Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 73

Viaggio in Cina

Saverio Tutino

Membro di una delegazione giovanile internazionale, un giornalista de "L'Unità" è inviato dal Pci nella Cina di Mao. Passa per Praga e Mosca, sale sulla mitica Transiberiana e giunge in Cina. Appunti sul folklore, sui sistemi politici e produttivi, impressioni, emozioni; tutta questa miniera di dati passa attraverso il filtro dell'ideale politico che anima questo viaggio.
Estremi cronologici
1950
Tempo della scrittura
1950
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 182
Collocazione
DV/85

Diario di viaggio

Donina Toepliz Degnandry

Viaggio in Cina a contatto con una realtà sociale che stupisce l'Autrice, fino a farle provare la sensazione di trovarsi di fronte a un "inferno di ghiaccio": quello del comunismo, che fa vestire tutti uguali e dove non si va mai a messa.
Estremi cronologici
1965
Tempo della scrittura
1965
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 66
Collocazione
MP/96
Soggetti

Memorie, memorie

Violet Whitby

Discendente di una famiglia altoborghese inglese vive un'infanzia dorata, un matrimonio fatto di viaggi che si conclude con il suicidio del marito e una relazione con un uomo fiorentino che la porta a collaborare coi partigiani. Una vita piena di fatti, da raccontare ai nipoti come una favola.
Estremi cronologici
1909 -1994
Tempo della scrittura
1992 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 107
Collocazione
MP/96

Sette anni in grigioverde

Angelo Zanellato

Partito per fare il militare in tempo di pace, si ritrova in guerra e subito prigioniero in Russia, dove trascorrerà sette anni nei campi, convincendosi che il socialismo non è così brutto come lo dipingevano i fascisti.
Estremi cronologici
1938 -1945
Tempo della scrittura
1955
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MG/96

Cravatte rosse

Cesira Biagioni

Va in Ucraina per ritrovare, col marito, le tracce dell'ultima esperienza di suo suocero caduto in guerra, e trova l'ispirazione per ricostruire dentro di sé la propria vita in una terra toscana altrettanto antica e genuina.
Estremi cronologici
1942 -1989
Tempo della scrittura
1989 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 158
Collocazione
MP/97

Una famiglia un po' diversa

Anna Genni Miliotti

Memorie di una famiglia adottiva: ansie, gioie, itinerari nel mondo, insieme con Valia, cinque anni, e Dimitrij, nove anni, che verranno a vivere in Italia, dalla Russia lontana. Le vacanze in Maremma, le difficoltà dell'inserimento, l'amore che ci vuole.
Estremi cronologici
1980 -1990
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 159
Collocazione
MP/97

Sette Natali ed una Pasqua

Tatiana Quercia

Figlia di una russa, profuga zarista, e di un funzionario dell'ambasciata italiana di Costantinopoli, l'autrice vive con il cugino Igor e l'amica Galia tutti i contrasti che derivano dalle diverse origini culturali e religiose, che si esaltano in occasione delle diverse ricorrenze natalizie, fino a quella in cui Galia vivrà un disperato amore.
Estremi cronologici
1926 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 88
Collocazione
MP/97

Sette giorni in Russia agosto 1993

Giuseppe Romano

Una settimana di osservazioni sulla singolarità dei luoghi e delle abitudini alimentari, fra Mosca e San Pietroburgo, durante un viaggio di vacanze compiuto con un gruppo di amici avellinesi, aiutati dal bagaglio politico di chi, come preside di scuola media, era culturalmente il più dotato della compagnia.
Estremi cronologici
1993
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/97

Foto virato seppia

Fabio Baldassarri

Un esponente in vista del Partito comunista italiano descrive i suoi viaggi a Mosca, Thionville, Berlino, Praga, Pechino, Flemalle, Lubiana e gli incontri con dirigenti politici locali, senza forse trovare il socialismo ma riflettendo sempre sull'essere comunista.
Estremi cronologici
1974 -1991
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 124
Collocazione
MP/98

Ricordi della mia infanzia

Aaron Kaplun

Aaron va in Russia nel 1991, durante il golpe di agosto. A Mosca, di fronte ai carri armati, ricorda l'infanzia trascorsa a Kiev e a Taskent, nell'Uzbekistan, dove la famiglia era sfollata a causa della guerra. Dopo il conflitto e la morte del padre, la madre si era nuovamente sposata trasferendosi in Polonia.
Estremi cronologici
1935 -1991
Tempo della scrittura
1983 -1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 205
Collocazione
MP/98