Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 148

Nascere, vivere e lavorare in Sicilia...

Alfio Cicero

L'autore nasce in un paesino arroccato sui monti sopra Messina. Le esperienze di una vita filtrate dal senno di poi, raccontate a pensione raggiunta: in collegio dai salesiani, il militare, il matrimonio tardivo a 47 anni, la disoccupazione e i vari lavori. Autobiografia dedicata al figlio, morto diciottenne di leucemia.
Estremi cronologici
1936 -1995
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/99

Amore come niente

Alberto Bennati , Patrizia Tassisto

Insolito epistolario tra due giovani che si conoscono tramite un annuncio su un giornale: entrambi scoprono il senso di un'affinità affettiva ed emotiva, che supera la distanza geografica e vince le diversità di carattere. Lui è esibizionista e provocatorio, lei, fra attacchi e cedimenti, dichiara di esserne colpita: non si incontreranno mai.
Estremi cronologici
1993 -1998
Tempo della scrittura
1993 -1998
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 93
Collocazione
E/99

In quegli anni

Cinzia Platania

Giovane casalinga si sente il frutto di due mondi, quello triestino della madre e quello siciliano del padre. Il racconto - forse parte di un'opera più ampia, con intenti letterari - è soprattutto l'espiazione di un senso di colpa vissuto dall'autrice che, intimamente presa dalla propria vita, non si è accorta della malattia mentale del fratello. Malattia che si è conclusa con un suicidio.
Estremi cronologici
1960 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/99

Ricordi

Vincenzo Teodoro

Un insegnante collega ai propri ricordi personali una serie di fatti storici molti noti, del Novecento. Un'attenzione particolare è dedicata allo sbarco alleato in Sicilia nel 1943, evento visto coi propri occhi bambini.
Estremi cronologici
1935 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/99

Impressioni di un viaggio di lavoro in Libia

Giuseppe Vindigni

Memoria di un istruttore di traffico aereo, che accetta di tornare in Libia, sua terra d'origine, per lavorare alle dipendenze di una compagnia privata. Rivede paesaggi conosciuti, si riavvicina alle tradizioni di luoghi a lui famigliari, pur costatando che molto è, ineluttabilmente, cambiato.
Estremi cronologici
1980 -1981
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/99

Quel che resta d'un filo

Mariella Murisciano

Diario sotto forma di acrostici redatti da un'ex-impiegata, a partire dal settembre dell'88, data del pensionamento. Vengono commentati i fatti di cronaca nazionali e le vicende della propria famiglia, sempre attraverso il filtro di un handicap fisico che condiziona la forma di rapporto fra l'autrice - non vedente - e il mondo. Il testo è scritto in caratteri braille.
Estremi cronologici
1988 -1998
Tempo della scrittura
1988 -1998
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 222
Collocazione
DP/Adn

Quasi un diario

Caterina Carbone

Nata in Sicilia, si trasferisce in Alto Adige ad insegnare in una scuola superiore. Ora, quarantenne, è di nuovo a Catania. Nel suo "quasi diario" diviso in capitoli con dediche, ricorda gli amici e i parenti, racconta l'amore e la nostalgia.
Estremi cronologici
1986 -1999
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 85
Collocazione
MP/00

Un carabiniere un uomo

Zelinda Ghisi Cicero

La biografia del padre carabiniere attraverso la propria esistenza, dalla nascita, ai trasferimenti da una città all'altra a causa del lavoro paterno, fino alla morte della madre prima e del padre poi.
Estremi cronologici
1936 -1993
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
biografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/00

Ricordi sulla nostra guerra del 1915-18

Antonio Ferrara

Un ufficiale di Fanteria partecipa ad azioni sanguinose del primo conflitto mondiale, distinguendosi per coraggio e umanità. Promosso a Capitano Commissario, assiste alla disfatta di Caporetto e allo sbandamento di molti suoi soldati. Brinderà poi al trionfo della sua Divisione sul Piave.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1915-1965
Fine: 1918
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 27
Collocazione
MG/00

Ancora voi giorni perduti

Agatino Spampinato

Sono episodi dell'infanzia e della giovinezza a Catania, rivissuti col filtro della nostalgia: i giochi con i compagni, le recite scolastiche, l'oratorio e il mondo dei preti, le prime bravate, il primo innamoramento, il ricordo del nonno e della madre.
Estremi cronologici
1943 -1963
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 94
Collocazione
MP/00