Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 85

La guerra nelle nostre campagne

Vittoria Maddii

Una ragazza, abituata alla tranquilla vita di campagna, vive gli orrori della guerra: il suo piccolo paese viene assediato dai tedeschi. Gli abitanti dimostrano la loro disponibilità, per evitare rappresaglie, ma invano: nella zona fu compiuto un violento eccidio.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MG/Adn

Uno dei tanti

Silvio

L'odissea di un giovane che, contro la sua volontà, é arruolato nell'arma dei carabinieri. La sua divisione é inviata sul fronte greco-albanese: ad armistizio firmato, inizia il lento viaggio nell'Europa provata dal conflitto, dopo sette anni di guerra, giunge finalmente il rientro a casa.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1939 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 67
Collocazione
DG/Adn

Alla mercé del vento

Stefano Ricci

Un giovane laureato riflette sui momenti più tristi della sua vita: il dolore più forte é stato la separazione dalla fidanzata, che lo ha abbandonato, lasciandolo nel più profondo sconforto.
Estremi cronologici
1989
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 99
Collocazione
MP/Adn

Memorie varie

Gioanni Viarengo

Come una cronaca antica, coi fatti più importanti accaduti anno per anno. Un giovane, dopo il servizio militare, decide di emigrare in cerca di maggior fortuna: da falegname a operaio, fino all'apertura di due drogherie a St. Louis e al matrimonio. Molti calcoli sulle vendite e l'andamento dell'attività.
Estremi cronologici
1859 -1883
Tempo della scrittura
1860 -1883
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
cronaca
libro di conti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/Adn

Perchè rimangano

Carla Grattarola

Infanzia e gioventù d'una insegnante della provincia piemontese, vissute nel ricordo di padre e fratello, più volte perseguitati per la loro opposizione al regime fascista.
Estremi cronologici
1924 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 94
Collocazione
MP/92

Diario di guerra di un sedicenne

Giuseppe Spina

Nel 1944, un ragazzo di sedici anni lascia la famiglia per arruolarsi nelle fila della Repubblica sociale italiana: finisce così in una Brigata nera e si ritrova, il 25 aprile, con pochi compagni male guidati, nel vortice della Liberazione. Saprà a questo punto che sua madre è stata uccisa dai partigiani.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1944 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 225
Collocazione
MG/94

[...] Eralda, non vi è altra gioia

Armando Pallavidino

Una poesia, una breve lettera d'amore e un biglietto, che un giovane invia alla fidanzata, come segno di un amore assoluto.
Estremi cronologici
1932
Tempo della scrittura
1932
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
poesia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
E/T

Una vera storia di un vero fante d'Italia

Alessandro Andreini

La disfatta dell'esercito italiano in Russia, sopraffatto dal "generale inverno", nei ricordi di un semplice fante che sfugge alla prigionia prima dei russi e poi dei tedeschi per poi riparare in Svizzera come esule.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1958
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MG/95

Storie di un amaro passato

Argentina Barbieri

Dall'infanzia passata a fare la domestica in giro per l'Italia, al matrimonio, agli eventi tragici della guerra, quando vedrà morire il giovane marito partigiano e il fratello sarà fucilato dai partigiani stessi.
Estremi cronologici
1928 -1945
Tempo della scrittura
1956
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 24
Collocazione
MP/95

[...] Alle 12.04 di notte parto da Milano

Umberto Della Scala

La guerra vista da un telefonista diciottenne è un alternarsi di entusiasmi e abbattimenti,tutti in chiave strettamente personale; solo i bombardamenti di là dal Piave lo riportano alla realtà. Proprio durante l'offensiva finale una scheggia di shrapnel lo colpirà al polmone uccidendolo.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DG/95