Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 752

Le realtà biografiche nel XX secolo

Antonio Farina

Tutta una vita dedicata al lavoro nel tentativo di migliorarsi e di raggiungere l'agiatezza per la propria famiglia. Garzone, manovale, operaio, infine imprenditore, l'Autore, ormai pensionato, se la prende con la società odierna che lo costringe a spendere tutti i suoi guadagni nelle cure necessarie per guarire i numerosi malanni che l'affliggono.
Estremi cronologici
1913 -1986
Tempo della scrittura
1985 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 306
Collocazione
MP/89

Testimonianze

Francesco Di Bartolo , Natale Fini

Il ricordo di ottantatrè reduci di guerra meridionali colpiti dalla tubercolosi, è condensato nel breve diario di prigionia di uno di loro, Francesco Di Bartolo, che morì nell'ospedale di Modena senza aver potuto riabbracciare la famiglia. Natale Fini, un infermiere emiliano che raccolse la sua testimonianza, rievoca le sofferenze e i sacrifici affrontati da questi eroici soldati.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MG/89

Il quaderno a quadretti (Diario d'un passeggero)

Patrizia Fontana

Il percorso casa-ufficio in autobus descritto da un'impiegata romana: i passeggeri, i litigi, le spinte, i monumenti, il traffico e "la processione del Corpus Domini di Giovanni Paolo II", sullo sfondo di una Roma caotica e multirazziale.
Estremi cronologici
1988 -1989
Tempo della scrittura
1988 -1989
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
DP/89

[...] Il Capodanno è passato

Pia Frumento

Una giovane della Genova bene, tra impegni mondani, visite di cortesia, messe e comunioni, si innamora di un misterioso "lui": un amore che si nutre solo di sguardi, destinato a concludersi quando lei, stanca di aspettarne il primo passo, decide di fidanzarsi con un corteggiatore più intraprendente.
Estremi cronologici
1921 -1922
Tempo della scrittura
1921 -1922
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 250
Collocazione
DP/89

[...] Mia cara Fedelina

Celestino Acerni

Le lettere inviate ai famigliari da un frate salesiano missionario in Australia. Alla nipote Fedelina, principale destinataria delle sue missive, descrive la sua opera di evangelizzazione in mezzo agli aborigeni, e rivolge raccomandazioni e parole di conforto.
Estremi cronologici
1956 -1980
Tempo della scrittura
1956 -1980
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 90
Collocazione
E/90

Lo spessore del ricordo

Manlio Amato

Le memorie di un profugo italiano: nato e cresciuto nell'Egitto di re Farouk, all'età di dieci anni segue la famiglia in Etiopia - dove il padre lavora come spedizioniere - e infine è costretto, dopo l'occupazione inglese, a fuggire in Italia, prima a Genova, sotto i bombardamenti, poi a Firenze e a Venezia.
Estremi cronologici
1928 -1946
Tempo della scrittura
1985 -1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 164
Collocazione
MP/90

Un quarto di Decamerone ossia 25 piacevoli racconti in dialetto veneto

Germano Bevilacqua

Venticinque episodi boccacceschi raccontati in dialetto veneto attraverso cui l'Autore, trapiantato a Milano, fa rivivere la propria infanzia: dal giorno in cui divenne "soldà de Cristo", a quello in cui fece ritorno a casa dopo essere stato un soldato per l'Italia di Mussolini.
Estremi cronologici
1920 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/90

La storia di tutta la mia vita da quando io ricordo ch'ero bambino

Tommaso Bordonaro

Tutta la vita di un contadino siciliano: sposato con la ragazza che ama contro il volere dei genitori, perde la moglie per un aborto, ed emigra con una nuova moglie negli Stati Uniti: dopo molti disagi, e la scomparsa prematura di un figlio, riunirà attorno a sè i famigliari sparsi per il mondo affrontando serenamente la sua vecchiaia e tornando ogni tanto in Italia.
Estremi cronologici
1909 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Allegati
Integrazione
Fotografie
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/90

Forza assente

Claudio Calza

Il ritorno nelle quattro città dell'infanzia e dell'adolescenza sono per un affermato dirigente d'azienda l'occasione per esaminare l'odiato sentimento di inadeguatezza che ha accompagnato le proprie scelte di vita negli studi ma anche nello sport e nell'approccio con l'altro sesso.
Estremi cronologici
1943 -1963
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 131
Collocazione
MP/90

Memorie di guerra e di prigionia

Aldo Carugati

Egitto, Pretoria, Inghilterra, sono le tappe della prigionia di un soldato catturato sul fronte libico dagli inglesi nel 1941: dopo essere stato deportato in vari campi di prigionia, soltanto nel 1946 tornerà ad abbracciare la fidanzata.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1941 -1946
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 121
Collocazione
DG/90