Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 180

Ricordi d'infanzia

Maria Assunta Cerrini

Il rimpianto per i genitori ormai scomparsi, nel racconto di una pensionata che rivive alcuni frammenti della propria infanzia felicemente trascorsa in un ameno paesino della Toscana.
Estremi cronologici
1911 -1916
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/87

Lettera a mio padre

Lorella Giulia Focardi

Dopo una terapia psicoanalitica affrontata per superare il dolore causato dalla separazione dei genitori, una giovane donna, che si è sentita privata sin da piccola dell'affetto paterno, racconta le sue prime esperienze sessuali, interpretandole come tanti tentativi diretti a superare le sue insicurezze e a comprendere la complessa personalità del padre.
Estremi cronologici
1987
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DP/88

Risposta ad una lettera

Eunica Cosci

Il bilancio di un'insegnante in pensione, madre di undici figli. Rileggendo le pagine dei diari tenuti durante i quarant'anni di matrimonio, ripercorre le tappe principali di una vita serena e ricca di soddisfazioni, sia nel lavoro che in famiglia.
Estremi cronologici
1945 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MP/89

[...] Mia adorata figlia

Giselda Francardi

Una madre scrive alla figlia che si è trasferita in Francia con la famiglia per motivi di lavoro. Le lettere costituiscono il mezzo per tenere vivo l'amore filiale e per impartire saggi consigli sulla vita matrimoniale e sull'educazione della piccola nipote.
Estremi cronologici
1952
Tempo della scrittura
1952
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 24
Collocazione
E/89

Il sole e le spighe

Iva Frediani

Le persecuzioni sopportate nel Ventennio fascista dalla famiglia di un dissidente morto esule in Francia nel 1924. La figlia ottattaquattrenne rievoca quei giorni dolorosi, cui seguirono quelli più lieti dei festeggiamenti per la liberazione e la soddisfazione di votare per la repubblica nel referendum del 1946.
Estremi cronologici
1905 -1946
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/89

Diario della mia vita

Athe Gracci

Nel cuore della guerra, la storia d'amore tra una studentessa e il suo futuro marito, inizialmente contrastata dai genitori di lei. Ottenuta la loro approvazione, i due giovani saranno costretti a separarsi di nuovo, in seguito alla partenza di lui per l'Africa.
Estremi cronologici
1938 -1942
Tempo della scrittura
1938 -1947
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 258
Collocazione
DP/90

Diario di classe

AA.VV.

Gli ultimi tre anni delle scuole elementari raccontati dagli alunni attraverso fotografie e resoconti delle iniziative intraprese: dal mercatino dei fiori alla gita scolastica, dalle uscite in pizzeria alla recita di fine anno.
Estremi cronologici
1991 -1994
Tempo della scrittura
1991 -1994
Tipologia testuale
Esercitazione scolastica
Tipologia secondaria
Diario
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 165
Collocazione
A/Adn

[...] Cara mamma

Gabriella Gabbrielli

Un'appassionata animalista, vedova da molti anni e ormai prossima alla pensione, redige un'insolito diario, formato da commenti sulla sua vita privata ma anche da fotografie e articoli di giornali: lo smarrimento causato dal difficile rapporto con il figlio e dai grandi problemi dell'umanità - dalla tutela dell'ambiente a quella dell'infanzia - viene annullato grazie alla "dolcezza del mondo degli animali" e della natura.
Estremi cronologici
1977 -1991
Tempo della scrittura
1977 -1992
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesia
collage
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 4250
Collocazione
DP/Adn

Diario della mia vita

Italiano Ardessan

Un impiegato livornese ricorda la sua "meravigliosa giovinezza": la figura del padre che fu preso a botte perchè interventista, l'entusiasmo per i fasti mussoliniani, l'epurazione dal fascio - per il rifiuto di un matrimonio imposto dal duce - e la difficile lotta per la conquista di un posto di lavoro.
Estremi cronologici
1913 -1946
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/Adn

[...] Avevo pochi mesi

Anna Bonifacio

Dalla Libia alla Toscana: una profuga adolescente passa dagli agi di Tripoli - dove il padre aveva impiantato una fabbrica - ai disagi provocati dalla guerra: farà la cantante e la lavandaia per poter pagare la cure alla madre, colpita da trombosi.
Estremi cronologici
1928 -1946
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MP/T