Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 11

I ricordi di vita vissuta d'un misero cittadino

Francesco Castiglione

Il racconto disilluso della vita di un anziano telefonista siciliano che ha subito da bambino un grave danno fisico a causa dello scoppio di un residuato bellico. Narra di un matrimonio sereno e della vita lavorativa, contrassegnata dall'impegno politico e sindacale.
Estremi cronologici
1928 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 113
Collocazione
MP/02

Sul filo della storia

Egidio Greco

Un funzionario di partito racconta la sua multiforme attività lavorativa che, nel corso degli anni, lo ha portato a contatto con le diverse realtà sociali siciliane. Partecipando a manifestazioni e congressi, per ottenere migliori contratti di lavoro, subisce una breve detenzione in carcere, prima dell'assoluzione con formula piena.
Estremi cronologici
1928 -2001
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/Adn2

A spasso per il mondo

Amelia Serra

Una casalinga scopre di avere delle capacità medianiche e si dedica allo studio della parapsicologia, intervenendo a numerosi congressi. E' inoltre dotata di una bella voce da mezzo-soprano ma non ha fatto carriera in questo campo a causa del panico che le procura il palcoscenico. Sposa il chirurgo che aveva operato sua madre e si dedica alla casa, oltre ad intraprendere molti viaggi all'estero.
Estremi cronologici
1944 -1992
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 121
Collocazione
MP/04

Diario viaggio in Urss, 1963 (settembre - ottobre)

Claudio Pavone

Uno storico partecipa nel 1963 al congresso internazionale di storia della Resistenza a Karlovy Vary e si intrattiene per un mese a Mosca, Leningrado e Kiev come archivista di Stato. In seguito all'accordo stipulato fra il governo italiano e quello sovietico, oltre che intervenire ad incontri e visitare archivi, nel diario l'autore fa riflessioni e considerazioni su luoghi, paesaggi, persone che incontra e si confronta su argomenti politici, di costume, economici e culturali con gli studiosi russi.
Estremi cronologici
1963
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 223
Collocazione
DP/Adn2

I miei ricordi

Gaio Grassi

L'impegno religioso di un traduttore ed interprete bolognese, da quarant'anni residente a Ginevra: figlio di un pastore evangelico, aderisce fin da giovane alla fede ortodossa. Lavora per un centro ecumenico, organizzando convegni e congressi che promuovono l'incontro fra le religioni.
Estremi cronologici
1937 -2002
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 42
Collocazione
MP/Adn2

Io e l'Esperanto

Maria Luisa Russo

Studiosa di lingue classiche, si dedica anche allo studio di una nuova lingua, l'Esperanto. Ne è entusiasta, partecipa a numerosi congressi, ne realizza uno a Napoli, cura la diffusione e la propaganda di tale lingua finanziando la pubblicazione di una nuova grammatica e inviando la traduzione del libro "Itinerari Danteschi", scritto dal fratello, agli istituti italiani di cultura nel mondo.
Estremi cronologici
1967 -2006
Tempo della scrittura
2004 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/07

Il pedagogo nato

Salvatore Fortunato Pisani

Educato fin da piccolo a seguire e apprendere il mestiere del padre, apicoltore e proprietario di una cereria, un giovane calabro parte per la guerra nel 1942: al rientro, dopo circa quattro anni divisi tra il fronte africano e la prigionia in America, trova l'azienda quasi ridotta sul lastrico. Desideroso di continuare una lunga tradizione familiare, riprende l'attività distinguendosi nel settore e partecipando a congressi internazionali.
Estremi cronologici
1935 -1981
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/Adn2

Dipanando un lungo filo

Gabriella Zocca

L'intensa vita di una pensionata bolognese che, dopo l'esperienza partigiana come staffetta, aderisce al partito comunista ed entra, successivamente, nel Sindacato Trasporti: eletta nel Direttivo nazionale, concentra poi il suo impegno per la difesa dei diritti delle donne in materia di pianificazione familiare, contraccezione e divorzio.
Estremi cronologici
1931 -2008
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MP/Adn2

3 anni con Adriano Olivetti. Ricordo di un sogno

Enrico Sargentini

Un dirigente di azienda di origini toscane ricorda i tre anni, dal 1957 al 1960, di collaborazione e amicizia con il grande imprenditore Adriano Olivetti, che lo assume dopo la laurea in Ingegneria Chimica e un master frequentato a Torino. In quegli anni Olivetti realizza a Ivrea (TO) una riorganizzazione industriale che fa diventare la sua azienda un punto di eccellenza in Italia, grazie alla qualità delle tecnologie raggiunte e all'organizzazione sociale, basata sulla convinzione che il profitto deve essere reinvestito a beneficio della collettività, perché la felicità collettiva genera efficienza. Continua a lavorare con lui fino al febbraio 1960, quando...
Estremi cronologici
1956 -1960
Tempo della scrittura
2011
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
73 p.
Collocazione
MP/15

Qualche ricordo della mia lunga vita

Franco Mori

Una vita lunghissima e ricca, questa del nostro autore che nasce in un contesto colto e benestante dove, soprattutto grazie alla madre, la pittrice Marisa Mori, lontana discendente del Bernini, viene a contatto con importanti esponenti della nostra cultura. La passione per la psichiatria e per la psicoanalisi lo inducono, progressivamente, a riflettere sulla condizione del malato di mente portandolo ad impegnarsi attivamente per il superamento dell'istituzione manicomiale a favore di un approccio diverso, più umano e più rispettoso della persona, nei confronti della malattia mentale.
Estremi cronologici
1922 -2012
Tempo della scrittura
1922 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
224 p.
Collocazione
MP/Adn2