Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 12

Riso, faglioli & bagna cauda

Thei De Almeida Vianna

Un'insegnante brasiliana rievoca l'incontro con un emigrato italiano, la loro movimentata convivenza e il comune trasferimento in Italia negli anni Settanta.
Estremi cronologici
1948 -1978
Tempo della scrittura
1972 -1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 60
Collocazione
MP/92

L'angelo e la bimba ebrea

Edda Ulmann

Una stenodattilografa racconta gli anni trascorsi in Brasile, dove emigra con i genitori in seguito alle leggi razziali, le difficoltà incontrate nell'adattarsi a nuove abitudini, poi la scelta di rientrare in Italia con la madre, mai inseritasi nel nuovo tessuto sociale. Conclusi gli studi e alla ricerca di un proprio equilibrio, trova lavoro alla Comunità Europea trasferendosi a Bruxelles.
Estremi cronologici
1949 -1962
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/Adn2

Autobiografia

Lauro Limoni

L'autobiografia di un pensionato emiliano che, da piccolo imprenditore nel settore calzaturificio, diventa segretario provinciale dell'Associazione artigiana di Carpi. Sullo sfondo delle vicende politiche italiane, il costante impegno sindacale e lavorativo nel CNA, i sacrifici per dare sicurezza economica alla famiglia e un futuro sicuro al figlio.
Estremi cronologici
1930 -2005
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 85
Collocazione
MP/Adn2

Un diario scritto a testa in giù!

Giampaolo Cappanera

Il trasferimento per motivi di lavoro in Sudafrica segna l'inizio di una nuova vita per l'autore, responsabile delle sedi estere Alitalia, a contatto con i paradossi di una situazione politica complicata, in un paese dove esiste ancora l'Apartheid. Nel 1988 si trasferisce con la moglie in Brasile, mentre la figlia preferisce continuare gli studi a Johannesburg. Dai profumi e colori africani alla vita della metropoli di San Paolo, una realtà sconvolgente di miseria, corruzione, degrado morale che si riflette anche nella sua vita quotidiana. Nel 1992 torna nell'Africa che ha sempre rimpianto.
Estremi cronologici
1984 -1992
Tempo della scrittura
2007 -2008
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 52
Collocazione
DP/10

[...] Dopo 8 lunghi anni

Gilberto Bellettato , Antonio Ghinato , Nerina Pasqualato

Nel primo blocco di lettere (1916-1919) Antonio Ghinato parla della sua condizione di emigrato in Brasile e della lontananza dalla moglie Argia e dal figlio Gilberto, nato dopo la sua partenza a mai conosciuto. In Europa c'è la guerra e non può ritornare perchè, renitente o disertore, potrebbe essere arrestato. A San Paolo la vita è dura, il lavoro precario e c'è anche l'influenza "spagnola". All'inizio spera che la moglie e il figlio lo raggiungano, ma poi si rassegna al rifiuto. Non si farà più vivo. Il secondo blocco di lettere (1042-1945) è scritto da Gilberto Bellettato, figlio di Antonio, alla moglie Nerina. L'autore parla della sua vita militare ad An...
Estremi cronologici
1916 -1945
Tempo della scrittura
1916 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 303
Collocazione
E/11

Boliviario

Gabriele Camelo

Nel 2008 un videomaker romano si reca in Bolivia con un progetto del V.I.S (Volontario Internazionale per lo Sviluppo). Mette a disposizione le proprie competenze pedagogiche e le proprie attitudini per aiutare il reinserimento dei ragazzi di strada. Si getta con entusiasmo nel lavoro ma incontra grandi difficoltà perché i ragazzi vedono nella violenza l'unico mezzo per sopravvivere, sono difficili da motivare e non rispondono agli stimoli educativi. A questi problemi si sommano le incomprensioni con gli altri operatori, anche se arrivano anche le soddisfazioni.
Estremi cronologici
2008 -2009
Tempo della scrittura
2008
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
167 p.
Collocazione
DV/14

Trascrizione del diario di Capellini Luigi

Luigi Capellini

Un giovane bracciante racconta la propria emigrazione in Brasile sul finire dell'Ottocento e il lavoro in fazenda.
Estremi cronologici
1896 -1898
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1900-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
11 p.
Collocazione
MP/T3

Cercando il volto di Gesù. Seeking the face of Jesus

Love is the answer

Una donna racconta in un diario il cammino di Santiago e un viaggio in Brasile.
Estremi cronologici
2015 -2016
Tempo della scrittura
2015 -2016
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
44 p.
Collocazione
DP/T3

Diario di bordo

Gioconda Stacchiotti

Una donna scrive un diario durante il viaggio che dall'Italia la porta in Brasile, nel gennaio del 1959.
Estremi cronologici
1959 -1959
Tempo della scrittura
1959
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
35 p.
Collocazione
DP/T3

Nel delirio non ero mai sola

Brunilde Tardini

Una donna con una storia di disturbi mentali scrive in un blog, raccontando di sé e di altre persone malate, che nel blog trovano uno spazio di condivisione delle proprie esperienze.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1900-1999
Fine: 2011
Tempo della scrittura
2004 -2011
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
42 p.
Collocazione
MP/16