Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 79

[...] Il mio diario di quest'anno

Guido Giglio

Breve narrazione degli eventi vissuti in Croazia dopo l'8 settembre 1943: la fuga dal treno che lo avrebbe portato in Germania e il ritorno a casa, lasciandosi dietro il ricordo dei mesi trascorsi a Mostar e dintorni a presidiare il territorio, contro gli attacchi dei partigiani di Tito.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MG/98

Diario di guerra

Giovanni Allori

Un giovane, in servizio di leva, parte per la guerra: all'iniziale entusiasmo subentra la consapevolezza della disfatta, con la cupa presa di coscienza delle violenze perpetrate dai tedeschi ai danni dei soldati italiani prigionieri come lui.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MG/99

Mavì e gli altri

Elvira Villani

Gli anni della guerra costringono una bambina a vivere da adulta, aiutando la madre rimasta sola dopo la chiamata alle armi del marito: un'infanzia negata, la cui mancanza si fa sentire ancora oggi. Una galleria di ritratti di famiglia, percorsa da una bimba di pochi anni, che da grande sarà insegnante di filosofia.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 208
Collocazione
MG/99

[...] Cara sorella

Achille Salvatore Fontana

Una fitta corrispondenza giornaliera racconta quattro anni di guerra che un soldato semplice è costretto a vivere fra continui spostamenti da una batteria all'altra. Dal Carso a Caserta (dove vivono i "beduini"...), finalmente "imboscato", alterna notizie di guerra a richieste di giornali, informazioni su parenti e racconti di numerosi incontri, sempre preoccupato per la censura e per gli affari di famiglia.
Estremi cronologici
1915 -1919
Tempo della scrittura
1915 -1919
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 680
Collocazione
E/99

Ricordi della vita militare

Giuseppe Bastianon

Prima una breve memoria che riferisce dei sedici mesi del servizio militare, poi un ricco epistolario coi famigliari quando un impiegato veneto si trova internato come prigioniero in Croazia: cresce in lui la rabbia perchè "a guerra finita" nessuna autorità sembra ricordarsi dei prigionieri civili.
Estremi cronologici
1934 -1947
Tempo della scrittura
1934 -1947
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 296
Collocazione
E/00

Ricordi Memorie Pensieri

Bruno Pigozzi

Dopo una dettagliata ricostruzione genealogica delle proprie origini famigliari, l'autore passa all'autobiografia della propria vita: i primi lavori, le esperienze di volo. Con l'arrivo della guerra si trova coinvolto in varie situazioni e, dopo l'8 settembre, è costretto ad arruolarsi nella Repubblica sociale. Ricostruisce gli avvenimenti attraverso la sua memoria e una precisa ricerca storiografica.
Estremi cronologici
1924 -1945
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 290
Collocazione
MG/00

Eden

Maria Fornaini

L'autrice ricorda i luoghi di infanzia e fanciullezza, trascorse in un quartiere alla periferia di Treviso chiamato "Eden". La famiglia, gli amici, il grande campo dei giochi davanti a casa, la scuola, le passeggiate. Il racconto inizia e finisce con il matrimonio. Ha vent'anni.
Estremi cronologici
1951 -1969
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 65
Collocazione
MP/00

E' il mio diario

Gian Cristiano Pesavento

Il protagonista entra molto presto nelle file dei partigiani e, durante la guerra, combatte contro i tedeschi, da cui spesso è costretto a scappare, rifugiandosi nelle montagne. La sua delusione, dopo il 25 Aprile 1945, nasce dalla scoperta di aver " vinto militarmente il fascismo ma non la burocrazia che rimaneva la stessa".
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MG/00

Illusioni e libertà

Santi Borgni

Una giovane coppia sceglie di vivere in un isolato casolare della campagna umbra, che diventa un luogo d'incontro per chi crede e vive nel rispetto della natura. Un'unione felice, allietata dalla nascista di tre figlie, che viene distrutta dalla malattia di lei, colpita da un cancro all'utero: la scelta, da lui non pienamente condivisa, di curarsi con terapie naturali, si rivelerà sofferta e illusoria.
Estremi cronologici
1984 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MP/01

Sprazzi di memorie

Mauro Montagni

Un inserviente ospedaliero ricorda soprattutto la sua infanzia e adolescenza, attraverso le figure dei nonni e dei genitori. Poi tra alti e bassi lavorativi, narra di come ha trovato la stabilità economica e affettiva, sino a crearsi una famiglia, di cui essere soddisfatto.
Estremi cronologici
1946 -2000
Tempo della scrittura
1999 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/01