Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 21

Verso il blu

Carol Bell

Incoraggiata dalla psicoterapeuta, una donna di mezza età, contabile e musicista, dichiara quanta fatica le costi scrivere la sua autobiografia: bambina abbandonata in un orfanotrofio, adottata a quattro anni da una coppia di anziani, ha un cattivo matrimonio alle spalle e tanta insicurezza addosso. Il presente di terapia si mescola con i ricordi del passato.
Estremi cronologici
1953 -1998
Tempo della scrittura
1995 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 256
Collocazione
MP/99

Oltre la casa celeste

Giuseppina Vaccaro

L'io problematico di una ragazza calabrese, trasferitasi nella capitale, che, dopo la morte della madre, ricerca costantemente un'identità personale, approfondendo la conoscenza di sè attraverso studi di psicologia e una breve terapia d'analisi. Reagisce al nuovo matrimonio del padre andando a vivere con i nonni materni.
Estremi cronologici
1964 -1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/99

Ritorno al porto

Cristiana Artuso

Una giovane grossetana soffre di anoressia: ne è concausa il conflittuale rapporto con la madre. Nelle sue memorie di caduta e redenzione racconta delle cure ricevute in una clinica specializzata, nonchè del ritorno allo studio e alla passione per l'atletica.
Estremi cronologici
1996 -2002
Tempo della scrittura
1999 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 130
Collocazione
MP/04

Il tempo è un elastico

Lilia Liri

Accortasi che il figlio manifesta fin dalla prima infanzia dei problemi psicologici, una madre consulta specialisti e tenta cure alternative senza alcun successo: nella sua memoria, il racconto della difficile convivenza con la "diversità", che portera lei ed il marito, alle soglie dell'incomunicabilità.
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/Adn2

Diario di una terapia

Rosa Munda

Il diario di un'insegnante in pensione, madre di una ragazza con forti disturbi relazionali: anni segnati da tanti viaggi della speranza presso medici e specialisti, da frequenti cambi di medicinali e dalla difficoltà di stabilire un rapporto equilibrato con la figlia. Quasi svanita la possibilità di inserirla in una idonea struttura di accoglienza, solo la forza dell'amore e una nuova terapia farmacologica, sembrano riportare un po'di serenità in famiglia.
Estremi cronologici
1988 -2001
Tempo della scrittura
1988 -2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 155
Collocazione
DP/05

Lettere dal cuore

Rosa Edoriani

Il diario sotto forma di lettere ai figli ancora bambini, seguiti da neurospichiatri infantili, per cercare di chiarire a loro e a se stessa i motivi della separazione dal marito violento e infelice.
Estremi cronologici
2003 -2004
Tempo della scrittura
2003 -2004
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 220
Collocazione
DP/05

La linea rossa

Giorgio Palma

Oltre trent'anni di vita di un ex tossicodipendente, ora affetto da virus Hiv: nella sua autobiografia, scritta dopo la scoperta della malattia, il ricordo della propria infanzia segnata dal matrimonio della madre e dagli anni di collegio e di solitudine. Con l'adolescenza i primi furti, la scoperta degli stupefacenti e i periodi in carcere. La nascita della figlia e la sua educazione, l'incontro con un'operatrice carceraria e la conoscenza del "male" che lo affligge, lo spingono a "rileggere" se stesso e a trovare la forza per ricominciare.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1960-1969
Fine: 1995
Tempo della scrittura
1998 -2005
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/06

Storia dell'anoressia di Claudia

Luisa Catapano

Una madre, attraverso le lettere a un'amica, racconta la vita della figlia dall'infanzia, vissuta in relativa tranquillità all'adolescenza, quando iniziano i problemi fisici e psichici che sfociano nell'anoressia. Sedici mesi in comunità di recupero non riescono a guarirla farla uscire dal buio di questa patologia.
Estremi cronologici
1977 -2006
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/T2

Bestia seller - una vita tutta sbagliata?

Anna Ricci

Una giovane mamma rimasta vedova ricorda l'infanzia infelice in una famiglia problematica. Ferite che cerca di rimarginare attraverso la psicoanalisi.
Estremi cronologici
1954 -2008
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 79
Collocazione
MP/09

Diari

Riccardo Fabbrini

Dal 1963, allora quindicenne, un giovane della provincia di Siena tiene un diario fortemente introspettivo in cui annota gli eventi che hanno per lui una rilevanza interiore. Sensibile e introverso passa gran parte delle giornate a leggere libri impegnativi. Nel periodo dell'Università entra nel mondo delle contestazioni e il suo atteggiamento diventa più trasgressivo. Si laurea nel 1973 e lavora in una commissione socio-pedagogica del Sert: gli impegni di studio e di lavoro fanno diradare le annotazioni dal 1977. Il diario viene ripreso negli anni Novanta ma le pagine più recenti sono incentrate sull'autoanalisi ed esposizione delle sue riflessioni.
Estremi cronologici
1963 -2015
Tempo della scrittura
1963 -2015
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 209
Collocazione
DP/11