Hai selezionato il Soggetto
Risultati ricerca: 370

Scarpe tagliate

Graziano Buchetti

L'autore, un funzionario di banca quasi in pensione, ricorda attraverso le pagine del suo diario da bambino un anno di vita contadina tra il 1958 e il 1959. Racconta aneddoti e curiosità delle vita di tutti i giorni, le tradizioni, le abitudini alimentari e il contesto religioso in cui si sviluppano le vicende familiari e di paese.
Estremi cronologici
1958 -1959
Tempo della scrittura
1960
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
89 p.
Collocazione
MP/17

Appuntamento con la vita

Eutizia Lattanzi

Superati gli ottant'anni, una donna scrive la propria autobiografia, facendo partire il racconto dalle vicende dei propri nonni, emigrati in Brasile e poi rientrati in Italia. L'infanzia, il lavoro, la famiglia, i problemi di salute e la fede sono i temi principali della sua narrazione.
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1930-1939
Fine: 2012
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
208 p.
Collocazione
MP/Adn2

A Rina

Silvano Ferrazzo

Un uomo intervista la propria madre, in dialetto, e riporta il testo anche in versione italiana, aggiungendo contenuti personali.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine presunta: 1970-1979
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2000-2099
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Consistenza
155 p.
Collocazione
MP/Adn2

A Bepi

Silvano Ferrazzo

Un uomo intervista il proprio padre, in dialetto, e riporta il testo anche in versione italiana, aggiungendo contenuti personali.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1910-1919
Fine presunta: 1970-1979
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2000-2099
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
intervista
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
262 p.
Collocazione
MP/Adn2

Rusina, la mia vita

Rosa Agolino

Una contadina siciliana nata alla fine degli anni Venti racconta la propria vita scrivendo in dialetto. Il lavoro, la famiglia, le grandi difficoltà affrontate sono i temi principali del suo racconto.
Estremi cronologici
1927 -2013
Tempo della scrittura
2007 -2013
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
54 p.
Collocazione
MP/And2

Tracce ritrovate

AA.VV.

Storia familiare di una casata toscana, raccontata attraverso le memorie di alcuni dei suoi esponenti.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1900-1999
Fine: 2011
Tempo della scrittura
2010 -2011
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
128 p.
Collocazione
MP/Adn2

Autobiografia

Rino Ermini

Un testo suddiviso in tre parti, la prima dedicata al racconto personale a tutto tondo, la seconda incentrata sull'esperienza politica, la terza rivolta alla descrizione del podere dove lavorava la famiglia negli anni Cinquanta e Sessanta.
Estremi cronologici
1952 -2004
Tempo della scrittura
1995 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
60 p.
Collocazione
MP/Adn2

I nostri ricordi di un tempo lontano

Clelia Marchi

Una contadina del mantovano racconta la propria vita a partire dall'infanzia, parlando soprattutto della famiglia e del lavoro in campagna. La morte dell'amato marito in un incidente stradale la segna profondamente e la scrittura la aiuta a superare il dolore. Parte della scrittura è in dialetto e il testo comprende anche alcune poesie.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1910-1919
Fine presunta: 1990-1999
Tempo della scrittura
Inzio: 1974
Fine presunta: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
888 p.
Collocazione
MP/Adn2

Impronte nell'anima

Giorgio Migheli

La memoria dei primi trent'anni di vita di un uomo di origine sarda, bambino durante la Seconda guerra mondiale e presente in piazza Venezia col padre il 10 giugno del 1940. Diplomatosi geometra, lavora per un periodo in Algeria, poi torna in Italia e dopo alcuni anni cambia radicalmente occupazione, trasferendosi da Rovigo all'Isola d'Elba.
Estremi cronologici
1934 -1962
Tempo della scrittura
2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
156 p.
Collocazione
MP/Adn2

Unitentional migrant

Williams Olawale

Quando il villaggio dove vive viene distrutto, un giovane nigeriano scappa. Arrrivato in Libia, viene imprigionato e la sua vita è in pericolo perché non può pagare il riscatto. Liberato in maniera inaspettata, riceve la solidarietà di alcune persone e inizia a lavorare. Ed è proprio l'uomo per cui lavora a fargli lasciare la Libia, dove la profonda crisi del Paese mette in pericolo la vita dei migranti.
Estremi cronologici
2012 -2017
Tempo della scrittura
2019
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
29 p.
Collocazione
MP/And2