Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 49

L'amore mancato

Gaetano Biondo , Laura Capone

Uno studente universitario siciliano parte militare e comincia una corrispondenza epistolare con l'amica rimasta sull'isola. Si raccontano difficoltà quotidiane e progetti, ma non superano un'ambiguità profonda sulla natura del loro rapporto.
Estremi cronologici
1988 -1991
Tempo della scrittura
1988 -1991
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 1700
Collocazione
E/92

Diario di guerra di un sedicenne

Giuseppe Spina

Nel 1944, un ragazzo di sedici anni lascia la famiglia per arruolarsi nelle fila della Repubblica sociale italiana: finisce così in una Brigata nera e si ritrova, il 25 aprile, con pochi compagni male guidati, nel vortice della Liberazione. Saprà a questo punto che sua madre è stata uccisa dai partigiani.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1944 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 225
Collocazione
MG/94

Schegge del passato

Mario Tirabassi

L'amore e la guerra nella prima parte della memoria: la guerra è quella di Russia, con la sconfitta italiana, l'amore si chiama Katia ed è la donna che diverrà sua moglie. Dopo, c'è la scelta di abbracciare definitivamente la carriera militare nell'esercito, dove raggiunge il grado di generale.
Estremi cronologici
1938 -1976
Tempo della scrittura
1944 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 203
Collocazione
MP/95

Le confessioni di un nonagenario del Novecento

Giulio Bianchi Bandinelli

Tutto un secolo in questa memoria che parte dall'infanzia dell'autore e dalla sua esperienza scolastica a Castiglion Fiorentino e Varese, per passare alla Milano del fascismo montante e tornare a Livorno dove si sposerà e avrà tre figli prima di andare in guerra.
Estremi cronologici
1904 -1995
Tempo della scrittura
1990 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 259
Collocazione
MP/97

Per Luca

Mara Depini

Diario epistolare di una futura madre dedicato al figlio che deve nascere: le paure, il cambiamento di vita, le presenze umane che la circondano.
Estremi cronologici
1996
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 103
Collocazione
DP/97

Diario della I guerra mondiale

Otello Ferri

Un diario scritto tutti i giorni per tutta la durata della guerra. Un soldato semplice di artiglieria lascia ai famigliari un documento ponderoso per lunghezza e dovizia di particolari.
Estremi cronologici
1913 -1918
Tempo della scrittura
1913 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 568
Collocazione
DG/97

Diario della mia vita militare 1916-1920

Piero Rosa

Una testimonianza ponderosa per la dovizia dei particolari, arricchita da cartine dei luoghi, piani d'attacco e disegni degli armamenti in uso, scritta da un sergente d'artiglieria che racconta la sua guerra, dal Carso alla valle dell'Adige. Tutto il primo conflitto mondiale tra coraggio e paura, narrato con fervore documentario e linguaggio antico, infarcito di citazioni dantesche.
Estremi cronologici
1916 -1920
Tempo della scrittura
1927
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 7
Allegati
Consistenza
pp. 578
Collocazione
MG/99

Mie Memorie

Mario Roncaglia

Dal carcere, dove si trova per una condanna per furto, un commerciante d'automobili usate ripercorre la sua storia: il primo lavoro come manovale a dieci anni, l'attività sindacale nelle neonate cooperative socialiste, il commercio della birra, la costruzione di case, osservando il "movimento del capitale" che "si faceva ogni giorno più grande".
Estremi cronologici
1885 -1920
Tempo della scrittura
1920
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 24
Collocazione
MP/00

Impressioni di un viaggio per l'Italia media e settentrionale

Fabrizio Rossi

Un ricco agricoltore pugliese e la giovane moglie partono per il viaggio di nozze, in treno e diligenza verso il nord, nell'Italia appena unita. Lui annota i monumenti visti, le chiese, i giardini, fa osservazioni storiche, politiche, ambientali, descrive gli spettacoli d'opera a cui assistono. Tornano dopo quarantacinque giorni: hanno percorso 4290 Km, speso 2118 lire e visitato 30 città.
Estremi cronologici
1865
Tempo della scrittura
1865
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 508
Collocazione
DV/01

Io, Carlo Rossi...mi racconto!

Carlo Rossi

Memoria autobiografica di un pensionato che rievoca gli anni faticosi dell'infanzia, quando la sua vita era scandita dalla miseria e dalle preoccupazioni, sino all'ingresso in collegio e all'emigrazione in Germania, come tornitore. Dopo il matrimonio e una non facile vita famigliare, coltiva l'impegno politico nella Democrazia cristiana e la passione per il teatro, raggiungendo il riscatto morale ed economico.
Estremi cronologici
1924 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 741
Collocazione
MP/01