Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 8

Una lunga morte

Andrea Venzi

Otto anni vissuti a fianco dei genitori malati: le case di riposo, gli ospedali, le cure, il bisogno di capire fino in fondo il mondo degli anziani costretti ad una profonda solitudine e vittime dell'incomprensione. In appendice, uno stralcio del diario dell'autore che narra anche della sua attività come funzionario di banca.
Estremi cronologici
1990 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 130
Collocazione
MP/99

I tempi della vita

Paola Reale

Una psicologa scrive la sua storia di vita e quella della sua famiglia, agiata e borghese. La professione in un centro di orientamento scolastico, poi il lavoro come docente universitaria, ottenuto superando molte avversità. Dopo il pensionamento, con la sorella, si dedica alla poesia, alla musica e alle amiche.
Estremi cronologici
1928 -2010
Tempo della scrittura
1994 -2010
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 177
Collocazione
MP/02

Segnali di vita

Giuseppe Bitonto

Un giovane uomo scopre di essere gravemente ammalato. Inizia un calvario di cure, medicine, nuove malattie causate dalla radioterapia. Deve lasciare il lavoro ed è disperato soprattutto per i suoi due figli. Un "vero miracolo" e il conseguente impegno nella grafica lo salvano dalla miseria e dalla disperazione.
Estremi cronologici
1998 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MP/T2

Diario di un grande amore

Barbara Maggi , Giuseppe Torselli

Responsabile della manutenzione elettrica in una piattaforma petrolifera dell'Agip in Libia, l'autore rimane ustionato in modo gravissimo in seguito ad un incidente sul lavoro. Ricoverato, entra in coma, affronta operazioni e cure molto dolorose per mesi. Ora è un grande invalido, ma la moglie, i figli e una grande fede lo hanno aiutato a sopportare le sofferenze e affrontare il ritorno a casa.
Estremi cronologici
2000 -2001
Tempo della scrittura
2000 -2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 82
Collocazione
DP/07

Fermarsi mai arrendersi mai

Sergio Maddaloni

Un tecnico napoletano si ammala di sclerosi multipla e descrive in questa memoria il manifestarsi della malattia, le cure intraprese, il calvario dei medici e degli ospedali.
Estremi cronologici
1994 -2013
Tempo della scrittura
2013
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Collocazione
MP/14

[...]

Mario Bussolino

E' la storia di una forte amicizia fra un'invalido della Seconda Guerra Mondiale e un gruppo di ragazzini che abitano nello stesso palazzo. Racconta vari aneddoti che hanno caratterizzato parte della vita dei personaggi coinvolti: i giochi nel cortile, le gite al mare, le uscite al cinema. Da tutto ciò trapela la forza che questi giovani ragazzi infondo a Giovanni, paraplegico, ma che grazie alla loro compagnia, spesso si dimentica della propria condizione fisica.
Estremi cronologici
1951 -2012
Tempo della scrittura
2012
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
p. 8
Collocazione
MP/T3

[...] Gen.le Padre

Giuseppe Resi

Colpito da paralisi nel 1971 l'autore scrive ogni giorno in un'agenda come trascorre le giornate. Costretto a rimanere in casa, solo qualche uscita in carrozzella ai giardini o in Chiesa, accompagnato dalla moglie, trova conforto nelle saltuarie visite di parenti e amici che rompono la monotonia delle giornate.
Estremi cronologici
1971 -1974
Tempo della scrittura
1971 -1974
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
361 p.
Collocazione
DP/15

Revamping. Ricordi del passato, pensieri sul presente, speranze nel futuro, nel segno di un maestro di vita

Fernando Blanda

La morte di un amico sindacalista, col quale ha lavorato a lungo, spinge un uomo a raccontare la sua vita. Iscritto al PCI dal '69 dopo aver aderito al movimento studentesco, inizia a lavorare in fabbrica dopo aver abbandonato l'Università e diventa sindacalista. Si impegna nel sindacato fino alla pensione e si dedica poi al volontariato.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1965-1970
Fine: 2010
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
101 p.
Collocazione
MP/Adn2