Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 615

La mia vita

Alfredo Algeri

Un sottotenente ripercorre le tappe della sua vita e della carriera militare, caratterizzate dalla ricerca delle proprie origini e dal passaggio attraverso i più importanti eventi bellici del nostro secolo.
Estremi cronologici
1892 -1947
Tempo della scrittura
1950
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 78
Collocazione
MP/86

Un cielo carico di cenere

Agostino Barbieri

Vita di un artista: la difficoltà di mantenersi agli studi, la guerra, la lotta partigiana e, su tutto, la prigionia a Mauthausen, oltre al ritorno alla vita civile e alle scelte in campo artistico.
Estremi cronologici
1915 -1977
Tempo della scrittura
1977
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 227
Collocazione
MP/86

Navigando

Marcello Ciambellini

La guerra nei ricordi di un marinaio che, arruolatosi a soli diciassette anni, partecipa a numerose battaglie navali e viene, fatto prigioniero dai tedeschi.
Estremi cronologici
1922 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 58
Collocazione
MG/86

Diario di guerra (1940-1945)

Amedeo Corazzari

Un pensionato ripercorre le tappe della guerra che lo hanno visto protagonista: la campagna d'Africa, la prigionia in Germania, i bombardamenti su Amburgo.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1984 -1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 212
Collocazione
MG/86

La mia vita e il mio destino

Friedrich Dehnhardt

A cavallo tra Settecento e Ottocento, le memorie di un giadiniere artista che, lasciata la Germania, sua terra d'origine, giunge a lavorare in Italia nei parchi più importanti dell'epoca, divenendo direttore dei giardini di Napoli e mietendo successi.
Estremi cronologici
1787 -1868
Tempo della scrittura
1868
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 24
Collocazione
MP/86

Tribulà

Assunta Grazian

La vita di una popolana veneta dagli anni dell'infanzia tra indigenza e disgrazie, poi il matrimonio, contratto alla vigilia della guerra, e infine i tentativi piccolo-imprenditoriali del dopoguerra.
Estremi cronologici
1925 -1981
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 3
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/86

Un'educazione d'altri tempi

Greta Acht

Cresciuta in un ambiente puritano e bigotto, un'istitutrice dal carattere allegro e spensierato perde il suo primo, unico, grande amore proprio a causa delle "malelingue" - "donne timorate di Dio"! - che, dubitando della sua serietà, le rovinano la reputazione.
Estremi cronologici
1920 -1935
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/87

Le mirabolanti avventure di un povero malcapitato nella giungla dei disumani

Giuseppe Amari

Il reinserimento nella vita civile di un militare di professione, arruolatosi in aereonautica dopo essere rimasto orfano. Quando ha sistemato i figli e raggiunto la pensione si dedica alla sua più grande passione: viaggiare.
Estremi cronologici
1917 -1984
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 107
Collocazione
MP/87

Anni bui

Abele Antonione

Obbligato ad aderire alla Repubblica sociale per il timore di ritorsioni sui famigliari, un giovane, animato da ideali di libertà, descrive la sua personale resistenza passiva nei confronti degli oppressori, fino alla scelta di fare il partigiano.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 33
Collocazione
MG/87

Diario di prigionia

Giorgio Crainz

Un sottotenente dell'esercito catturato a Milano dai tedeschi viene deportato prima in Polonia, poi in Baviera, dove lavorerà come bracciante agricolo: il suo diario testimonia l'orrore di quei giorni, la diffusione di notizie contraddittorie sui fatti di guerra, ma anche l'arrivo dei pacchi della Croce rossa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 134
Collocazione
DG/87