Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 60

Fin de race

Antonio Altoviti

La storia del cinema italiano nella memoria di un operatore cinematografico che, legatosi professionalmente al produttore Carlo Ponti, partecipa alla produzione dei più importanti film del dopoguerra e frequenta il dorato mondo del cinema.
Estremi cronologici
1940 -1980
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Integrazione
Consistenza
pp. 126
Collocazione
MP/87

Diario

Vittor Ugo Fedeli

Per "fare qualcosa per la Patria" un ventiduenne avvocato fiorentino parte volontario per la guerra contro l'Austria. A un diario affida le annotazioni sul viaggio da Vernio a Milano e sulla vita militare trascorsa in una caserma situata all'interno del Castello Sforzesco.
Estremi cronologici
1866
Tempo della scrittura
1866
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 107
Collocazione
DG/88

Il mio diario

Rosina D'Amico

Una Roma pervasa da movimenti e fermenti artistici, sociali e politici, tra nomi illustri e avvenimenti di portata storica, nel diario di una ragazza dell'alta borghesia "rapita" dalla fede religiosa.
Estremi cronologici
1892 -1930
Tempo della scrittura
1892 -1930
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 456
Collocazione
DP/89

Gli alberi non hanno memoria

Francesco Chiostri

Un secolo di vita famigliare, tra Firenze e Parigi, e due guerre sullo sfondo: figlio di pittori, un chimico della Montedison rievoca la storia d'amore dei genitori soffermandosi in particolare sulla figura del padre, grande artista, che negli ultimi anni della sua vita arrivò quasi a perdere l'uso della ragione.
Estremi cronologici
1921 -1973
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 620
Collocazione
MP/90

I ricordi di un contadino

Guglielmo Francini

Le memorie di un pensionato che ha molto vissuto: da pastorello a mezzadro, da militare a elettricista, una vita segnata prima dall'amore per la campagna e per i lavori agricoli e poi dal rimpianto di averli abbandonati per trasferirsi in città.
Estremi cronologici
1914 -1951
Tempo della scrittura
1983 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 1960
Collocazione
MP/90

[...] sono già arrivato

Agnolo Giovacchini da Firenzuola Rosati

Lettere e cartoline di un soldatino diciottenne inviate alla famiglia dalla zona di guerra, dove tenta inutilmente di frequentare un corso per ufficiali, e dai campi di prigionia, a Mauthausen e in Jugoslavia, da dove si descrive in buona salute. Tuttavia sparirà senza far sapere più niente di sè.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
E/90

[...] A brevi tratti

Lucia Servadio

Il "diario postale" di Lucia, medico giramondo novantottenne, residente negli Stati Uniti: sono soprattutto lettere, ma anche appunti, discorsi ufficiali, agende, fotografie che raccontano la movimentata vita di una viaggiatrice instancabile, costretta, in seguito all'emanazione delle leggi razziali, a lasciare l'Italia e a costruirsi una famiglia altrove. Un intero scatolone pieno di scritti autobiografici.
Estremi cronologici
1900 -1997
Tempo della scrittura
1981 -1997
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Collocazione
E/Adn

Ricordi di un partigiano della formazione "Silvano Fedi"

Enzo Capecchi

Ormai prossimo alla morte, un pistoiese racconta a un amico la storia della formazione partigiana Silvano Fedi, di cui fu vice comandandante: le azioni di guerriglia, la collaborazione nella lotta clandestina ricevuta dal repubblichino Licio Gelli e, a guerra finita, la deportazione in un campo punitivo per aver contestato l'arbitrarietà della "dominazione" alleata.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MG/Adn

Il nostro bravo "lustro" di guerra

Ivano Chiavacci

Le tribolazioni di un ragazzo, da balilla insofferente a procacciatore di cibo per una famiglia sfollata e affamata, sui monti della provincia di Pistoia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1950
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MG/91

Pagine di calendario

Letizia Matucci

Una donna sola, separata dal marito, è angosciata dal suo bambino - non lo chiama mai col suo nome -, che va avanti e indietro fra padre e madre, quasi estraneo a tutti e due.
Estremi cronologici
1981 -1988
Tempo della scrittura
1981 -1988
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 146
Collocazione
DP/91