Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 32

La vera felicità

Domenico De Simone

Storia di una crisi matrimoniale rivissuta da un preside "tutto d'un pezzo" abbandonato, dopo più di cinquant'anni di matrimonio, dalla moglie: se per quest'ultima il matrimonio non è altro che una carta da gioco su cui scommettere, per lui è un sacramento da rispettare.
Estremi cronologici
1938 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 45
Collocazione
MP/86

[...] Signore la parola che dite

Emilia

Appassionate lettere d'amore inviate da una nobildonna milanese, madre di cinque figli, a un ufficiale dei bersaglieri. Dal fitto carteggio emerge la figura di una donna emancipata, Emilia, che, esasperata da un marito insensibile, arriva, in pieno Ottocento, a chiedere la separazione legale.
Estremi cronologici
1872 -1881
Tempo della scrittura
1872 -1881
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 274
Collocazione
E/86

Il telegramma

Felice Cimatti

"Tuo padre deceduto ieri pomeriggio stop funerali domani ore 11 stop". La notizia della scomparsa del genitore, che ha abbandonato i figli ancora piccoli, provoca nel maggiore di questi un'angosciante serie di domande rievocative di un rapporto irrimediabilmente distrutto: perchè piangere chi ti ha fatto del male, perchè amarlo ancora, infine, perchè l'abbandono?
Estremi cronologici
1966 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
MP/89

Le due rive del fiume

Grazia Colli

Il trauma della mancanza della figura paterna nella memoria di una donna dell'alta borghesia milanese cresciuta negli agi ed educata in un prestigioso collegio svizzero. Pur ammirando la scelta della madre, che coraggiosamente decide di porre fine a un matrimonio infelice, rimpiangerà a lungo l'assenza del padre.
Estremi cronologici
1939 -1985
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 172
Collocazione
MP/89

Lettere dall'isola al Continente

Silvia Di Vecchio

La turbolenta vita di un'insegnante: divorziata dal marito, cui viene affidato il figlio, si trasferisce in Sardegna per amore, si ricongiunge al figlio, vive innamoramenti passeggeri, soffre per le tragiche notizie dei telegiornali e per i lutti che colpiscono i suoi amici, ed infine subisce una complessa operazione chirurgica e una lunga terapia riabilitativa.
Estremi cronologici
1977 -1987
Tempo della scrittura
1977 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 85
Collocazione
DP/89

Le polacche dalle toppe rosse

Italo Ambrosioni

L'indifferenza dei genitori, in lite tra loro, la sistemazione in istituzioni per bambini poveri e abbandonati e il lavoro a dieci anni, nella memoria di un imprenditore artigiano che ha superato il trauma di un'infanzia segnata dalla miseria e dalla violenza, grazie alla decisione di entrare in marina e all'incontro con la sua futura moglie.
Estremi cronologici
1928 -1951
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MP/90

[...] In un paesino della Sicilia

Giada Coffari

L'infanzia negata di due fratelli trovatisi al centro di una complessa controversia legale che vede i genitori scontrarsi per il loro affidamento. La sorella minore, ormai adulta, rievoca le ripetute offese compiute contro di lei dal padre, il doloroso allontanamento dalla madre - che lei credeva morta -, infine il suo ritrovamento.
Estremi cronologici
1969 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MP/90

[...] Sarebbe così bella la vita

Reginella Boccara

Tutto ciò che può accadere nella vita, ma soprattutto nell'animo, di una donna sola e non più giovane, con i figli ormai adulti e lontani, in una città "invivibile" come Milano. Cronaca, sogni, considerazioni, desideri e frustazioni.
Estremi cronologici
1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 95
Collocazione
DP/Adn

E adesso andiamo avanti

Reginella Boccara

In forma epistolare, una mamma racconta al figlio trentenne la loro storia, tentando di individuare le cause della loro crisi esistenziale: alla base di tutto la disgregazione della famiglia, che ha creato insanabili incomprensioni tra moglie e marito, ma anche tra genitori e figli.
Estremi cronologici
1992
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 251
Collocazione
MP/Adn

Breve incontro di un burattinaio

Italia Carminati

In seguito alla separazione dei genitori una bambina sceglie di vivere con il padre, un affascinante burattinaio, che le presenta la sua compagna. Dopo una sola notte di convivenza, padre e figlia scapperanno da quest'ultima perchè "si trucca troppo ed è piena di fronzoli".
Estremi cronologici
1923
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconto
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T