

Rosanna Tocchetto

Innamorata di un militare polacco, lo segue, sposandolo, nel suo paese: ma nella Polonia stalinista si soffre la fame. Quando lui viene confinato come sovversivo, forse in Siberia, si offre a lei l'occasione di cambiare vita, dopo anni di maltrattamenti: sola e con due bambini, la giovane donna, conosce il mondo del cinema polacco e i salotti intellettuali di Varsavia. Tornerà in Italia dopo dieci anni, con i figli, separata legalmente.
Estremi cronologici
1945 -1957
Tempo della scrittura
1960 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 138
Collocazione
MP/99

Il mio modello ideale di donna

Caterina Mortati

L'educazione ricevuta ed un'innata dolcezza d'animo hanno portato Caterina a rinunciare ai propri sogni ed alla propria vita per farsi carico dei sogni e dei problemi dei suoi congiunti. Un'esistenza non facile ed un cammino alla scoperta di sé, intrapreso peraltro in età matura, l'hanno poi portata a scoprire la bellezza della fede e della vita comunitaria.
Estremi cronologici
1956 -2012
Tempo della scrittura
2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
18 p.
Collocazione
MP/T2

La mia vita

Vittorio Chiasserini

Un ragazzo del '99 ripercorre la propria vita, dando uno spazio centrale alla sua partecipazione alla Prima guerra mondiale.
Estremi cronologici
1899 -1980
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
10 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Alberta carissima

Nicola Barboglio

Un militare, sindaco del proprio paese e tenente veterinario, viene richiamato alle armi sul finire della Grande Guerra. Nel corso del suo servizio, scrive alla moglie lettere e cartoline dove racconta ciò che gli è possibile delle sue attività al fronte e si informa costantemente sulle condizioni della sua sposa e di suo figlio, verso i quali ha un sentimento di amore profondo.
Estremi cronologici
1919 -1919
Tempo della scrittura
1918 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
180 p.
Collocazione
E/Adn2

Ricordi e memorie

Maria Volpe

Una giovane perde prematuramente la sorellina, stroncata a quattordici anni da una grave malattia, e nei giorni del lutto scrive un breve diario per ricordarla.
Estremi cronologici
1926 -1940
Tempo della scrittura
1940 -1940
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
22 p.
Collocazione
MP/T3