Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 11

[...] Non so neppure io

Fanny Castiglioni

I primi turbamenti d'amore e la gioia quotidiana di aiutare chi soffre nel diario di una giovane infermiera che presta assistenza ai grandi invalidi della prima guerra mondiale ricoverati al padiglione Zonda di Milano.
Estremi cronologici
1918
Tempo della scrittura
1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 50
Collocazione
DG/87

Una storia tutta vera

Anna Maria Visani

I primi quaranta anni di vita di una crocerossina che, educata sotto il regime fascista, cerca novità proibite nelle canzoni e nel cinema americano durante le vacanze in Versilia, negli anni Trenta.
Estremi cronologici
1917 -1947
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/89

[...] Diario di Turco Elisa Maria

Elisa Maria Boggiano

Dal 18 Agosto al 18 Ottobre del 1923 l'autrice viaggia da Genova a Buenos Aires e ritorno, imbarcata come infermiera. Parla della vita di bordo, delle amicizie fatte, della simpatia per un certo Arturo, ma soprattutto del suo dolore per la morte del marito e della nostalgia per i cinque figli lasciati in collegio, ai quali dedica anche poesie. Seguono brevi annotazioni, scritte negli anni seguenti.
Estremi cronologici
1923 -1926
Tempo della scrittura
1923 -1926
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
pensieri
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/99

Memory senza risciacquo

Maria Carla Chiosi

Entrata in un convitto fiorentino per studiare come infermiera professionale e poi come ostetrica, narra quattro anni della sua vita caratterizzati da impegno e fatica per arrivare al conseguimento del diploma. Un racconto di formazione umana e professionale per un animo sensibile alla poesia.
Estremi cronologici
1948 -1952
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 155
Collocazione
MP/99

Le cà gialde

Cristina Coppi

Un'infermiera, che per anni ha lavorato nel reparto psichiatrico di un ospedale lombardo, ricorda gli aspetti più faticosi, ma anche stimolanti, del suo lavoro.
Estremi cronologici
1985 -1989
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/00

[...] Carissima,

Giuseppina Nava

Una ragazza lombarda scrive alla cugina carissima un epistolario dal quale si delinea la sua vocazione religiosa e poi il realizzarsi di questo sogno come suora. L'autrice è diplomata infermiera e svolge questa sua attività in ospedale a Milano prima e poi all'interno del suo ordine. Le lettere ci testimoniano una fede e una vocazione autentiche e profonde.
Estremi cronologici
1932 -1978
Tempo della scrittura
1932 -1978
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 250
Collocazione
E/05

...e noi vestivamo in battle dress...

Giulia Radicati di Brozolo Guadagni

Un'allieva del Collegio Poggio Imperiale di Firenze, dopo aver seguito un corso per Infermiera Volontaria della Croce rossa Italiana, viene arruolata nel Servizio Militare Femminile per l'assistenza i militari dei Gruppi di Combattimento italiani, e assegnata al Gruppo Cremona col rango di ufficiale. Le pagine del diario raccontano gli spostamenti al seguito dei soldati da Ravenna a Torino, nelle ultime fasi della guerra, nel 1945. Alla fine del conflitto continua la sua opera a Torino fino allo scioglimento del gruppo.
Estremi cronologici
1945 -1977
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 101
Collocazione
DP/Adn2

Il caleidoscopio della mia vita di novantenne

Maria Luisa Squarcialupi

Memoria orale in quindici audiocassette, attraverso le quali l'autrice racconta novant'anni di vita. Nasce nel 1924 a Pola (Croazia) perché il padre è comandante della stazione. Nel 1931 dopo un breve periodo passato a Fiume il trasferimento in Libia, ad Apollonia prima, oggi Marsa Susa e poi a Barce (oggi Al-Marj). Rientra in Italia per continuare gli studi prima in collegio, a Cavenzano di Campolongo al Torre (UD) e poi a Venezia, dove prende il diploma magistrale, mentre il padre torna a lavorare a Firenze e Napoli. Dopo una piccola esperienza di insegnamento trova lavoro all'Intendenza di Finanza. Durante la guerra sono costretti a scappare da Napoli a c...
Estremi cronologici
1924 -2014
Tempo della scrittura
2010 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Memoria orale
Natura del testo in sede
Formato Digitale: 1
Audiocassetta: 15
Collocazione
MP/15

Viandare

Fernando Guidi

Grazie ai mille appunti, presi su foglietti e taccuini, e al filo dei ricordi, l'autore ricostruisce il viaggio della sua vita, cercando di "conoscersi" e "riconoscersi" negli episodi più salienti della sua esistenza.
Estremi cronologici
1947 -2012
Tempo della scrittura
2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
177 p.
Collocazione
MP/Adn2

Diario d'una infermiera

Ada Anna Andreina Bianchi

Una crocerossina presta a lungo servizio durante la Grande Guerra e oltre a curare i feriti con grande impegno riesce a mettere in salvo dalla distruzione due opere di Canova.
Estremi cronologici
1916 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Consistenza
10 p.
Collocazione
MG/T3