Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 563

Quelli della Via Crucis

Lionello Diomelli

La testimonianza di un emigrante italiano in Francia che, come comunista, parteciperà attivamente alle lotte sindacali prima, e alla resistenza francese poi, mantenendo i contatti con "quelli della Via Crucis", gli esuli antifascisti.
Estremi cronologici
1919 -1952
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/89

Cara moglie, cari figli - cronaca di un esistenza

Romualdo Farinelli

Memoria autobiografica dell'inventore delle sale d'essai: nato a New York da emigranti umbri, ritorna in Italia ancora bambino. Innamorato dell'arte, frequenta a Roma il caffè Aragno, luogo d'incontro di politici e letterarti, e fa amicizia con il poeta Vincenzo Cardarelli, che sarà poi oggetto della sua tesi di laurea conseguita a settantasette anni.
Estremi cronologici
1908 -1983
Tempo della scrittura
1980 -1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 363
Collocazione
MP/89

Fino à Cahors (Frammenti di un'autobiografia)

Ginetta Maria Fino

Battezzata dai genitori emigrati in Francia con il nome di Ginette, al ritorno della famiglia in Italia diventa Ginetta. "Italianizzata", l'Autrice mette a confronto gli anni francesi dell'infanzia con quelli più turbolenti dell'adolescenza vissuta nel periodo della contestazione post-sessantottina.
Estremi cronologici
1954 -1974
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 56
Collocazione
MP/89

La storia di tutta la mia vita da quando io ricordo ch'ero bambino

Tommaso Bordonaro

Tutta la vita di un contadino siciliano: sposato con la ragazza che ama contro il volere dei genitori, perde la moglie per un aborto, ed emigra con una nuova moglie negli Stati Uniti: dopo molti disagi, e la scomparsa prematura di un figlio, riunirà attorno a sè i famigliari sparsi per il mondo affrontando serenamente la sua vecchiaia e tornando ogni tanto in Italia.
Estremi cronologici
1909 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 4
Allegati
Integrazione
Fotografie
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/90

Impressioni e vicende del mio viaggio di andata a Bangkok partendo da Genova il 2 Agosto 1905

Federico Crugnoli

Nel 1905, un marmista torinese attraversa, a bordo di un piroscafo tedesco, l'Oceano Indiano, per raggiungere Bangkok, dove è stato inviato dalla ditta presso cui lavora, con l'incarico di partecipare ai lavori di costruzione del palazzo imperiale. I ventisette giorni di navigazione nel suo diario di bordo.
Estremi cronologici
1905
Tempo della scrittura
1905
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
DV/90

I consolati

Liliana Fuggi

Un'impiegata dei consolati italiani in Francia e in Svizzera annota giorno per giorno dialoghi e fatti della vita d'ufficio: l'amicizia e la solidarietà tra colleghi, ma anche il menefreghismo e l'indifferenza manifestati - soprattutto presso lo sportello emigrazione di Berna - nei confronti di quei connazionali che chiedono fiduciosi la tutela dei loro diritti di lavoratori.
Estremi cronologici
1954 -1956
Tempo della scrittura
1954 -1956
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 283
Collocazione
DP/90

Illusioni e delusioni di un vecchio socialista

Gino Mangini

Autobiografia di un socialista: nel 1917 è a Torino dove partecipa alle manifestazioni di protesta contro la guerra, nel 1919 viene condannato a venti anni di carcere perchè disertore. Emigrato in Francia, tornerà in Italia allo scoppio della seconda guerra mondiale, per sottrarre il figlio al servizio militare francese. Svolgerà attività politica e sindacale anche nel dopoguerra, proponendosi come la "pecora nera" del Pci aspirando, già nel 1953, un radicale processo di ammodernamento del partito.
Estremi cronologici
1908 -1973
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 1685
Collocazione
MP/90

[...] A brevi tratti

Lucia Servadio

Il "diario postale" di Lucia, medico giramondo novantottenne, residente negli Stati Uniti: sono soprattutto lettere, ma anche appunti, discorsi ufficiali, agende, fotografie che raccontano la movimentata vita di una viaggiatrice instancabile, costretta, in seguito all'emanazione delle leggi razziali, a lasciare l'Italia e a costruirsi una famiglia altrove. Un intero scatolone pieno di scritti autobiografici.
Estremi cronologici
1900 -1997
Tempo della scrittura
1981 -1997
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Collocazione
E/Adn

Memoria 1-12

Giovanni Ciceri

Quasi un'enciclopedia sulla famiglia dell'autore - figlio di imprenditori milanesi, amico e collaboratore della comunità di Nomadelfia -, partendo dal più lontano ascendente rintracciato fino ai giorni nostri: i documenti dell'epoca, la ricerca del contesto storico ambientale, e una sezione antologica di fonti che affontano i temi trattati.
Estremi cronologici
1930 -1997
Tempo della scrittura
1991 -1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 1436
Collocazione
MP/Adn

Diario di Mario D'Andrea

Mario D'Andrea

Al termine di un sommario procedimento disciplinare, un emigrante italiano viene espulso dal sindacato tedesco con l'imputazione di averne leso gli interessi aderendo a un movimento di opposizione. Una vicenda di "repressione e omertà" ricostruita attraverso la testimonianza del protagonista e e i documenti ufficiali.
Estremi cronologici
1961 -1977
Tempo della scrittura
1977
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MP/Adn