Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 123

Quale perchè

Giovanna Sarti

Diario di una donna non amata che, in età matura, coltiva un amore extraconiugale e va in cura da uno psicologo. Certi giorni la memoria del passato la riporta indietro, allora il testo diventa anche un'autobiografia.
Estremi cronologici
1934 -1991
Tempo della scrittura
1984 -1991
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 168
Collocazione
DP/92

A mia moglie le ho parlato

Rocco Vitucci

La morte della moglie diletta diventa, per un anziano pensionato, l'occasione per proseguire ed approfondire il rapporto con la donna scomparsa, in un colloquio a distanza.
Estremi cronologici
1932 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MP/92
Soggetti
Parole chiave

Srotolando il gomitolo di una vita

Ersilia Olgelini

La vita di una casalinga che, all'attaccamento ai famigliari, decide di sacrificare ogni altro motivo di gratificazione.
Estremi cronologici
1927 -1990
Tempo della scrittura
1988 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 75
Collocazione
MP/92

In quel 1943

Giuseppe Di Marzo

L'accademia navale di Livorno nel 1943 e l'attività bellica nell'Osservazione aerea marittima costituiscono la prima parte di questa memoria, che poi si conclude con il lungo viaggio di ritorno a casa del giovane ufficiale, colpito da malaria.
Estremi cronologici
1942 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 98
Collocazione
MG/94

La figlia respinta

Palmina Zerbini

Storia di una bambina venuta al mondo non desiderata e passata, attraverso l'orfanotrofio, a una dura, solitaria adolescenza che la porterà ad avere anche lei un bambino senza padre. Settantenne, deve fare i conti con numerosi acciacchi e affrontare la malattia e la morte del marito.
Estremi cronologici
1941 -2015
Tempo della scrittura
1989 -2015
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MP/94

[...] Epilogo. Mi presento

Vittorio Moretti

In un linguaggio vivissimo e con l'occhio attento a tutti i personaggi che gli sfilano davanti, "Stivaletto" racconta: il ritrovarsi capofamiglia a 17 anni, l'apprendistato come barbiere, l'emigrazione in Germania per cercare lavoro, il ritorno in Italia per la guerra e lo sfollamento che ne consegue. Fra fascisti e partigiani, barbe da tagliare e balli, un personaggio disincantato e settanta anni della sua vita.
Estremi cronologici
1922 -1992
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 216
Collocazione
MP/95

Lettere

AA.VV.

Stati d'animo, ansie e speranze di un gruppo di ragazzi negli anni del riflusso post-sessantottino: il tentativo di creare un'esperienza comunitaria, insieme cattolica e comunista, emerge in mezzo a esperienze molteplici dei componeneti del gruppo, dall'insegnamento alla vita militare
Estremi cronologici
1967 -1977
Tempo della scrittura
1967 -1977
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 121
Collocazione
A/85

Ricordi, affetti, nostalgie di Asteria Carletti Maiolatesi

Asteria Carletti

Ha cominciato a scrivere a ottantasei anni e ha finito a novantasei. Adesso ne ha cento e vive sola a Montegranaro, ricordando episodi di vita remoti, profili di persone, scene di vita contadina.
Estremi cronologici
1900 -1991
Tempo della scrittura
1982 -1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 92
Collocazione
MP/96

Cronologia di ricordi

Gualtiero Forlivesi

La miseria della famiglia paterna, i primi lavori a tredici anni, poi la vita di garzone, di bracciante e di operaio edile, fino a diventare alimentarista, riuscendo anche a creare, dopo la guerra, una bella famiglia.
Estremi cronologici
1933 -1960
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/96

I terribili anni dello sbandamento

Giovanna Pambieri

I due anni fra l'armistizio e la fine della guerra vissuti seguendo il marito nella drammatica situazione di disertore che cerca di sfuggire alla fucilazione, ma viene catturato dalle Brigate nere; lei lo salva e poi lo nasconde nella casa del suocero.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MG/96