Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 175

Il mio lungo viaggio

Lucia Rewska

Un avventuroso viaggio nella Russia asiatica raccontato da una ragazza di Cracovia deportata dal suo paese assieme ai genitori, dopo l'avanzata del Reich. Perse le tracce del padre, Lucia e la madre entrano in una cooperativa agricola, al confine cinese. La scuola, gli amici, la gioventù comunista, la fine della guerra e il rimpatrio.In audiocassetta.
Estremi cronologici
1939 -1946
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Audiocassetta: 2
Allegati
Consistenza
8 ore e 30 minuti
Collocazione
MG/95

Figlio di n.n. memoriale di una vita

Costantino Congiu

E' il nome della strada dove abitava la zia che lo prese in casa ma è anche la metafora della vita di un figlio di N.N., cresciuto fra violenza e povertà, in fuga dall'isola per cercare la madre che l'ha abbandonato. Raccoglitore di olive, strillone, gelataio, cameriere, uomo delle pulizie: una vita in cui c'è un po' di tutto, anche il terremoto.
Estremi cronologici
1936 -1995
Tempo della scrittura
1983 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/96

Diario di Jennifer

Roberta Iorio

La proiezione della propria realizzazione personale nella crescita dei figli: un percorso a ritroso alla ricerca di quell'equilibrio sconvolto da una madre troppo rigida e da un marito - attivista di sinistra - incapace di profonda intimità.
Estremi cronologici
1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
MP/96

Illusione d'amore

Maria Mendella

"L'impossibilità per le ragazze meridionali di realizzare se stesse se non nel matrimonio", emerge dal diario di un amore nato in collegio e del perdurare di un sentimento non corrisposto, che si concluderà comunque col rituale sposalizio e la nascita di due figli in due anni.
Estremi cronologici
1982 -1987
Tempo della scrittura
1982 -1987
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
DP/96

[...] Il giorno 7.1.1920

Aligi Petri

Diario intimo di uno studente in collegio a Firenze che con un linguaggio retorico e dannunziano racconta le inquietudini interiori e soprattutto la propria vitale sessualità, coltivata nel clima maschilista e virile del nascente regime fascista.
Estremi cronologici
1919 -1925
Tempo della scrittura
1919 -1925
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Allegati
Consistenza
pp. 204
Collocazione
DP/96

L'amarcord di un ragazzo del quarantatre

Anselmo Rossi

Il padre muratore andava in Svizzera per lavori stagionali, lui a quattordici anni è entrato in un collegio militare a Bolzano e ne è uscito nel '1943, in tempo per affrontare le tempeste dell'armistizio. Racconta i tre anni di adolescenza passati in collegio.
Estremi cronologici
1940 -1943
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 70
Collocazione
MG/96

Ricordi

Graziano Belleggia

Un modellista di calzature racconta i suoi primi quattordici anni di vita, al centro dei quali c'è l'esperienza del collegio dei salesiani che, per un orfano, di famiglia contadina, è particolarmente dura, ma anche piena di lezioni, sulla realtà della condizione umana.
Estremi cronologici
1943 -1957
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 46
Collocazione
MP/97

Le confessioni di un nonagenario del Novecento

Giulio Bianchi Bandinelli

Tutto un secolo in questa memoria che parte dall'infanzia dell'autore e dalla sua esperienza scolastica a Castiglion Fiorentino e Varese, per passare alla Milano del fascismo montante e tornare a Livorno dove si sposerà e avrà tre figli prima di andare in guerra.
Estremi cronologici
1904 -1995
Tempo della scrittura
1990 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 259
Collocazione
MP/97

Diario di collegio

Italo Marsicovetere

Originario delle foreste casentinesi, l'autore affronta gli studi ginnasiali a Ferrara. Nel collegio francescano il rettore lo convince con il suo esempio di vita. La seconda parte dell'esperienza scolastica, in un istituto faentino dello stesso ordine religioso, risulta negativa per lui e per i compagni.
Estremi cronologici
1960 -1961
Tempo della scrittura
1962
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/97

Madre crudele

Maria Caterina Nena

Atto d'accusa contro una madre che non ha mai saputo essere tale e che ha lasciato l'autrice in balia di personaggi cinici e meschini. Testo permeato dalla nostalgia per ciò che poteva essere e non è stato e dal rimpianto per il fallimento dei ripetuti tentativi di ricucire un minimo rapporto d'amore.
Estremi cronologici
1942 -1995
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/97