Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 11

Il mio diario

Angelo Boldrini

Un diciassettene assiste alla distruzione di Umbertide sotto i bombardamenti alleati e partecipa con le squadre di soccorso alla rimozione delle macerie. Catturato dai tedeschi nel corso di una rappresaglia verrà deportato in un campo di prigionia, dove patirà sofferenze fisiche che lo segneranno per tutta la vita.
Estremi cronologici
1927 -1945
Tempo della scrittura
1947
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 133
Collocazione
MG/Adn

Illusioni e libertà

Santi Borgni

Una giovane coppia sceglie di vivere in un isolato casolare della campagna umbra, che diventa un luogo d'incontro per chi crede e vive nel rispetto della natura. Un'unione felice, allietata dalla nascista di tre figlie, che viene distrutta dalla malattia di lei, colpita da un cancro all'utero: la scelta, da lui non pienamente condivisa, di curarsi con terapie naturali, si rivelerà sofferta e illusoria.
Estremi cronologici
1984 -1998
Tempo della scrittura
1996 -1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MP/01

Vivere e amare

Assunta Cancellieri

Né una grave forma di osteomielite, sviluppatasi per un'infezione contratta durante il pascolo delle pecore, né la morte della giovane madre, scalfiscono la voglia di vivere di una ragazza dell'Umbria settentrionale. Ora che è pensionata, e vive a Nizza da cinquant'anni, rievoca la sua gioventù contadina, trascrive le molte canzoni religiose e profane di allora, e poi racconta l'emigrazione, l'incontro con l'uomo che sposerà, il loro lavoro di commercianti nel settore dell'orologeria.
Estremi cronologici
1931 -1968
Tempo della scrittura
2002 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 184
Collocazione
MP/04

Storia della mia generazione e quella di mia moglie

Norberto Morri

Un commerciante aretino in pensione ripercorre la sua vita. Terminata la scuola, in terza elementare, inizia a fare il contadino. Svolge poi il servizio militare a fianco degli alleati da Cassino a Bergamo fino al 1946. Nel dopoguerra riprende il lavoro nei campi e inizia l'attività politico sindacale. Sposatosi, intraprende due viaggi significativi, in Russia e Turchia. La memoria si chiude con la perdita della moglie.
Estremi cronologici
1920 -2001
Tempo della scrittura
2000 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 204
Collocazione
MP/06

La stagione era bella

Assunta Cancellieri

La passione per il lavoro del marito, orologiaio e gioielliere, la volontà di essere parte attiva nella gestione del negozio e di avere una stabilità economica, nel racconto di una pensionata umbra, emigrata a Nizza. Rimasta vedova, trova un nuovo affetto e mantiene costanti e forti legami con la famiglia d'origine.
Estremi cronologici
1968 -2004
Tempo della scrittura
2004 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 243
Collocazione
MP/06

Amore, trasformazione e...altri mondi "peregrinazioni" di Nives Riva

Nives Riva

Da un viaggio in Tibet con un'amica parte la scoperta di una dimensione interiore nuova per l'autrice, che comprende anche lati oscuri. Anche in America Latina, alla ricerca di antiche sapienze, cerca le risposte alle sue domande esistenziali.
Estremi cronologici
1986 -2006
Tempo della scrittura
2006 -2008
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 69
Collocazione
MP/09

Unam Sanctam

Flora Ritter

Flora insegna a Roma. Condivide la casa con una giovane conoscente. Nel suo diario descrive escursioni in montagna, viaggi e spettacoli, emozioni, sogni, faticose relazioni affettive e di lavoro, mentre prosegue la sua analisi individuale. Con entusiasmo impara a utilizzare il computer e scopre l'esistenza dell'Archivio di Pieve. Conosce infine Spartaco e con lui inizia una nuova vita.
Estremi cronologici
1985 -1990
Tempo della scrittura
1985 -1990
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Collocazione
DP/Adn2

Diari 1969-2012

Federica Barelli

Una donna tiene un diario a partire dagli anni dell'adolescenza e gli affida i propri pensieri, le emozioni, i ricordi. La scuola, le amicizie, i primi amori, la famiglia, il lavoro, l'introspezione, la maternità sono i temi più importanti della sua scrittura, che si esprime a tratti anche in forma poetica.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1960-1969
Fine: 2012
Tempo della scrittura
1969 -2012
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Allegati
Consistenza
1675 p.
Collocazione
DP/Adn2

Proprio perché siam donne... paura non abbiamo. Storie e memorie

AA.VV.

Il rapporto tra donne e lavoro nelle interviste a lavoratrici umbre di età, professioni e origini diverse.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1940-1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2012-2013
Fine presunta: 2012-2013
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
174 p.
Collocazione
MP/Adn2

Breve storia di famiglia. Memorie inutili

Giuseppina Checcaglini

Una donna nata negli anni Quaranta racconta la propria storia collocandola all'interno di quella della famiglia di origine.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1920-1929
Fine: 2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
17 p.
Collocazione
MP/T3