Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 59

Lettere a Maria

Ferdinando Contestabile

Un ufficiale della Marina del battaglione San Marco è dislocato nel 1938 in Cina. Redige con precisione lettere destinate ad un interlocutore immaginario, nelle quali descrive il viaggio, la situazione civile e militare e gli incontri mondani con tutte le varie etnie presenti in quel momento in Cina. Commenta i fatti italiani la guerra in atto, l'entrata in guerra del Giappone con le relative conseguenze, soprattutto dopo l'8 settembre 1943.
Estremi cronologici
1938 -1943
Tempo della scrittura
1985 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MP/02

Lettere a me stesso

Ferdinando Contestabile

Ufficiale del battaglione San Marco, è in Cina l'8 settembre 1943, quando viene fatto prigioniero dai giapponesi prima, perchè si rifiuta di aderire alla Repubblica sociale italiana e dagli americani poi, perchè fascista. Trascorre molti mesi duri in campi di lavoro in Cina, Giappone e Hawaii. Farà ritorno in Italia nel febbraio del 1946. Si rivolge a se stesso e al Padreterno, attraverso lettere scritte molto tempo dopo, usando il presente.
Estremi cronologici
1943 -1946
Tempo della scrittura
1990 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 161
Collocazione
MG/03

U.W.C. of S-E ASIA ovvero Ma... dov'è Singapore!?

Ilaria Catizone , Luigi Catizone , Sandra Zucchini

Attraverso il racconto di madre, padre e figlia, viene descritta l'esperienza di quest'ultima che, appena diciassettenne, supera le selezioni per essere ammessa, unica italiana, in un college internazionale a Singapore. La lontananza mette in luce affetti e nostalgie, ricordi e consigli, ma al centro c'è soprattutto la vita di Ilaria in una scuola così particolare, accanto a milleseicento altri ragazzi di quarantacinque nazionalità diverse.
Estremi cronologici
1992 -1996
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/03

Descrizione dun viaggio da Milano a Sganghai China

Giuseppina Croci

Sul finire dell'Ottocento, una giovane donna compie un viaggio per mare da Genova a Shanghai a bordo di un bastimento a vela tedesco. Tiene il diario dei trentasette giorni di navigazione: descrive i porti in cui si ferma, le città che visita e rimane sorpresa dal differente senso del pudore prima degli arabi, poi degli indiani, quindi dei cinesi. Arrivata dal proprietario della filanda dove lavorerà, si sente finalmente al sicuro.
Estremi cronologici
1890
Tempo della scrittura
1890
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
DV/03

Ricordi della mia vita

Pasquale Massai

Un pensionato stabilitosi in Canada, ripercorre la sua vita: figlio di contadini poveri dell'aretino, è fatto prigioniero dai tedeschi durante il secondo conflitto mondiale. Dopo il ritorno dalla Germania, trova nella sua terra molte difficoltà ed emigra a Toronto con la famiglia, in cerca di un'esistenza più agiata.
Estremi cronologici
1921 -2002
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MP/03

Note sulla campagna compiuta dalla R. Nave "Puglia". Negli anni 1907-1908-1909-1910

Sebastiano Mele

Il diario di bordo di una crociera militare intorno al mondo: per più di due anni la nave "Puglia" porta la bandiera italiana nei porti delle Americhe, dell'Asia e dell'Africa, sempre accolta dai connazionali residenti nei vari luoghi e dalle autorità locali che organizzano feste, parate, spettacoli e ricevimenti. In ogni porto i marinai scendono a terra e prendono contatto con le persone del luogo - soprattutto le ragazze. Quando la nave incontra imbarcazioni di altre nazioni si sviluppano relazioni di cordialità che testimoniano di un clima pacifico nelle relazioni internazionali.
Estremi cronologici
1907 -1910
Tempo della scrittura
1907 -1910
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
diario di bordo
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 70
Collocazione
DV/03

Turista per forza

Giampiero Pancini

Lontano dalla sua casa di Torino e sempre in viaggio con "innaturale velocità, da un capo all'altro del mondo" un assistente di volo toscano scrive di luoghi e persone incontrate, di abitudini di vita diverse a cui adattarsi. Scrive, soprattutto per mantenere un legame con il suo compagno, dal quale troppo spesso si separa. Ma dopo quattro anni, il rapporto finisce.
Estremi cronologici
1997 -2000
Tempo della scrittura
1997 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 29
Collocazione
MP/04

Il ritorno al passato

Otello Parpajola

Arruolatosi nella Marina militare, un marinaio si imbarca sul piroscafo Conte Verde diretto in Cina: nella sua memoria il racconto di sette anni trascorsi a contatto con la cultura e le tradizioni orientali. Con il crollo del Fascismo inizia per lui la prigionia in un campo di internati militari dei giapponesi: il lavoro forzato per gli ex alleati si conclude con l'arrivo delle truppe americane.
Estremi cronologici
1933 -1948
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MG/04

[...] Mia buona Maria

Suor Margherita Valsecchi

Da Hong-Kong una suora missionaria scrive, per oltre cinquanta anni, ad una benefattrice in Italia. La ringrazia per l'invio di materiale vario che aiuterà la missione e le bambine cinesi che ospita.
Estremi cronologici
1932 -1988
Tempo della scrittura
1933 -1988
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
E/ADN2

Nonno mi racconti di quando...

Giacomo Montemezzani

Nel racconto di un operaio e camionista lombardo, inserito nel contesto del proletariato urbano milanese, c'è la partecipazione alle azioni di una banda partigiana e la salita nelle montagne dell'Oltrepo' pavese. Segue un ricco spaccato del dopoguerra italiano, in cui emergono le figure che daranno vita alle Brigate Rosse. Resta memorabile il passaggio in cui dà vita a una delle prime formazioni della sinistra extraparlamentare italiana e, perciò, viene ricevuto direttamente da Mao Tse Tung.
Estremi cronologici
1927 -1970
Tempo della scrittura
1990 -2004
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 75
Collocazione
MP/05