Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 195

Dall'infanzia al pensionamento e oltre

Bruno Lelli

Una vita di lavoro nel cantiere navale di Livorno, alcuni fatti della guerra e l'impegno politico contro ogni tipo di fascismo, nella speranza di migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e di "entrare nel cuore dei giovani raccontando una storia vera".
Estremi cronologici
1925 -1994
Tempo della scrittura
1988 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MP/95

Dodici giorni nella R.D.D.

Mario Augusto Lorenzini

Un sindacalista del mondo della scuola fa parte della delegazione ufficiale livornese che va a far visita alla gemellata città di Rostok, sul Baltico. Osservazioni sul sistema scolastico e sull'ideologia marxista di cui tutta la società è imbevuta.
Estremi cronologici
1980
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 37
Collocazione
DV/95

Ricordi

Elio Mellana

La Torino operaia agli albori del Ventennio, quando il padre faceva il vino "con delle bustine che coloravano l'acqua", nella memoria di un ex fumista che finirà prima prigioniero dei tedeschi, in un campo di lavoro dove farà il boscaiolo, poi dei russi, in un ospedale dove farà l'aiutante d'infermeria.
Estremi cronologici
1920 -1992
Tempo della scrittura
1990 -1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 86
Collocazione
MP/95

Storia di lavoro e di lotte

Angiolina Palamaro

Aprile 1993: dopo ventidue anni di lavoro all'autrice e a centosessantatre colleghe operaie giunge la lettera di licenziamento. Otto mesi di lotta nel resoconto di un'occupante delusa dalla poca attenzione dei mass-media. Risultato: la cassa integrazione.
Estremi cronologici
1966 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ritagli di giornale
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MP/95

Italia semiseria

Carlo Sisti

Trent'anni di vita lavorativa presso la tipografia che stampava "L'Unità", nel clima politico infuocato del dopoguerra. La forte contrapposizione ideologica, nella Roma proletaria, emerge attraverso una scrittura schietta, rivolta soprattutto a esaminare vizi e virtù dei vari compagni di lavoro e di partito.
Estremi cronologici
1954 -1984
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/95

E' andata così

Luigi Bertoni

Storia di un ingegnere in un grande stabilimento chimico, tra lavori e progetti, rapporti con i colleghi, anche nel clima difficile degli anni della contestazione, lungo tutto il processo di automazione dell'azienda Montedison.
Estremi cronologici
1955 -1992
Tempo della scrittura
1990 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 146
Collocazione
MP/96

Camillo in trincea

Giovanni Cosa

I grandi scioperi dei metalmeccanici alla fine degli anni Sessanta sono al centro di una memoria che riflette le esperienze di fabbrica di un operaio meridionale, rappresentante sindacale della sua categoria.
Estremi cronologici
1939 -1979
Tempo della scrittura
1979
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MP/96

I miei figli...Percorsi di memoria

Vincenza Parrella

Sposata a 19 anni con un freddo sottufficiale dell'aeronautica che ha il vizio del gioco, già madre di una figlia, subisce la violenza sessuale del marito, e dà alla luce un maschio. Solo molto più tardi scoprirà che anche la figlia ha dovuto soggiacere alla violenza del padre da quando aveva quattro anni, fino ai dieci. Ed è finalmente il divorzio.
Estremi cronologici
1958 -1996
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
MP/97

Spes ultima dea

Maria Sara Kratter

Un epistolario di protesta rivolto ai potenti, una serie di rivendicazioni sociali - comprese le lotte a favore degli extracomunitari - aspre e quasi ossessive. Inoltre, una breve memoria per raccontare la propria vita: impiegata a Torino, si sposa per allontanarsi dalla casa paterna. Il matrimonio fallisce ma il lavoro precario le impedisce di lasciare la casa del marito.
Estremi cronologici
1987 -1997
Tempo della scrittura
1987 -1997
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
pp. 289
Collocazione
E/97

Memorie dell'infanzia e della gioventù di Francesco Vescio

Francesco Vescio

La guerra in Albania e in Grecia e, dopo la guerra, l'impegno sindacale e quello sociale descritti con puntigliosa precisione, un episodio dopo l'altro, nel lungo curriculum vitae di un agricoltore acculturato e ricco di varie esperienze, fino all'organizzazione di un centro sociale per anziani.
Estremi cronologici
1924 -1996
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 654
Collocazione
MP/97