Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 9

Il prezzo della paura

Maria Bomprezzi

Una sessantenne, gravemente malata, decide di separarsi dal secondo marito: affrontando l'ostracismo di chi non approva la sua scelta, ha inizio la ricerca del "posto giusto" dove poter guarire dagli attacchi di panico, che non le danno pace, e affrontare la vecchiaia.
Estremi cronologici
1912 -1984
Tempo della scrittura
1982 -1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 134
Collocazione
MP/87

[...] Sono sola

Margherita Adamo

Insieme ai colleghi universitari, una donna, futuro medico, inizia a far uso di morfina: la dipendenza da essa, da cui sfuggirà soltanto negli ultimi anni della sua vita, le provocherà stati di alterazione psichica e le spalancherà le porte dei manicomi italiani prima della riforma.
Estremi cronologici
1937 -1952
Tempo della scrittura
1937 -1952
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DP/90

Diario di una sognatrice

Franca Smiderle

Un mese in cui l'autrice si innamora del medico che la cura per problemi nervosi, costringendo il neurologo a raddoppiarle le cure, mentre prepara un libro di poesie ispirate a lui.
Estremi cronologici
1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 33
Collocazione
DP/96

Il tralcio e la vite

Licio Sabatini

Le ansie, le speranze e la durezza della realtà, nella memoria di un pensionato abruzzese, che racconta il dramma della scoperta della malattia psichica del figlio: le visite mediche, i ricoveri in clinica e l'uso di farmaci, alleviano solo in parte una sofferenza che non è solo fisica, ma anche relazionale.
Estremi cronologici
1993 -2003
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 129
Collocazione
MP/05

L'immobilità degli adulti

Elisabetta Franceschini

Una scrittura che serve a ricercare le motivazioni di un perdono. E' l'autobiografia di una ristoratrice abruzzese, da decenni residente a Torino: dopo un'infanzia segnata dalla violenza del padre a cui la madre assiste senza prendere posizione, nonché dal lavoro nei campi e dalla difesa dei due fratellini dalle crudeltà domestiche, a diciasette anni l'autrice si sposa. Intanto il padre sarà internato in manicomio e ne uscirà solo con l'approvazione della Legge Basaglia. Nella nuova famiglia lei trova quell'affetto negato anche se, l'ansia della tranquillità economica, le incomprensioni coi figli e il carattere non facile del marito, minano per anni il suo e...
Estremi cronologici
1956 -2003
Tempo della scrittura
2003 -2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 144
Collocazione
MP/05

Continua

Mariagrazia Pedretti

Il disagio personale di una donna nelle pagine del suo diario: un amore non corrisposto, la solitudine, la dipendenza da alcool, i ricoveri in clinica, le ossessioni, il legame con la madre, unico e debole sostegno di una vita sfortunata.
Estremi cronologici
2002 -2005
Tempo della scrittura
2002 -2005
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 48
Collocazione
DP/06

In pausa e rovina

Sauro Petruzzi

Diario introspettivo di un pittore cinquantenne di origini umbre, che annota i numerosi viaggi all'estero per motivi artistici e personali: sullo sfondo la solitudine e disagio psichico caratterizzato dalle sensazioni di persecuzione.
Estremi cronologici
1988 -2000
Tempo della scrittura
1988 -2000
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 93
Collocazione
DP/06

Le armi dell'epopea quotidiana del signor nessuno

Eugenio Morelli

Diario giornaliero di un medico veneto, dove annota la voglia di emergere dalla quotidianeità di sentirsi un "signor nessuno", alle prese con le difficoltà del quotidiano, che non smette di interrogarsi sul senso dell'esistenza.Nel tempo libero si diletta con la scrittura narrativa.
Estremi cronologici
2007 -2018
Tempo della scrittura
2007 -2018
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Integrazione
Consistenza
1305 p.
Collocazione
DP/Adn2

Quando ero bambina

Stefania Paini

Quando i suoi genitori divorziano, lei ha otto anni: viene affidata alla madre che soffre di disturbi psichici. Per anni subisce angherie di ogni genere fino al giorno in cui decide di andare ad abitare dal padre. Ora è felicemente sposata e ha un bambino: non riesce però a dimenticare gli anni difficili.
Estremi cronologici
1980 -2006
Tempo della scrittura
2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/T2