Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 137

[...] Alle 12.04 di notte parto da Milano

Umberto Della Scala

La guerra vista da un telefonista diciottenne è un alternarsi di entusiasmi e abbattimenti,tutti in chiave strettamente personale; solo i bombardamenti di là dal Piave lo riportano alla realtà. Proprio durante l'offensiva finale una scheggia di shrapnel lo colpirà al polmone uccidendolo.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DG/95

Memorie prigionia 43-45

Giuseppe Minoli

Atene, 8 settembre 1943, l'incubo sembra finito, si attende il rimpatrio. Ma le speranze sono deluse, ad attendere lui e le migliaia di soldati e civili c'è l'umiliazione della prigionia in Polonia che durerà finchè i russi non sanciranno la definitiva sconfitta dei tedeschi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1943-1999
Fine: 1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MG/95

Una vita difficile

Bruno Morbiolo

Da falegname a infermiere presso un centro di igiene mentale, la memoria di un uomo nato durante la guerra, sfollato a Venezia per l'alluvione del Polesine e oggi felicemente sposato.
Estremi cronologici
1940 -1992
Tempo della scrittura
1991 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 126
Collocazione
MP/95

[...] Epilogo. Mi presento

Vittorio Moretti

In un linguaggio vivissimo e con l'occhio attento a tutti i personaggi che gli sfilano davanti, "Stivaletto" racconta: il ritrovarsi capofamiglia a 17 anni, l'apprendistato come barbiere, l'emigrazione in Germania per cercare lavoro, il ritorno in Italia per la guerra e lo sfollamento che ne consegue. Fra fascisti e partigiani, barbe da tagliare e balli, un personaggio disincantato e settanta anni della sua vita.
Estremi cronologici
1922 -1992
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 216
Collocazione
MP/95

E' andata così

Luigi Bertoni

Storia di un ingegnere in un grande stabilimento chimico, tra lavori e progetti, rapporti con i colleghi, anche nel clima difficile degli anni della contestazione, lungo tutto il processo di automazione dell'azienda Montedison.
Estremi cronologici
1955 -1992
Tempo della scrittura
1990 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 146
Collocazione
MP/96

Registro dei prestiti

Priamo Ferrini

La scrittura venata di oralità di un fante toscano alla Grande Guerra che parla schiettamente di rigurgiti allo stomaco e, con uguale naturalezza, di trincee da scavare, della resistenza sul Piave e di una malattia che gli impedirà per lungo tempo il ritorno a casa.
Estremi cronologici
1917 -1921
Tempo della scrittura
Inzio: 1917
Fine presunta: 1920-1929
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MG/96

La mia guerra

Rino Ridolfi

"Senza essere un eroe" - come dice l'Autore - ha combattuto la sua guerra, affrontando la Campagna di Sicilia contro lo sbarco angloamericano, il trasporto per gruppi di combattimento, il bombardamento di Bari e lo scontro a Lagonegro con i tedeschi diventati nemici.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1993 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MG/96

Gioie e turbamenti della mia adolescenza

Cesira Dona'

La vita in una famiglia contadina dove una bambina si relaziona con sette sorelle e un fratello, più i nonni e gli zii, oltre a vari amici e lontani parenti. La storia si conclude col matrimonio dell'autrice e il confronto con la figura della suocera.
Estremi cronologici
1941 -1967
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MP/97

Punto di riferimento, diario di famiglia 1983; 1993, l'anno enigma

Eugenio Morelli

Diario di uno studente di medicina di 37 anni, che illustra le proprie nevrosi, le paure degli esami, le angosce esistenziali. Al mattino la moglie, una maestra, esce per andare al lavoro; lui resta in casa a studiare, ad arrovellarsi sui giorni che mancano all'esame, sui cambiamenti meteorologici e sui propri limiti caratteriali. Dieci anni dopo, altro diario, con appunti sull'attività professionale e politica.
Estremi cronologici
1983 -1993
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 4
Allegati
Consistenza
pp. 477
Collocazione
DP/98

Tanti anni insieme

Maria Isabella Vigo

Una "madre e casalinga" friulana, laureata in lettere, rievoca tutte le tappe della propria esperienza di coppia: l'incontro nel 1920 con il fidanzato che torna ferito dalla prima guerra mondiale, il matrimonio che viene scandito dalla nascita di undici figli, la brillante carriera di lui nella magistratura, gli spostamenti per lavoro, i lutti famigliari fino a quello del 1970, che la separa per sempre dal suo compagno.
Estremi cronologici
1920 -1970
Tempo della scrittura
1970 -1972
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
biografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 678
Collocazione
MP/98