Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 199

30 anni di ricordi tra il serio e il faceto

Maria (Franca) Fiornovelli

Una donna di origine toscana, nata sul finire degli anni Venti, ripercorre la sua vita dall'infanzia al matrimonio. La famiglia, gli studi, le difficoltà della guerra, i viaggi, le amicizie e l'amore per il marito sono i temi principali del suo racconto.
Estremi cronologici
Inzio: 1927
Fine presunta: 1957-1958
Tempo della scrittura
2014 -2015
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
121 p.
Collocazione
MP/19

Carteggio tra Sante Saragoni e Alberto Fausto Marinetti

Alberto Fausto Marinetti , Sante Saragoni , Maria

Un membro della Comunità di Nomadelfia e la moglie scrivono a un amico sacerdote, anch'egli "nomadelfo" ma allontanato dall'associazione e trasferitosi in Brasile nei primi anni Ottanta. La figura di don Zeno Saltini, le problematiche della Comunità, i contrasti con essa e le riflessioni sulla strada da seguire sia a livello personale sia comunitario sono, accanto all'espressione di un fraterno e profondo affetto e di stima reciproca tra gli scriventi, i temi principali di un epistolario che attraversa un decennio.
Estremi cronologici
1952 -1989
Tempo della scrittura
1979 -1989
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
92 p.
Collocazione
E/19

Non è mai troppo tardi per... ricordare!

Enzo Soldani

Un giovane nato all'Isola d'Elba sul finire degli anni Venti ricorda la sua infanzia e la sua giovinezza. Le difficoltà legate alla Seconda guerra mondiale e l'esperienza nel mondo del lavoro costituiscono, accanto alla vita familiare, gli argomento principali del suo racconto autobiografico.
Estremi cronologici
Inzio: 1927
Fine presunta: 1955-1960
Tempo della scrittura
2000 -2009
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
31 p.
Collocazione
MP/19

Cara Ludovica

Adele Francesca Trani

Una nonna scrive un diario epistolare dedicato alla nipote nel quale le racconta i suoi primi sei anni di vita, parte dei quali trascorsi in Texas dove la famiglia si trasferisce per motivi di lavoro.
Estremi cronologici
2011 -2018
Tempo della scrittura
2011 -2018
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
55 p.
Collocazione
DP/19

Autobiografia: cosmoverosimilismo. Le arti

Francesco Stefano Rossi

Un pittore milanese scrive di sé e della sua arte, raccontando il suo percorso artistico e personale dall'infanzia alle soglie dei settant'anni.
Estremi cronologici
1950 -2017
Tempo della scrittura
1978 -2017
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
133 p.
Collocazione
DP/Adn2

Il primo figlio parte

Papa

Un giovane senegalese, in Italia da una decina d'anni, racconta la propria storia tra difficoltà lavorative e personali e speranze per il futuro.
Estremi cronologici
2012 -2021
Tempo della scrittura
2021 -2021
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
VIDEO
Collocazione
MP/T3

Nei miei occhi

Tania Ferrucci

Una cinquantenne nata bambino e cresciuta nei bassifondi della Napoli degli anni Sessanta desidera la libertà fin dall'infanzia, ma deve lottare a lungo e attraversare diversi momenti difficili prima di conquistarla e di realizzare se stessa. Conosce la violenza fin da piccola e impara ben presto a cavarsela da sola, affrontando esperienze durissime. Corona il sogno di avere un corpo femminile ma permane in lei la mancanza di una persona da amare e dalla quale essere amata. Dopo un lungo periodo di eccessi e dipendenze, riesce a dare una nuova direzione alla propria vita: completa con successo il percorso di disintossicazione, frequenta un corso di formazion...
Estremi cronologici
1965 -2010
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
82 p.
Collocazione
MP/20

Carta identita di Marocco

Meriem Essaoui

Meriem si trasferisce dal Marocco in Italia per stare vicino a suo padre e lavorare. Dopo tre anni in fabbrica viene licenziata; ora lavora come badante a Pontasserchio. Ama lavorare. Ha nostalgia del suo paese e della sua famiglia.
Tempo della scrittura
2014 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T2

Da Lecco a Porto Empedocle riavvolgendo il nastro della vita

Gaetano Castelli

Diario del viaggio in bicicletta che l'autore ha fatto tra maggio e giugno 2019 partendo da Lecco, dove abita, per arrivare a Porto Empedocle (AG), suo paese natale. Si è spostato in treno, con una bicicletta a pedalata assistita e con la nave, rientrando a Lecco in aereo. Durante la prima settimana ha pedalato con un amico per poi proseguire da solo. Ha percorso e descritto le strade secondarie indicate sulla guida della Via Francigena pernottando in ostelli e luoghi di accoglienza religiosi trovati lungo la via. Un viaggio nato con l'idea di tornare nei luoghi dell'infanzia.
Estremi cronologici
2019
Tempo della scrittura
2019
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
42 p.
Collocazione
DV/21

Il carro della morte

Ida Bastreghi

Il racconto si divide in due episodi distinti, preceduti da una poesia autografa sull'orrore della guerra. Nel primo, una donna ricorda il ritorno dei suoi vicini di casa, ebrei, sopravvissuti ai rastrellamenti nazisti. Nel secondo, un viaggio di ritorno che è quasi un'odissea. L'autrice ripercorre l'estenuante viaggio verso casa dalla campagna toscana, vissuto da lei bambina insieme alla madre, per ricongiungersi al resto della famiglia, rimasta a Genova.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Poesia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
12 pp.
Collocazione
MG/T2