Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 21

[...] Caro Angelo

Giammaria De Carlo

Memoria scritta sottoforma di lunga lettera indirizzata al cugino e divisa in due parti: nella prima l'autore, allevatore pugliese, ricostruisce alcuni episodi legati alla vita dei parenti nella Puglia di inizio Novecento. La seconda ripercorre il periodo della guerra, tra Grecia, Jugoslavia e Austria fino al campo di concentramento in Germania, dove sfugge ad una condanna a morte. Liberato dagli americani torna in Puglia alla fine del 1945.
Estremi cronologici
1923 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 31
Collocazione
MP/Adn2

[...] Nel 1939, 6 settembre

Tommaso Righi

Diario di un soldato partito per la guerra nel 1939, poco dopo il matrimonio, e con un figlio di 9 mesi. Annota gli spostamenti del suo Battaglione in Italia e nei Balcani, le licenze, le azioni di guerra, il freddo e la fame, le preoccupazioni per i familiari rimasti a casa.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1939
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 218
Collocazione
DP/Adn2

Momenti di un viaggio in Oriente

Alberto Mariani

Estate 1977: uno studente prossimo alla laurea si concede un viaggio via terra attraverso l'Europa, l'Asia, fino ad arrivare in India. Lungo il tragitto si intrattiene in vari luoghi ambientandosi con gli abitanti: i compagni di viaggio variano di volta in volta anche se nei confronti di alcuni rimane la nostalgia legata alla condivisione di emozioni.
Estremi cronologici
1977
Tempo della scrittura
1977
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DV/10

I racconti del nonno mare

Rigoletto Galligani

La memoria autobiografica di una maresciallo dei carabinieri inizia quando, bambino, sente per la prima volta parlare di guerra: poi la scelta di arruolarsi nell'Arma, lo scoppio della seconda guerra mondiale e l'invio a Rodi, dove vive il dramma dell'Armistizio e la deportazione in Germania, come conseguenza della dichiarata fedeltà al Re. Con l'arrivo degli alleati rientra in Italia e vive il difficile periodo della ricostruzione.
Estremi cronologici
1911 -1966
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 186
Collocazione
MG/09

Il viaggio della vita che non finisce mai

Adil Parvez

Adil trascorre una bella infanzia, agiata e spensierata fino alla malattia della mamma. Dopo un po' anche il padre si ammala, le cure costano, i soldi finiscono e Adil comincia a lavorare. Per amore di Maria, diviene cristiano, scelta inaccettabile nel suo paese. Scappa da un paese all'altro. Una fuga difficile che finisce a Pontedera (PI), qui si ricostruisce una vita.
Estremi cronologici
1985 -2014
Tempo della scrittura
2014 -2014
Tipologia testuale
Memoria personale
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
3 p.
Collocazione
MP/T2

Da una terra all'altra

Elsa Crevatin

L'autrice nasce a Salonicco da genitori italiani e lì frequenta le scuole. Allo scoppio della guerra, in conseguenza di un accordo fra Italia e Grecia, la famiglia è espulsa e si rifugia in Istria fino all'arrivo dei titini. Si rifugia poi a Trieste dove svolge diversi lavori fino al 1945, anno della liberazione e occupazione jugoslava, che racconta dettagliatamente. Dopo l'estate di quell'anno decide di riprendere gli studi e si trasferisce a Modena, mentre a Trieste prosegue il periodo di tumulti e manifestazioni per l'incertezza di quel confine che non viene ancora definito.
Estremi cronologici
1923 -1954
Tempo della scrittura
2011 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
129 p.
Collocazione
MP/14

[...] Nel lontano giorno

Dante Nasi

Un soldato che combatte sul fronte greco-albanese viene fatto prigioniero dopo l'armistizio e deportato in Germania, dove resta fino alla liberazione da parte degli americani.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
32 p.
Collocazione
MG/T3

[...] Mio caro Bastiano

Lorenzo Bellucci , Sebastiano Bellucci , AA.VV.

Un soldato della Grande Guerra intrattiene una corrispondenza col padre e si scambia lettere anche con amici e altri parenti. Il contenuto delle missive riguarda per lo più lo stato di salute del ragazzo e dei suoi cari, col padre che lo tiene informato non soltanto sulle vicende familiari ma anche sulle attività agricole e sull'andamento dei prezzi.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
1915 -1918
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
19 p.
Collocazione
E/16

Rebetiko tefteri

Vinicio Capossela

Diario tascabile di un viaggio in Grecia nell'estate del 2012, nell'anno più nero della crisi economica, in cui il cantautore parte alla riscoperta del rebetiko e degli interpreti di questo antico genere musicale radicato nella cultura ellenica. Il taccuino assume la forma di un tefteri, del libro dei conti in sospeso usato dai commercianti e dai bottegai per la contabilità minuta. Tra appunti, richiami, suggestioni, aforismi, versi lirici e poetici, viene restituito il contatto con la Grecia e con il suo popolo.
Estremi cronologici
2012 -2012
Tempo della scrittura
2012
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
234 p.
Collocazione
DP/Adn2

[...] Cari genitori

Giuseppe Stanganini

Un giovane contadino della provincia di Arezzo è richiamato alle armi durante la Prima guerra mondiale e inviato al fronte. Scrive ai genitori per rassicurarli. Proviene da una famiglia di mezzadri, è sposato con un figlio. Poiché arruolato nei Carabinieri viene richiamato anche nella Seconda guerra mondiale in varie località, ma non al fronte. In quel periodo scrive e riceve lettere dalla moglie ammalata e dal figlio. Dopo la prematura scomparsa della consorte si risposa e comunica con il figlio, anche lui carabiniere, attraverso la corrispondenza epistolare. L'epistolario contiene anche due lettere della cognata che approva il nuovo matrimonio.
Estremi cronologici
1916 -1947
Tempo della scrittura
1916 -1947
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
29 p.
Collocazione
E/18