Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 32

Diario xerografico 1946-1986

Giordano Bruno Genghini

Memorie di un sessantottino: le origini operaie, le lotte studentesche, il matrimonio con una "compagna", la militanza politica, la passione per la scrittura, costituiscono le tappe principali del percorso di un militante della sinistra.
Estremi cronologici
1948 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Allegati
Consistenza
pp. 118 con documenti e illustrazioni
Collocazione
MP/86

Due ragazzi intorno al "68"

Giuseppe Corlito , Francesca

Negli anni della protesta e della contestazione, un flirt adolescenziale tra due liceali evolve in una corrispondenza epistolare: lui, marxista convinto, sceglierà di iscriversi a medicina - perchè "il Che è un medico" -, lei, cattolica, si impegnerà nel sociale facendo volontariato.
Estremi cronologici
1967 -1970
Tempo della scrittura
1967 -1970
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 57
Collocazione
E/89

[...] Sono un socio della Coop

Giuseppe Belloni

Dopo l'8 settembre 1943, un militare comunista aderisce a un divisione partigiana, divenendo "commissario di guerra": il ricordo della liberazione e della reazione del parroco del suo paese, spaventato dall'arrivo del comunismo.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
p. 1
Collocazione
MG/T

I giorni dell'ombra

Guido Petter

Diario di un professore universitario che visse a Padova, soffrendo umiliazioni e percosse, gli anni dell'offensiva studentesca ispirata da Autonomia operaia.
Estremi cronologici
1979 -1990
Tempo della scrittura
1979 -1990
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 227
Collocazione
DP/91

Il bello ha odore

Marta Ajò

Figlia di un ebreo comunista di famiglia agiata, durante la guerra, l'autrice rischia la sorte di tanti altri nelle sue condizioni. Poi, vive intensamente una storia di amori e di politica, che oggi rievoca con una particolare sensibilità per gli odori.
Estremi cronologici
1943 -1982
Tempo della scrittura
1975 -1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 88
Collocazione
MP/96

Non gettare ricordi dai finestrini

Giancarla Ceppi

Un viaggio geografico e della memoria, attraverso luoghi, personaggi ed episodi degli anni Settanta, partendo da Torino per attraversare tutta la penisola. La vita del carcere, la politica, la droga e l'idealismo raccontati da un'insegnante di sinistra che non vuole dimenticare chi ha lottato, a rischio della propria vita, convinto di poter cambiare il sistema.
Estremi cronologici
1977 -1987
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 103
Collocazione
MP/99

Diari

Gregorio Scalise

Il percorso creativo di un poeta, bolognese d'adozione, che annota commenti alle letture, partecipazioni a conferenze e incontri con altri intellettuali, soprattutto teatranti. Diari di due periodi diversi: negli anni Ottanta la quotidianità del lavoro artistico, negli anni Novanta la riflessione politica, nel pieno di Mani Pulite.
Estremi cronologici
1982 -1998
Tempo della scrittura
1982 -1998
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 89
Collocazione
DP/99

[...] Vi racconto la mia storia

Bruno Fontanot

Sotto forma di lettera un istriano racconta la sua prigionia e il dopo il dopoguerra a Trieste, dove anche lui e la sua famiglia sono costretti a subire le conseguenze delle controversie fra Italia e Jugoslavia. Lavora molto, si costruisce una casa dopo il matrimonio, ma la deve abbandonare per i nuovi confini fissati dal trattato di Osimo. Ora è solo, la moglie è morta e riflette sul passato e sul presente di quelle terre contese.
Estremi cronologici
1944 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
E/T2

Dalla Verna Toscana alla Verna Cinese

Ruffino Barfucci

Nel 1933, appena ventunenne e prima ancora di essere ordinato sacerdote, il novizio francescano Ruffino Barfucci parte come missionario per la Cina, terra sconvolta dalla guerra civile tra le truppe comuniste di Mao-Tse Tung e quelle nazionaliste di Chiang Kai-Shek, dove le missioni cristiane sono spesso vittime di violenze. Assieme ad altri confratelli è destinato al convento di Chayenkow, chiamato per la sua ubicazione tra le montagne "la Verna cinese". La quiete del luogo però non è pari a quella del Santuario francescano che sorge in provincia di Arezzo, perché appena due anni prima le truppe comuniste hanno ucciso sette frati. Viene ordinato sacerdote n...
Estremi cronologici
1933 -1953
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Fotografie
Consistenza
50 p.
Collocazione
MP/14

Gnar me gnar te

Carla Nassani

Piccolo spaccato di vita nella provincia piacentina negli anni 40-50: i cattolici e i comunisti, la condizione della donna, l'autoritarismo paterno e i sogni di un'adolescente sono descritti con grande dolcezza, facendo spesso uso di forme dialettali, da questa nonna che non dimentica di stimolare i nipoti, ai quali lo scritto è dedicato, a sperimentarsi al fine di poter crescere forti e sereni.
Estremi cronologici
1935 -2003
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
46 p.
Collocazione
MP/Adn2